Battleship in testa in Italia: e nel resto del mondo?

Se in America uscirà solo il 18 maggio, Battleship si è fatto vedere nelle ultime 24 ore in 26 paesi, Italia compresa. E gli incassi, per la gioia della Universal, si possono dire ‘accettabili’, ma tutt’altro che esaltanti.



Se in America uscirà solo il 18 maggio, Battleship si è fatto vedere nelle ultime 24 ore in 26 paesi, Italia compresa. E gli incassi, per la gioia della Universal, si possono dire ‘accettabili’, ma tutt’altro che esaltanti. Primo posto ovunque e poco più di 8 milioni di dollari incassati in 24 ore, per un primo weekend che potrebbe fruttare circa 25 milioni di dollari. Se dall’Italia sono arrivati poco più di 300,000 euro, in Inghilterra ci si è fermati a quota 2 milioni e 300,000 euro, grazie anche alle anteprime. 681,000 gli euro incassati in Spagna, dove il film ha fatto meglio di Iron Man, 2 milioni in 48 ore per la Germania, 900,000 euro in Giappone, 470,000 in Thailandia, 390,000 in Malesia, 4 milioni di dollari in 3 giorni per la Corea, 870,000 euro in Francia e 132,000 euro in Belgio.

Costato 200 milioni di dollari, ma c’è chi si azzarda ad alzare l’asticella a quota 250, Battleship ‘deve’ per forza di cose abbattere il muro dei 400/450 milioni worldwide per far cassa. Il rischio John Carter, ovviamente, è dietro l’angolo, ma la pellicola dovrebbe avere un appeal diverso soprattutto negli States, tanto da dover facilmente rientrare dei costi di produzioni. Ma questo, ovviamente, lo scopriremo solo tra un mese.

Ultime notizie su Film in 3d

Tutto su Film in 3d →