Independent Spirit Awards 2014: domina 12 anni schiavo con 5 premi

Annunciati i vincitori degli Indipendent Spirit Awards 2014, prestigioso riconoscimento statunitense che premia il miglior cinema indipendente.

12 anni schiavo prosegue la sua corsa verso gli Oscar 2014 trionfando agli Independent Spirit Awards 2014 con 5 premi: miglior film, regia, sceneggiatura, fotografia e attrice non protagonista a Lupita Nyong’o.

Alcuni di questi premi potrebbero rispecchiare in parte quelli che vedremo assegnati durante l’imminente Notte degli Oscar, ci riferiamo in particolar modo a quelli per il miglior film e attrice non protagonista a 12 anni schiavo, miglior attrice protagonista (Cate Blanchett) a Blue Jasmine e miglior attore protagonista (Matthew McConaughey) e non protagonista (Jaed Leto) a Dallas Buyers Club.

Da segnalare inoltre la vittoria di Fruitvale Station come miglior opera prima e, come accaduto ieri con i Premi César, la giuria non premia La grande bellezza di Paolo Sorrentino come miglior film straniero preferendogli in questo caso il francese La vita di Adele, film che ricordiamo non incluso nella cinquina in lizza per gli Oscar.

Vi lasciamo alla lista dei premiati che include anche tutte le candidature.

MIGLIOR FILM

12 anni schiavo (vincitore)
All Is Lost
Frances Ha
A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis)
Nebraska

MIGLIOR REGISTA

Shane Carruth – Upstream Color
J.C. Chandor – All Is Lost
Steve McQueen – 12 anni schiavo (vincitore)
Jeff Nichols – Mud
Alexander Payne – Nebraska

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Woody Allen – Blue Jasmine
Julie Delpy, Ethan Hawke, & Richard Linklater – Before Midnight
Nicole Holofcener – Enough Said
Scott Neustadter & Michael H. Weber – The Spectacular Now
John Ridley – 12 anni schiavo (vincitore)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Cate Blanchett – Blue Jasmine (vincitore)
Julie Delpy – Before Midnight
Gaby Hoffmann – Crystal Fairy
Brie Larson – Short Term 12
Shailene Woodley – The Spectacular Now

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Bruce Dern – Nebraska
Chiwetel Ejiofor – 12 anni schiavo
Oscar Isaac – A proposito di Davis
Michael B. Jordan – Fruitvale Station
Matthew McConaughey – Dallas Buyers Club (vincitore)
Robert Redford – All Is Lost

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Melonie Diaz – Fruitvale Station
Sally Hawkins – Blue Jasmine
Lupita Nyong’o – 12 anni schiavo (vincitore)
Yolanda Ross – Go for Sisters
June Squibb – Nebraska

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Michael Fassbender – 12 anni schiavo
Will Forte – Nebraska
James Gandolfini – Enough Said
Jared Leto – Dallas Buyers Club (vincitore)
Keith Stanfield – Short Term 12

MIGLIORE OPERA PRIMA

Blue Caprice
Concussion
Fruitvale Station (vincitore)
Una Noche
Wadjda

MIGLIOR SCENEGGIATURA D’ESORDIO

Lake Bell – In a World…
Joseph Gordon-Levitt – Don Jon
Bob Nelson – Nebraska (vincitore)
Jill Soloway – Afternoon Delight
Michael Starrbury – The Inevitable Defeat of Mister and Pete

MIGLIORE FOTOGRAFIA

Sean Bobbitt – 12 anni schiavo (vincitore)
Benoit Debie – Spring Breakers
Bruno Delbonnel – A proposito di Davis
Frank G. Demarco – All Is Lost
Matthias Grunsky – Computer Chess

MIGLIOR MONTAGGIO

Shane Carruth and David Lowery – Upstream Color
Jem Cohen and Marc Vives – Museum Hours
Jennifer Lame – Frances Ha
Cindy Lee – Una Noche
Nat Sanders – Short Term 12 (vincitore)

MIGLIOR DOCUMENTARIO

20 Feet from Stardom (vincitore)
After Tiller
Gideon’s Army
The Act of Killing
The Square

MIGLIOR FILM STRANIERO

Il tocco del peccato – Cina
La vita di Adele – Franica (vincitore)
Gloria – Cile
La grande bellezza – Italia
Il sospetto – Danimarca

PREMIO JOHN CASSAVETES PER FILM PRODOTTI CON MENO DI 500.000$

Computer Chess
Crystal Fairy
Museum Hours
Pit Stop
This Is Martin Bonner (vincitore)

I Video di Cineblog