Insurgent: Robert Schwentke alla regia del sequel di Divergent

Dopo Red e R.I.P.D. Robert Schwentke alla regia di Insurgent

Le vie del Signore, soprattutto ad Hollywood, sono davvero infinite. Dopo il flop monster di R.I.P.D., costato 130 milioni ma in grado di incassarne appena 70 in tutto il mondo, al 45enne tedesco Robert Schwentke è stata presto data l'opportunità di rialzarsi, grazie al sequel di Divergent, ovvero Insurgent, a lui affidato.

E' ufficiale. La Summit Entertainment ha voluto che fosse il regista di Red a sostituire il fuggitivo Neil Berger, con Akiva Goldsman chiamato a metter mano allo script di Brian Duffield, a sua volta ovviamente tratto dal 2° romanzo della trilogia scritta da Veronica Roth.

Douglas Wick e Lucy Fisher produrranno la pellicola, pronta a partire con il via alle riprese poche settimane dopo l'uscita in sala del primo capitolo, pronto a sbancare il box office come fatto da Hunger Games 2 anni fa. Insurgent, la cui release è prevista per il 20 marzo del 2015, verrà girato ad Atlanta e Chicago, per poi lasciare strada ad Allegiant, la cui uscita è datata 18 marzo del 2016. Protagonisti Shailene Woodley, Theo James, Ashley Judd, Jai Courtney, Ray Stevenson, Zoe Kravitz, Miles Teller, Tony Goldwyn, Ansel Elgort, Maggie Q, Mekhi Phifer e il Premio Oscar Kate Winslet, con Erik Feig, presidente di produzione della Lionsgate Motion Picture Group, che ha così commentato la scelta del regista:


"Siamo entusiasti di annunciare che abbiamo trovato il regista perfetto per portare avanti la storia di Tris Priore ed espandere il mondo di Insurgent con Robert Schwentke. Robert , con il quale abbiamo già avuto un rapporto di successo, si è dimostrato un maestro narratore di generi diversi, e non vediamo l'ora di vedere quello che porterà alla prossima puntata della serie Divergent di Veronica Roth. Come pure siamo molto felici di dare il benvenuto nella squadra a Todd Lieberman e David Hoberman come produttori esecutivi."

Divergent - nuovo trailer e 6 poster del thriller sci-fi con Shailene Woodley  (2)

Robert Schwentke, come detto, ha incrociato la strada della Summit grazie al primo capitolo di Red, che incassò 199,006,387 dollari in tutto il mondo nel 2010, mentre in precedenza aveva messo mano a Flightplan (223,387,299 dollari d'incasso) e a Un amore all'improvviso (101,344,412 dollari worldwide). La trama di Insurgent?


'Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare'.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail