Robert Redford, il Sundance e i cellulari

Ormai i videofonini stanno conquistando il mercato, e con la moltiplicazione di milioni di piccoli schermi aumenta vertiginosamente la domanda di video che li possano riempire (eccetto le clip porno che abbondano già come in ogni buon media che si rispetti). E’ per questo che quel volpone di Robert Redford (e il Sundance Istitute di

Ormai i videofonini stanno conquistando il mercato, e con la moltiplicazione di milioni di piccoli schermi aumenta vertiginosamente la domanda di video che li possano riempire (eccetto le clip porno che abbondano già come in ogni buon media che si rispetti).

E’ per questo che quel volpone di Robert Redford (e il Sundance Istitute di cui è il capoccia) hanno stipulato un contratto con la GSM association (una società che rappresenta 700 ditte di telefonia cellulare in 215 paesi, fra cui anche la Vodafone Group Plc e la China Mobile Ltd.
Il contratto in questione assicura una distribuzione mondiale (per adesso in via sperimentale) a tutti quei filmmakers indipendenti che decideranno di “proiettare” i loro corti (3-5 minuti) sui telefonini di mezzo mondo.

La decisione (da una parte e dall’altra) è stata presa vista l’importanza di questo media e la consapevolezza che conquistare quanto prima questo mercato è un obbiettivo decisivo per il futuro della distribuzione, visto che già si parla di film su ipod e cellulari.

La notizia è stata data nel corso del 3GSM World Congress a Barcellona, la fiera più importante a livello mondiale per l’industria dei cellulari, i corti saranno disponibili per il download subito dopo il 3gsm World Congress.

I Video di Cineblog