• Film

Stasera in tv su Rai 3: “Le idi di Marzo” con George Clooney e Ryan Gosling

Rai 3 stasera propone in prima serata “Le idi di marzo”, film drammatico diretto da George Clooney e interpretato da George Clooney, Ryan Gosling, Evan Rachel Wood, Paul Giamatti e Philip Seymour Hoffman.

 

Cast e personaggi

Ryan Gosling: Stephen Meyers
George Clooney: governatore Mike Morris
Philip Seymour Hoffman: Paul Zara
Paul Giamatti: Tom Duffy
Evan Rachel Wood: Molly Stearns
Marisa Tomei: Ida Horowicz
Jeffrey Wright: senatore Thompson
Max Minghella: Ben Harpen
Jennifer Ehle: Cindy Morris
Gregory Itzin: Jack Stearns
Michael Mantell: senatore Ted Pullman
Richard Rycart: Jill Morris
Yuriy Sardarov: Mike
Bella Ivory: Jenny

Doppiatori italiani

Massimiliano Manfredi: Stephen Meyers
Francesco Pannofino: governatore Mike Morris
Pasquale Anselmo: Paul Zara
Massimo Rossi: Tom Duffy
Ilaria Stagni: Molly Stearns
Cristiana Lionello: Ida Horowicz
Luca Biagini: senatore Thompson
Emiliano Coltorti: Ben Harpen
Franca D’Amato: Cindy Morris
Dario Penne: Jack Stearns
Carlo Valli: senatore Ted Pullman

 

La trama

Il film è ambientato nel mondo politico statunitense in un prossimo futuro, durante le primarie in Ohio per la presidenza del Partito Democratico. Racconta la vicenda di un giovane e idealista guru della comunicazione (Ryan Gosling) che lavora per un candidato alla presidenza, il governatore Mike Morris (George Clooney), e che si trova suo malgrado pericolosamente coinvolto negli inganni e nella corruzione che lo circondano.

 

Il nostro commento

Stasera in tv Le idi di Marzo con Philip Seymour Hoffman su Rai 3 (5)

Per la sua quarta prova da regista George Clooney adatta per il grande schermo una pièce transitata a Broadway di notevole solidità. La regia di Clooney è ormai ben rodata e in questo caso la matrice teatrale del testo ha una sua identità ben definita, così Clooney non deve far altro che modellarla all’interno di uno script, regalandogli i giusti tempi cinematografici, tempi che bisogna ammettere sono di una puntualità stupefacente.

Il film oltre ad essere fruibile anche da chi non è troppo addentro al sistema politico ed elettorale americano, ad un certo punto assume i connotati di un thriller piuttosto serrato, che vede il talentuoso Ryan Gosling subire una vera e propria metamorfosi, che culminerà in un primo piano dell’attore che non lascia adito a dubbi sull’oscura capacità fascinatoria della politica e del potere di tirare fuori da ognuno il lato peggiore.

Le idi di marzo si dimostra all’altezza del prolifico filone cui si ispira e dello scenario politico narrato dal suo interno, senza spingersi troppo addentro ai meccanismi elettorali e ai tecnicismi che muovono candidati e campagne elettorali, ma puntando a raccontare un’idea di politica ormai schiava accondiscendente di ricatti e compromessi, coacervo di una spietatezza in cui c’è sempre posto per chi urla, scalcia e sgambetta l’avversario, in cui gli ideali sono sempre più plastificati e valori come lealtà, famiglia e patria mero materiale da spot pubblicitari e slogan, urlati da eleganti piazzisti da televendita.

 

Curiosità

Stasera in tv Le idi di Marzo con Philip Seymour Hoffman su Rai 3 (6)

– Alcuni dei manifesti elettorali del governatore Mike Morris (George Clooney) si ispirano all’iconico poster di Shepard Fairey “Hope” , utilizzato durante la campagna di Barack Obama nel 2008.

– Leonardo DiCaprio abbandonato il ruolo di Stephen Meyers, ma è rimasto a bordo come produttore esecutivo del film con la sua casa di produzione Appian Way. Chris Pine è stato poi considerato prima che il ruolo venisse infine assegnato a Ryan Gosling.

– Brad Pitt è stato lanciato come Paul Zara, ma è stato sostituito in seguito dal Premio Oscar Philip Seymour Hoffman.

– Le idi di marzo è stato il giorno (15 marzo) che Giulio Cesare fu assassinato. Nel “Giulio Cesare” di Shakespeare prima di essere pugnalato a morte Cesare viene messo in guardia da un indovino: “Attento alle idi di marzo”.

– Molti dei sostenitori di Mike Morris portano cartelli che dicono “I Like Mike”, un riferimento allo slogan «I like Ike» in voga quando Dwight D. Eisenhower era presidente.

– Dopo aver visto Morris che afferma in un video che l’estremismo non può essere affrontato con più estremismo e che l’America deve capire perché i suoi nemici si comportano come tali, il personaggio di Ryan Gosling dice beffardo “Ciao, il mio nome è Neville Chamberlain e mi piacerebbe essere il vostro comandante in capo“. Questo è un riferimento all’atteggiamento del primo ministro britannico che prima della Seconda Guerra Mondiale credeva ciecamente di poter negoziare la pace con Hitler con conseguenze disastrose.

– Il film è stata la pellicola di apertura del Festival di Venezia 2011.

– George Clooney è cresciuto nell’area metropolitana di Cincinnati dove è stato girato il film.

 

La colonna sonora

Stasera in tv Le idi di Marzo con Philip Seymour Hoffman su Rai 3 (4)

– Le musiche originali del film sono di Alexandre Desplat (The Queen – La regina, Il curioso caso di Benjamin Button, Argo, Il discorso del re).

 

Stasera in tv Le idi di Marzo con Philip Seymour Hoffman su Rai 3 (1)

1. The Ides Of March
2. Undercurrents
3. Behind The Flag
4. Paranoia
5. The Candidate
6. Molly’s Solitude
7. Doubt
8. Molly
9. Zara Vs. Duffy
10. The Intern
11. Stephen Meyers
12. The Betrayal
13. Lobbying
14. Fired
15. The Campaign

 

 

Clip e video

Stasera in tv Le idi di Marzo con Philip Seymour Hoffman su Rai 3 (2)

I Video di Cineblog