• Film

Under the Skin: trailer italiano del film con Scarlett Johansson

Under the Skin: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul thriller fantascientifico nei cinema italiani dal 28 agosto 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Esce il prossimo 28 agosto nei cinema italiani Under the Skin, il film di Jonathan Glazer (Birth – Io sono Sean) che racconta la storia di un’aliena interpretata da Scarlett Johansson che, venuta sulla Terra per compiere una missione, assume sembianze umane.

Il film si pone a mezza vita tra road movie e thriller-fantascientifico mostrando il nostro mondo visto da occhi alieni.

Under the Skin è basato sul omanzo “Sotto la pelle” di Michel Faber e a seguire vi raccontiamo il processo di adattamento del racconto, dal libro alla sceneggiatura e vi segnaliamo una recensione in anteprima del film.

Under the Skin racconta la storia di una predatrice che percorre le strade della Scozia alla ricerca di uomini da sedurre. Il romanzo di Faber ha un ritmo lento e riflessivo, finché non scopriamo che la protagonista è un’aliena a caccia di esemplari umani adatti ad essere trasformati in un certo tipo di carne da spedire nel suo pianeta affamato.

Il produttore James Wilson ha letto il libro e ne è rimasto subito affascinato. “Mi ha colpito il personaggio principale”, spiega, “una creatura aliena che ha assunto le sembianze di una donna per diventare una cacciatrice di esseri umani. L’idea di una umanità che diventa fonte di cibo di una specie aliena mi è sembrata avvincente e particolarmente adatta a una trasposizione cinematografica, essendo tutta giocata sulla rappresentazione di esperienze visuali e sonore”.

“All’epoca lavoravo alla Film4”, prosegue Wilson. “Abbiamo opzionato il libro, e ricordo di aver pensato che ci voleva un regista innovativo, perché la storia si prestava a soluzioni cinematografiche originali. Poco dopo abbiamo spedito il romanzo a Jonathan, che all’epoca stava girando con noi Sexy beast – L’ultimo colpo della bestia. Ricordo che è rimasto subito colpito dalla forza dell’idea centrale, e cioè quella di un mondo visto attraverso gli occhi di un extraterrestre, di qualcuno che lo vede per la prima volta”. Ma nonostante l’entusiasmo iniziale, c’è voluto del tempo prima che Glazer riuscisse a portare il romanzo sul grande schermo.

Lavorando con diversi sceneggiatori, Glazer ha cominciato a esplorare le potenzialità del soggetto, finché la collaborazione con Walter Campbell, un collega che veniva dal mondo della pubblicità, ha portato a una svolta. “Walter non aveva mai letto il libro”, osserva il regista, “ed è stato fondamentale avere un punto di vista completamente nuovo”.

“A un certo punto il libro ce lo siamo lasciati alle spalle”, prosegue Glazer. “E’ rimasta la traccia narrativa, anche se espressa in modi diversi. Quello che non si è l’elemento che mi aveva colpito fin dall’inizio, e cioè l’idea del mondo visto attraverso gli occhi di un’aliena. E’ stato il mio punto di riferimento costante. Del romanzo non credo sia rimasto molto, a parte alcune idee, temi o atmosfere”.

Spiega Wilson: “Il libro affronta molti altri temi. Per esempio l’idea di un mondo in cui siamo noi la fonte di cibo di un’altra specie. Come sarebbe, un mondo così? E’ quasi una storia dell’orrore vegetariana, nel senso che è una metafora della realtà dell’industria alimentare e degli allevamenti intensivi. Nel romanzo gli uomini vengono catturati, tenuti in magazzini sotterranei, ingrassati, castrati, mutilati col taglio della lingua e poi trattati. Ma a Jonathan non interessava tanto questo aspetto. Gli interessava di più l’idea del punto di vista del personaggio principale: ri-vedere il nostro mondo e noi stessi attraverso gli occhi di un altro. Un po’ come quando guardiamo un documentario sugli animali”.

Il risultato è stato che Glazer ha fatto la scelta coraggiosa di eliminare il colpo di scena del romanzo, rivelando fin dall’inizio le origini extraterrestri della protagonista. Non è stata una scelta immediatamente condivisa, ammette Wilson. “Ricordo di aver pensato: che senso ha?”, spiega. “Ma Jonathan intendeva farne un punto di forza. ‘Se diciamo subito che questa ragazza è sintetica, che non è reale, il pubblico vedrà tutto il resto con occhi diversi’. Ogni spettatore avrà la sensazione di guardare il mondo dal punto di vista di un…”. Wilson si interrompe, ridendo. “Be’, magari non saprà esattamente di chi o di che cosa, ma capirà che non si tratta certamente di una presenza umana”.

“Il libro è tutto costruito in funzione di un colpo di scena: in un romanzo è un espediente molto efficace ma in un film funziona solo una volta. Pensavo che la gente non avrebbe apprezzato altrettanto il film, se avessimo puntato sullo stesso colpo di scena e allo stesso modo. Ho preferito giocare a carte scoperte: così, lo spettatore poteva mettersi comodo e seguire il film sapendo fin dall’inizio di stare guardando il mondo attraverso gli occhi di un extraterrestre”

Under the Skin: nuovo trailer del film con Scarlett Johansson

Under the Skin: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul thriller fantascientifico che uscirà in America l’11 aprile 2014.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibile un nuovo ipnotico trailer per Under the Skin, il thriller sci-fi diretto da Jonathan Glazer (Sexy Beast), co-sceneggiato con Walter Campbell e basato su un romanzo di Michael Faber.

Protagonista del film è Scarlett Johansson nei panni di un alieno giunto sulla Terra sotto mentite e fascinose spoglie la cui missione è catturare, distruggere e presumibilmente inviare maschi umani al suo pianeta d’origine, ma un evento inatteso interromperà bruscamente la sua “raccolta”.

Il regista Jonathan Glazer miscela le fascinose suggestioni predatorio sessuali della Sil di Species – Specie mortale e le atmosfere surreali del classico anni ’70 L’uomo che cadde sulla Terra per un anomalo thriller fantascientifico all’insegna dello straniante come testimonia questo nuovo intrigante trailer.

A seguire vi proponiamo anche un ulteriore trailer in versione estesa.

Venezia 2013, Under the Skin: primo trailer per il film con Scarlett Johansson

I video, i trailer, i poster, le immagini e tutte le informazioni su Under the Skin, il dramma sci-fi in concorso al Festival di Venezia 2013.

Aggiornamento di Pietro Ferraro

Disponibile online un primo trailer per il dramma fantascientifico di Jonathan Glazer che fruirà oggi di una proiezione in concorso al Lido.

Il film vede protagonista Scarlett Johansson nei panni di un alieno che visita la terra nei panni di una splendida donna che usa la sua “vorace sessualità” per intrappolare le sue prede umane.

Inevitabilmente il pensiero va al fanta-horror Species – Specie mortale, ma ci pensa questo primo teaser trailer a fare le giuste differenze e a mostrare l’impronta autorale della messinscena e il tono surreale e “alienante” molto più vicino a L’uomo che cadde sulla Terra che al thriller di Roger Donaldson.

Alla ricerca di uomini soli, Laura (Scarlett Johansson), viaggia tra i paesaggi squisitamente malinconici delle Highlands scozzesi. Lei è un alieno, inviato da lontano e dotato di sufficiente linguaggio umano e di impressionante potere seduttivo per catturare, distruggere e presumibilmente inviare maschi umani al suo pianeta d’origine. Improvvisamente la sua curiosità per il corpo umano e un atto accidentale di pietà interromperanno la sua missione. Jonathan Glazer (noto per i suoi video musicali brillanti e il crime Sexy Beast) e il co-sceneggiatore Walter Campbell adattano un romanzo di Michael Faber per creare un racconto sorprendentemente sfaccettato. Under the Skin inizia come un film horror fantascientifico effettivamente raccapricciante, ma approfondisce ben presto in una evocazione lirica di solitudine e straniamento e in un lamento funebre per l’effimera bellezza terrestre. La fotografia ricca d’atmosfera di Daniel Landin e la colonna sonora di Peter Raeburn forniscono al film un’ulteriore profondità inquietante.

Under the Skin: Scarlett Johansson nella prima foto ufficiale

Under the Skin: ecco Scarlett Johansson - prima foto
Articolo del 5 maggio 2012

Tolti i panni di Vedova Nera in The Avengers, Scarlett Johansson sarà a breve nuovamente in sala grazie ad Under the Skin, sci-fi diretto da Jonathan Glazer, regista di Birth – Io sono Sean. Oggi, dopo aver visto nei mesi passati alcune foto rubate dal set, ecco arrivare la prima immagine ufficiale.

Ispirato al romanzo Sotto la pelle di Michel Faber e sceneggiato da Walter Campbell, il film vede la Johansson interpretare una donna alinea aliena inviata in ‘incognito’ sulla Terra. Al fianco dell’attrice troveremo Robert J. Goodwin, Krystof Hádek, Paul Brannigan e Jeremy McWilliams.

Questa la trama del romanzo, così come riportata da IBS Libri: Una macchina percorre più volte al giorno una statale deserta nelle Highlands scozzesi. Alla guida c’è una donna, Isserley. Sembra che stia cercando qualcosa. All’improvviso nota sul ciglio della strada un giovane robusto seduto sul suo zaino, gli fa cenno di salire a bordo. Il ragazzo la ringrazia del passaggio, non ha motivo di diffidare di una bella ragazza dall’apparenza inoffensiva. La fattoria in cui Isserley lo conduce è una base sotterranea, un labirinto di cucine, camere frigorifere e gabbie in cui altre prede attendono di essere macellate. Isserley appartiene a un’altra specie, che si definisce umana per distinguersi da quella dei “vodsel”, la razza inferiore che riempie le strade e le città e che il suo popolo usa come cibo. I Vodsel siamo noi.

I Video di Cineblog