• Film

Think Like A Man sorprende il box office Usa: battuti Hunger Games e The Lucky One

Il weekend che non ti aspetti. Aprile 2012 verrà ricordato come un mese particolarmente ricco per il box office americano. A far suo il primato in quest’ultimo fine settimana, a sorpresa, la commedia Sony Think Like A Man.



Il weekend che non ti aspetti. Aprile 2012 verrà ricordato come un mese particolarmente ricco per il box office americano. A far suo il primato in quest’ultimo fine settimana, a sorpresa, la commedia Sony Think Like A Man. Costato solo 13 milioni di dollari, e lanciato in ‘appena’ 2,015 cinema, il film ha raccolto ben 33 milioni di dollari, portando in sala quella massa di afroamericani che solitamente corre a vedere le pellicole firmate Tyler Perry. Straordinaria la media per sala, pari a 16,377 dollari. Battuto, ma comunque più che soddisfatto, The Lucky One – Ho Cercato il tuo Nome. Il drammone Warner, tratto dal solito best seller di Nicholas Sparks e con Zac Efron protagonista, ha incassato 23 milioni di dollari in 72 ore, battendo nettamente i pronostici della stessa major, che aveva ipotizzato circa 15 milioni. Dopo un mese esatto passato in vetta, Hunger Games abbandona così la prima posizione per scivolare sul gradino più basso del podio. Medaglia di bronzo per il film della Lionsgate, la cui tenuta continua comunque a sorprendere. -31% sugli incassi, altri 14 milioni messi in cascina ed un totale di 357 milioni di dollari per la pellicola di Gary Ross, ormai ad un passo dall’abbattere il muro dei 572 milioni worldwide. Strabiliante.

Quarta posizione per un altro esordiente, ovvero Chimpanzee. Ottimi risultati per il documentario firmato DisneyNature, capace di superare il tetto dei 10 milioni di dollari raccolti in 72 ore (6,529 dollari la media), migliorando così gli esordi di African Cats ed Oceans, ultimi due ‘titoli animali’ made in Disney. Calo del 45% e 30 milioni di dollari in cassa per I Tre Marmittoni dei Fratelli Farrelly, seguito da The Cabin In The Woods, calato di un inatteso -47% sugli incassi e arrivato ai 27 milioni di dollari. Sono invece 49 i milioni di dollari incassati fino ad oggi da American Reunion, tutt’altro che esaltante in patria, con Titanic 3D calato di un 58% e arrivato a quota 53 milioni.

In chiusura di Top10, infine, troviamo 21 Jump Street, più che soddisfatto con i suoi 127 milioni di dollari, e Biancaneve, arrivato ai 55 milioni. Abbandoniamo per un attimo il botteghino americano, invece, per seguire la corsa di Battleship nel resto del mondo. Sono circa 129 i milioni di dollari raccolti dal film di Peter Berg in 12 giorni di programmazione. Costata circa 250 milioni, la pellicola Universal dovrà incassarne più o meno 500 per iniziare a far cassa. Dovrebbe farcela senza troppi problemi (a meno di inattesi flop a stelle e strisce). Fine settimana affollato il prossimo, grazie agli arrivi della commedia Universal The Five-Year Engagement, all’uscita di The Raven, dell’action Safe, e del cartoon Pirati! Briganti da Strapazzo in 3D. Chi farà suo il box office, in attesa del ciclone The Avengers?