Gummy Bear: arriva il film con John Travolta, anche protagonista di Sempre con me

Sempre con Me di Abigail Thomas diventa cinema

Dalle applicazioni per tablet e smartphone al cinema. Gummy Bear, noto anche come Gummibär negli Stati Uniti, diverrà cinema. Lanciato sul mercato nel 2007, il personaggio canterino che ha soppiantato Crazy Frog è andato incontro a 3.6 miliardi di download, diventando un marchio globale di stabilità e di crescita organica. Ogni mese circa 20 milioni di nuovi utenti 'entrano' nel mondo musicale di Gummy Bear, disponibile in 30 lingue e con patner commerciali clamorosi, dalla Emi alla Universal, passando per Warner Music e Sony BMG Music Entertainment. 3 gli album pubblicati e addirittura 7 gli Ep.

Il film verrà prodotto a Montreal, tanto in 2D quanto in 3D, da Oscar Generale a Los Angeles, Jonathan Vanger di Transfilm in Canada e Spice Factory nel Regno Unito. John Travolta, proprio lui, sarà Gummy Bear. I produttori sono al momento in trattative con case di animazione a Montreal, Cina e Corea, mentre è già partita la caccia ai registi. Stealth Media Group ha pianificato un budget di circa 30 milioni di dollari, per una produzione che dovrebbe partire il 29 settembre del 2014. Sono già iniziate le trattative con un certo numero di società per l'immancabile merchandising.

GummyBear_blog

Il film sarà scritto da George Gallo (Bad Boys) e vedrà Gummy e i suoi amici - ovvero un pipistrello vampiro vegetariano, un gatto e un camaleonte - lottare per riuscire a salvare un pianeta alieno dalla distruzione. Per Travolta, in questo caso solo 'voce' del personaggio, ci sarà presto spazio anche per altro, ovvero per la trasposizione cinematografica di Sempre con me, romanzo di memorie di Abigail Thomas. A Three Dog Life il titolo originale della pellicola, che vedrà il divo al fianco di Salma Hayek, con Nick Guthe produttore, regista e sceneggiatore.

Sempre con me ci porterà a New York, quando Rich viene investito da un'auto nel tentativo di salvare il proprio cane Harry. Il danno cerebrale è irreversibile e niente sarà più come prima. La moglie Abigail si trova da un giorno all'altro a dover ricomporre i frammenti di una quotidianità stravolta: il terribile senso di perdita e smarrimento di fronte a un uomo senza più ricordi, e preda di paure e allucinazioni, il letto vuoto, il frigorifero da riempire, il giardino da curare... La vita continua in sordina, mentre la memoria del marito, ricoverato in una clinica di lunga degenza, è un mosaico di tenebra e tessere mancanti, squarciato a tratti da lampi di consapevolezza e da folgoranti intuizioni. Ma il matrimonio, lungi dall'incrinarsi, troverà un più saldo equilibrio nella sofferenza. E, ironia della sorte, sarà proprio il mite e innocente "colpevole" dell'incidente, con il suo scodinzolare affettuoso e il suo muto linguaggio universale, a riempire il silenzio e la solitudine. Aiutato in questo delicato compito dal bassotto Rosie e dal segugio Carolina.

Fonte: Comingsoon.net e Comingsoon.net

  • shares
  • Mail