James Cameron: “Niente più sceneggiature dopo i prossimi Avatar”

Dopo i prossimi due o tre Avatar, James Cameron lascerà i film di narrazione e si occuperà solo ed esclusivamente di documentari


Per tanti che tentano in ogni modo di intraprendere questa strada, ce n’è sempre qualcuno in procinto di congedarsi. Sì perché se non è l’inizio di un epilogo quello di James Cameron, poco ci manca. Ed è per espressa volontà che il regista canadese si avvia a dirigere i suoi ultimi film basati su una trama, per di più solo ed esclusivamente nell’ambito dell’universo di Avatar. Ma diamo a lui la parola (via NY Times).

Negli ultimi sedici anni mi sono diviso tra l’esplorazione nelle profondità dell’oceano e la cinematografia. In sedici anni ho fatto due film ed otto spedizioni. Lo scorso anno ho praticamente sciolto la mia compagnia di produzione. Insomma, non sono interessato a sviluppare nulla. Sono nel business di Avatar. Punto. Ecco tutto. Sto preparando Avatar 2, Avatar 3 e forse Avatar 4, e non produrrò altri film per altre persone.

Non sono interessato a prendere sceneggiature. Suppongo che tutto ciò suoni un po’ limitante, ma il punto è che ritengo che all’interno del panorama di Avatar possa dire tutto ciò che ho bisogno di dire, che penso ci sia bisogno di dire… E tutto ciò che non posso dire in quest’ambito lo dirò attraverso i documentari, che continuerò a girare.

Insomma, non si può certo dire che l’universo Avatar non appaia redditizio, né avaro di spunti. Tuttavia è ben nota la passione di Cameron per i fondali oceanici, tanto da aver tempo fa dichiarato che il cinema altro non ha rappresentato per lui che il mezzo migliore per potersela permettere. In più, en passant, si insinua una mezza conferma circa un quarto episodio di Avatar. Ed anche questo va registrato.

Foto | TM News

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →