• Film

Killer Elite: conosciamo il personaggio di Jason Statham

Conosciamo meglio Danny, il personaggio di Jason Statham in Killer Elite, diretto da Gary McKendry

Accolto a dire il vero tiepidamente su queste pagine, alla luce della nostra recensione in anteprima, torniamo a parlare di Killer Elite. Stavolta ci soffermiamo Danny, ossia il personaggio interpretato da Jason Statham. Di quest’ultimo si conosce così bene il curriculum che possiamo benissimo intuire cosa aspettarci in questa sua ultima pellicola. Non una delle sue prove migliori, probabilmente, ma è vero pure che in Killer Elite soffre di una certa opacità generale.

Danny (Statham) è un killer e, insieme al suo mentore e amico Hunter (De Niro) e ad un ristretto gruppo di fedelissimi, uccide su commissione. Ormai stanco della sua spietata professione di mercenario, Danny si ritira in luogo privato, lontano dalle brutalità commesse e alla ricerca di una serenità mai avuta precedentemente. Quando però scopre che Hunter è prigioniero del sultano dell’Oman, abbandona tutto per salvarlo. Il costo della vita dell’amico è molto alto. Per liberarlo, infatti, dovrà accettare un compito molto difficile: vendicare la morte dei figli del sultano, uccisi per mano di alcuni ex membri dei SAS (Servizi Aerei Speciali Britannici) durante la segreta Guerra dell’Oman. L’impresa si complica ulteriormente quando Danny scopre che i suoi bersagli sono protetti da una squadra clandestina di uomini spietati: i “Feather Men”, capitanati da Spike (Owen), ex SAS assetato di combattere una nuova guerra. Danny con la sua squadra e Spike con i suoi “Feather Men” sono missili la cui traiettoria è destinata a scontrarsi, ciascuno pronto a battersi per ciò che ritiene giusto. Killer Elite è la storia della loro guerra segreta, combattuta dalla Gran Bretagna all’Oman, da Parigi all’Australia.