• Film

Dal 1 giugno al cinema: Attack the Block, La guerra è dichiarata, Killer elite, Lorax, Love and Secrets, Margaret, Marilyn, Il Mundial Dimenticato, Viaggio in Paradiso

Attack the Block, La guerra è dichiarata, Marylin, Lorax, e ancora… Sono tante le uscite del primo weekend di giugno: scoprile su Cineblog.


Torino Film Festival. Provengono da lì due tra i migliori film in uscita questa settimana nelle sale italiane. Il primo è Attack the Block, vincitore del Mouse d’oro come miglior pellicola in concorso. Si tratta dell’esordio dietro la macchina da presa di Joe Cornish, poi sceneggiatore di Le avventure di Tintin di Spielberg, e presto anche autore di Ant-Man di Edgar Wright, che gli ha prodotto il film d’esordio. Si tratta di un furioso, esilarante, teso ed avvincente film di fantascienza e azione che non deluderà chi cerca divertimento intelligente. Il secondo è La guerra è dichiarata, il film col quale l’attrice e regista Valérie Donzelli narra la storia vera della lotta che lei e il compagno, l’attore Jérémie Elkaïm, hanno combattuto contro il tumore del figlioletto. Candidato francese agli Oscar 2011, è una storia appassionante, piena di vita, commovente. Ecco: solo un paio di righe di presentazione per questi due film riusciti, che hanno arricchito il programma dello scorso TFF. Un festival che a noi piace, che seguiamo sempre, che amiamo. Sulla “battaglia dei festival” ci siamo espressi poco: questo è un caso in cui si può dire, senza se e senza ma, forza Torino.

  • Attack the Block: Londra; in un quartiere popolare, mentre una gang composta da cinque giovanissimi incappucciati sta derubando l’infermiera Sam, un meteorite si schianta su un’automobile. Ne emerge una piccola creatura, che i teppisti eliminano senza pensarci troppo. Ma è solo l’inizio di una vera e propria invasione, guidata da grossi alieni che vogliono vendicare il loro compagno ucciso. La zona diventa così un campo di battaglia, e il gruppo di ragazzini è l’unica speranza per i suoi abitanti. Debutto alla regia di Joe Cornish, prodotto da Edgar Wright. Con Luke Treadaway, Adam Leese, Nick Frost e Jodie Whittaker. In concorso a Torino 2011, dove ha vinto il Mouse d’oro. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano. (Da mercoledì in sala)
  • La guerra è dichiarata: Juliette incontra Roméo a una festa. “Allora siamo destinati a finire tragicamente?”, le chiede lui. “Non lo so.” gli risponde lei. Si amano, sono felici, hanno un bambino: Adam. Ma qualcosa non va. Il bimbo si comporta in modo strano, piange sempre, vomita all’improvviso e non muove una parte del volto. A poco a poco emergono i sintomi di un gravissimo tumore al cervello del piccolo, che spingerà Roméo e Juliette ad affrontare la loro guerra personale contro la malattia, per la sopravvivenza del piccolo Adam e per trasformare l’incombenza della morte in un inno alla vita. Valérie Donzelli porta sul grande schermo la storia vera della lotta combattuta, assieme all’attore e compagno Jérémie Elkaïm, contro il tumore del figlio. Presentato a Cannes e Torino 2011. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.
  • Killer elite: Danny è un killer e, insieme al suo mentore e amico Hunter e ad un ristretto gruppo di fedelissimi, uccide su commissione. Ormai stanco della sua spietata professione di mercenario, Danny si ritira in luogo privato. Quando però scopre che Hunter è prigioniero del sultano dell’Oman, abbandona tutto per salvarlo. Per liberarlo dovrà accettare un compito molto difficile: vendicare la morte dei figli del sultano, uccisi per mano di alcuni ex membri dei SAS. L’impresa si complica ulteriormente quando Danny scopre che i suoi bersagli sono protetti da una squadra clandestina di uomini spietati: i “Feather Men”, capitanati da Spike, ex SAS assetato di combattere una nuova guerra… Dirige Gary McKendry; con Jason Statham, Clive Owen, Dominic Purcell e Robert De Niro. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.
  • Lorax – Il guardiano della foresta: al centro della trama il viaggio di un ragazzo e la sua ricerca dell’unica cosa che riuscirà a fargli conquistare l’attenzione della ragazza dei suoi sogni. Peccato che per scovarla dovrà scoprire la storia di Lorax, la brontolona e magica creatura che lotta per proteggere il suo mondo… Terzo film creato dalla Universal Pictures e dalla Illumination Entertainment, Lorax riporta in sala le fantastiche creature create da Dr. Seuss, 4 anni fa visto in sala con Ortone e il Mondo dei Chi. Dirigono Chris Renaud e Kyle Balda. In cabina di doppiaggio troviamo Danny De Vito e Marco Mengoni. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano. In 3D.
  • Love and Secrets: a New York nel 1982, Robert Durst, erede di una grande dinastia di immobiliari, fu inserito fra i maggiori sospettati durante le indagini sul presunto omicidio della moglie Katie, scomparsa senza lasciare alcuna traccia… Da una storia vera, il nuovo film di Andrew Jarecki. Con Ryan Gosling e Kirsten Dunst. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.
  • Margaret: poco dopo l’11 settembre; una ragazza è costretta a superare lo shock di un incidente d’autobus… Dopo sei lunghi anni di taglia e cuci, arriva in sala il film di Kenneth Lonergan. Con Anna Paquin, Mark Ruffalo, Matthew Broderick, Jean Reno, Matt Damon e Olivia Thirlby. Qui il trailer italiano.
  • Marilyn: all’inizio dell’estate del 1956, Marilyn Monroe toccava il suolo inglese per la prima volta. In luna di miele con il marito, il famoso drammaturgo Arthur Miller, la Monroe era andata in Inghilterra per girare Il principe e la ballerina, il film che doveva interpretare al fianco di Sir Laurence Olivier. Quella stessa estate il ventitreenne Colin Clark era per la prima volta nella sua vita su un set cinematografico. Appena laureato ad Oxford, Clark aveva trovato un modesto impiego sul set di quel film… Simon Curtis porta in sala il libro di Colin Clark; con Michelle Williams (nominata agli Oscar), Eddie Redmayne, Kenneth Branagh, Emma Watson, Judi Dench, Julia Ormond e Dougray Scot. Presentato a Roma 2011. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.
  • Il Mundial Dimenticato – La vera incredibile storia dei Mondiali di Patagonia 1942: nel 1942, mentre infuria la II Guerra Mondiale, dodici squadre si sfidano per conquistare la Coppa Rimet, stranamente riapparsa in Patagonia. Formazioni composte da qualche giocatore professionista e tanti ex cercatori d’oro, migranti di mezzo mondo, ingegneri, operai, acrobati del circo, minatori, rivoluzionari in esilio, soldati nazisti e indios mapuches. Chi lo vinse? Mockumentary diretto da Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, liberamente ispirato al racconto “El Hijo de Butch Cassidy” di Osvaldo Soriano. Qui la nostra recensione e qui il trailer italiano.
  • Viaggio in Paradiso: è stata una brutta giornata per Driver e la situazione non sembra migliorare. Ha appena fatto un grande colpo da milioni di dollari che gli avrebbero permesso di passare una bella vacanza estiva. Apparentemente una buona idea che lo porta fin giù… al sud. Mentre la polizia di frontiera lo sta inseguendo a tutta velocità, con un corpo sanguinante sul sedile posteriore, Driver capovolge la sua auto varcando il muro di confine, precipita violentemente e atterra… in Messico. Fermato dalle autorità messicane, viene portato in una prigione infernale, ed entra così nello strano e pericoloso mondo di “El Pueblito”. Di certo, non un luogo facile per un outsider come Driver, che riuscirà a sopravvivere grazie all’aiuto di qualcuno che sa il fatto suo – un ragazzo di 10 anni. Dirige Adrian Grunberg; con Mel Gibson (anche produttore), Daniel Gimenez Cacho, Jesus Ochoa e Roberto Sosa. Qui il trailer italiano e qui la nostra recensione.