Roma 2014 - Festival anticipato: dal 16 al 25 ottobre

Più vicino a Venezia e più lontano da Torino. Roma 2014 anticipa le date. Dal 16 al 25 ottobre

L'annuncio a sorpresa che spiazza. Perché Marco Müller aveva difeso con le unghie e con i denti le 'nuove' date del Festival Internazionale del Film di Roma, proprio da lui spostato a novembre inoltrato per la 'gioia' dei cugini del Festival di Torino. Eppure tutto è cambiato. Il Festival Internazionale del Film di Roma 2014 si terrà infatti dal 16 al 25 ottobre e costerà 10 milioni di euro. Muller, che solo due mesi fa aveva dato l'appuntamento alla stampa al mese di novembre del 2014, è stato ovviamente confermato alla direzione della manifestazione, che lo vedrà direttore per il terzo (ed ultimo?) anno consecutivo.

La sede sarà ancora una volta quella 'storica' dell’Auditorium Parco della Musica, con Comune e Regione che hanno confermato il loro impegno economico di 1,1 milioni di euro. Il resto del denaro sarà frutto di investimenti privati, come sempre avvenuto negli ultimi 8 anni. Solo la prima edizione, nel lontano 2006, aveva 'osato' iniziare così a ridosso di Venezia. In quel caso le date prescelte furono 13/21 ottobre, con infinite polemiche proprio tra Muller, all'epoca direttore della Mostra in Laguna, e Walter Veltroni, padre del carrozzone romano.

Roma 2012: considerazioni finali sul primo (ed ultimo?) Festival di Marco Muller

Tutto questo con il futuro della manifestazione tornato incerto, causa alti costi e soprattutto identità ancora da rintracciare, vedi perenni oscillazioni tra Festa e Festival, per non parlare di questo ridicolo balletto di date che ogni anno torna a generare mugugni e polemiche. Muller, che tanto si era speso per posticipare l'evento a metà novembre, non ha ancora preso parola sull'argomento, ma è facile pensare che sarà tutt'altro che soddisfatto di questa inattesa sorpresa.

L'ipotesi di vedere Hunger Games: Il canto della rivolta in anteprima mondiale, anticipata dal produttore Jon Kilik poco dopo l'anteprima monster di Hunger Games: la Ragazza di Fuoco, dovrebbe beatamente andarsi a fare benedire, mentre la concorrenza nei confronti di Festival come Londra si farà automaticamente sempre più feroce. Che dopo l'applaudita edizione del 2013 Roma 2014 abbia volutamente intrapreso la strada del suicidio assistito?

  • shares
  • Mail