Eternity: Mélanie Laurent, Audrey Tautou e Bérénice Bejo nel film di Tran Anh Hung

Il regista di Norwegian Wood torna in Francia per girare Eternity, storia tutta al femminile che vede per protagoniste tre amatissime attrici francesi: Mélanie Laurent, Audrey Tautou e Bérénice Bejo.

C'è stato un periodo in cui Tran Anh Hung veniva portato dalla critica sul palmo di una mano. Veniva acclamato ad ogni film, sin da Il profumo della papaya verde, l'esordio vincitore della Camera d'or come miglior opera prima a Cannes nel 1993, nominato poi agli Oscar come miglior film straniero nel 1994.

Venne nominato come film vietnamita, ma si trattava di un film più francese (e non a caso vinse ai César come miglior esordio...). A Tran non andò affatto peggio con la sua opera seconda, Cyclo, che gli regalò il Leone d'oro a Venezia nel 1995. Era nato un nuovo autore orientale da difendere con unghie e denti.

Ma anche se la sua opera terza (Solstizio d'estate, nel 2000 a Cannes) ottenne sempre un buon consenso, il regista ci ha messo 9 anni per tornare al lavoro. E il suo I Come with the Rain, dal cast internazionale (il protagonista è Josh Hartnett), gli ha quasi affossato la carriera. Una carriera rinata grazie a Norwegian Wood, discussa trasposizione cinematografica del mitico romanzo di Haruki Murakami, in concorso a Venezia nel 2010.

Eternity: Mélanie Laurent, Audrey Tautou e Bérénice Bejo nel film di Tran Anh Hung
Oggi Tran fa un passo ancora in avanti e "uno indietro": ovvero torna al sicuro in Francia, ma per girare un film dal respiro internazionale. Con un cast che è già tutto un programma, composto da tre fra le attrici francesi più amate e rinomate del panorama odierno: Mélanie Laurent, Audrey Tautou e Bérénice Bejo. Ovvero Shosanna di Bastardi senza gloria, Amélie Poulain e la vincitrice dell'ultima Palma d'oro come miglior attrice. Niente male.

Il film si intitola Eternité (Eternity) ed è tratto dal romanzo francese L’élégance des Veuves di Alice Ferney. Si tratta di un period drama che gira attorno al tema della maternità: protagoniste sono tre donne che provano ad affrontare le proprie tragedie e infelicità con dignità, in un arco temporale che va dal 19° al 20° secolo. Lacrimoni in vista? Staremo a vedere. Intanto le riprese sono previste per questa estate.

Fonte: The Playlist

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail