Cannes 2012: Tim Roth sarà il presidente di giuria dell’Un Certain Regard

Dopo l’esperienza nella giuria dei film in Concorso nel 2006, Tim Roth torna a Cannes per presiedere all’Un Certain Regard di quest’anno


Toccherà a Tim Roth presiedere la giuria della sezione Un Certain Regard nella 65a edizione del Festival di Cannes. Il resto della giuria, come sempre, sarà composto anche da altri artisti, giornalisti e registi, che premieranno il vincitore un giorno prima della chiusura del Festival, ossia il 26 Maggio. L’attore londinese, peraltro, aveva già fatto parte della giuria per i film in Concorso già nel 2006; all’epoca il presidente fu Wong Kar-wai.

Durante una carriera di quasi trent’anni, i film accumulati da Roth (nome d’arte di Timothy Simon Smith) sono parecchi. Tuttavia a noi piace menzionarne cinque in particolare, vale a dire quelli che, in un modo o nell’altro, ci hanno fatto apprezzare quest’attore. Anzitutto il risultato dei suoi sodalizi con Quentin Tarantino, tradotto in pellicole come Le Iene e Pulp Fiction. Ma anche The Million Dollar Hotel, film di Wim Wenders dove Roth non compare nemmeno tra i crediti, e Non bussare alla mia porta, sempre di Wenders. E per finire, quello che a parere di chi scrive resta il miglior film di Giuseppe Tornatore, cioè La leggenda del pianista sull’Oceano – unico, tra quelli citati, in cui l’attore britannico è assoluto protagonista.

L’anno scorso, tornando a Cannes, vi fu un ex-aequo al primo posto, diviso tra il forte Arirang di Kim Ki-Duk e Halt Auf Freier Strecke (Stopped on Track) del tedesco Andreas Dresen. La lista dei venti film che competeranno quest’anno verrà diramata, insieme a quella dei film in Concorso, nella conferenza che si terrà il 19 Aprile.

via | Festival de Cannes
Foto | TM News

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →