• Film

Men in Black 3 fa suo il botteghino italiano: 2 milioni e mezzo di euro in 5 giorni

5 giorni di sfruttamento e 2.591.958,15 euro in cassa. Tanto ha incassato MIB 3 in Italia…



Un esordio decisamente in linea con gli ultimi weekend tricolori. Poveri e preoccupanti. Il box office nazionale premia Men in Black 3, uscito in quasi 700 copie mercoledì. Con ben 5 giorni di sfruttamento, ed annesso sovrapprezzo 3D, il kolossal della Sony ha incassato ‘solo’ 2.591.958,15 euro, con 321.462 ticket staccati. Meno di due milioni sono arrivati dal fine settimana, per un titolo che dovrebbe facilmente superare i totali dei due episodi precedenti, fermatisi a quota 6 milioni e pochi spiccioli, ma senza andare troppo oltre. Altre new entry particolarmente attese ed altre ossa rotte con Cosmopolis e Molto Forte Incredibilmente Vicino. Appena 330.899,00 euro d’incasso per il film di Cronenberg, trascinato dalla rassegna stampa festivaliera ma incapace di andar oltre i 50.347 spettatori paganti. Scarsi risultati anche per la pellicola di Daldry, fermatasi a quota 239.484,22 euro, con 38.289 ticket venduti. Ma non finisce qui, perché a pagare dazio è stato anche Operazione Vacanze, arrivato ai 177.694,41 euro incassati in 72 ore, con 28.097 spettatori.

Sono invece quasi 7 i milioni di euro raccolti fino ad oggi da Dark Shadows, con The Avengers arrivato ai 17 e mezzo e Quella casa nel bosco al milione scarso. Agguanta i sei milioni di euro American Pie – Ancora insieme, mentre si confermano due cocenti delusioni La fredda luce del giorno e Il pescatore di sogni, entrambi in bilico sulla soglia del mezzo milione di euro. Fine settimana ricco il prossimo, grazie alle uscite di Marilyn, Killer Elite, Viaggio in Paradiso, Attack the Block e Lorax – Il guardiano della foresta. Riuscirà il cartoon Universal a risollevare le sorti di un botteghino boccheggiante?