The Harlem Hellfighters di Max Brooks diventa cinema

Dopo World War Z anche The Harlem Hellfighters di Max Brooks sbarca in sala

Dopo aver concesso il suo World War Z al grande schermo, Max Brooks si prepara a fare il bis con una graphic novel di prossima uscita, The Harlem Hellfighters, ispirata a fatti realmente accaduti e di fatto già opzionata dalla Sony Pictures per diventare cinema.

Prodotto dalla Overbrook insieme a Josh Bratman e con le illustrazioni di Caanan Bianco, la nuova fatica del figlio dell’immenso Mel Brooks ci porterà nel 1919, ovvero nel reggimento di fanteria 369 che torna a casa dopo la fine della Prima Guerra Mondiale. Un reggimento che ha il nome di Harlem Hellfighters, veri e propri eroi americani. Questi ragazzi avevano trascorso più tempo in combattimento rispetto a qualsiasi altra unità a stelle e strisce, senza mai perdere terreno rispetto al nemico.

Peccato che al ritorno qualcosa li sconvolga, perché verranno discriminati dal proprio stesso governo. Uomini di Harlem che hanno dato sangue e sudore per l’America, partendo dal campo di addestramento di Spartanburg, Carolina del Sud, fino ad arrivare alle trincee francesi, per poi tornare in patria e venire accolti con accuse immotivate. Solo e soltanto perché neri.

Altre notizie non se ne hanno, vedi cast, regista ed eventuale via alle riprese, ma certo è che dopo gli ottimi risultati ottenuti da World War Z, di fatto in odore di capitolo 2, Max Brooks punta in alto.

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog