Stasera in Tv, Che fine hanno fatto i Morgan? su Rai 2

Il matrimonio dei Morgan è un inferno a causa delle infedeltà di lui, ma un inaspettato evento li catapulta in una dimensione nella quale dovranno fare affidamento solo su sé stessi, costringendoli a ritrovare l'intimità perduta.

CHE FINA HANNO FATTO I MORGAN

Il sodalizio romantico tra il regista e produttore statunitense Mark Lawrence e la star britannica Hugh Grant è ormai di vecchia data dal momento che già nel 2002 l’attore inglese era stato scritturato per il ruolo di protagonista in Two weeks Notice – due settimane per innamorarsi al fianco di Sandra Bullock e cinque anni più tardi per Scrivimi una canzone con Drew Barrymore, che ha ricevuto ottime critiche e un buon successo di pubblico.

Stropicciato e ammiccante reuccio della commedia brillante, genere per il quale ha ricevuto anche un Golden Globe (Quattro matrimoni e un funerale) e conosciuto la fama mondiale (Notting Hill, Il diario di Bridget Jones), Grant torna alla carica nel 2009 con un altro episodio della sua carriera che non sembra conoscere interruzioni. Questa volta è al fianco di un’altra star di genere, assurta per anni a ruolo di guida femminile grazie alla fortunatissima serie televisiva Sex and the City, Sarah Jessica Parker alias Carrie Bradshaw.

Paul e Meryl sono una coppia di successo e vivono tra gli agi e le frenesie metropolitane di Manhattan. Avvocato rampantissimo Paul e agente immobiliare di grido Meryl, si sono separati a causa della costante infedeltà di lui che ha reso il matrimonio un inferno. Dopo una cena che avrebbe dovuto portare gli ennesimi chiarimenti, la loro vita prende una piega davvero inaspettata: testimoni involontari di un omicidio vengono prelevati dall’FBI e messi in un programma di protezione speciale ritrovandosi catapultati nel selvaggio Wyoming, in puro stile Scappo dalla città - La vita, l'amore e le vacche.

Dato l’addio ai passaporti, alle numerose carte di credito e agli altrettanto numerosi cellulari, i Morgan spariscono dalla loro precedente vita per ricominciarne una nuova in un contesto sconosciuto e bucolico: i ristoranti alla moda e i vestiti griffati lasciano il posto a trattori e consunte camicie a scacchi, mentre gli amici vengono sostituiti da ruvidi vicini di casa la cui attività principale consiste nel mungere vacche, spaccare legna e affrontare gli orsi. Ma tra feste di paese e rodei, scoprono anche infiniti cieli stellati e anche il gusto di stare insieme e il modo per ritrovarsi.

Gli ingredienti per una commedia gradevole ci sono tutti, un furbo rimescolare Sex and the City e Notting Hill, alternando i temi preferiti di Carrie alle spacconate dell’ex capo di Bridget Jones. Cercando di fermare il tempo, Hugh Grant continua a fornire un personaggio piuttosto autoreferenziale ma ben consolidato, al contrario di Sarah Jessica Parker che sembra davvero spaesata senza Manhattan sotto i tacchi spropositati di Carrie, ruolo che nello stesso anno dell’uscita di questa commedia le ha fruttato un Razzie Award come peggior attrice per il secondo sequel cinematografico della celebre serie tv.

Cast


Hugh Grant – Paul Morgan
Sarah Jessica Parker – Meryl Morgan
Sam Elliott – Clay Wheeler
Mary Steenburgen – Emma Wheeler
Jesse Liebman – Adam Feller

  • shares
  • Mail