Ghostbusters III: sceneggiatura rielaborata dopo la morte di Harold Ramis

Il trio originale avrebbe dovuto fare poco più che un cameo nel nuovo Ghostbusters III: la morte di Harold Ramis non influenzerà il progetto.

La morte di Harold Ramis, Egon Spengler di Ghostbusters, ha lasciato l'intera Hollywood con un enorme vuoto. Mentre la sua scomparsa viene ancora pianta a distanza di qualche giorno, inevitabilmente ci si chiede anche che fine possa fare il progetto legato a Ghostbusters III, di per sé già particolarmente travagliato.

A quanto pare, Sony continuerà a portare avanti i propri piani, per quella che sarebbe dovuta essere una pellicola nella quale Ramis avrebbe dovuto compiere poco più che un cameo. Ivan Reitman, regista del film, si incontrerà nei prossimi giorni con la casa di produzione, per decidere come portare avanti Ghostbusters III, secondo le fonti di Hollywood Reporter ora in fase particolarmente attiva di sviluppo.

La sceneggiatura originale prevedeva l'apparizione breve del trio di Acchiappafantasmi originale, composto da Ramis insieme a Bill Murray e Dan Aykroyd: dopo la morte del primo, THR riporta quello che sarebbe un lavoro aggiuntivo richiesto a Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky, sceneggiatori della pellicola che fronteggeranno quelle che la fonte definisce "alcune ripercussioni":

"Era sempre grande nel tirare fuori qualcosa fuori, e ci mancherà sicuramente. Ma non avrà impatto sulla sceneggiatura."

Come direbbero proprio in quel di Hollywood, the show must go on: l'assenza del Dottor Egon Spengler in Ghostbusters III, però, ci lascerà inevitabilmente con un'ombra di tristezza.

egon-spengler

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: