The Giver - Il mondo di Jonas: due nuove clip in italiano

The Giver - Il mondo di Jonas: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema italiani dall'11 settembre 2014.

The Giver - Il mondo di Jonas: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema italiani dall'11 settembre 2014.

Debutta oggi nei cinema italiani The Giver - il mondo di Jonas, il dramma sci-fi del regista Phillip Noyce (Salt) tratto dall'omonimo romanzo sci-fi per ragazzi di Lois Lowry e interpretato da Meryl Streep, Alexander Skarsgård, Jeff Bridges, Katie Holmes, Brenton Thwaites e Taylor Swift.

Nella prima clip uno scambio di opinioni tra il capo Elder (Meryl Streep) e il Donatore in carica (Jeff Bridges) sull'addestramento che servirà a Jonas (Brenton Thwaites) per controllare il dolore e diventare il prossimo Custode delle Memorie dell’Umanita?.

Nella seconda clip seguiamo un momento dell'addestramento di Jonas che lo vede in compagnia di Fiona (Odeya Rush).

A seguire trovate alcune note di produzione del film, la seconda clip e se volete è disponibile anche la colonna sonora ufficiale.

SCRIVERE L'ADATTAMENTO

Lo sceneggiatore Michael Mitkin è un acclamato scrittore teatrale. The Giver è solo la sua seconda sceneggiatura cinematografica. La sua prima esperienza nella sceneggiatura è nata dal suo testo teatrale, “L'attuale guerra”, che ha adattato per il cinema. “È stata quella sceneggiatura a darmi la straordinaria opportunità di scrivere The Giver”.

“Quando la Weinstein Company mi ha chiesto se ne avessi mai sentito parlare, dissi loro che era il mio libro preferito da ragazzo”, dice Mitnik. Essendo un fan così sfegatato del romanzo di Lowry, era emozionato ma anche incredibilmente nervoso. “Adattandolo e revisionandolo mi sentivo triste quando anche solo piccoli elementi andavano cambiati per una miriade di ragioni, ed ero io stesso a cambiarli! Ma d'altronde questa è una delle parti più rognose dell'adattamento di un romanzo per lo schermo”.

Racconta Silver: “Quando abbiamo coinvolto Michael, lui aveva una sua visione personale ed è stato in grado di far quadrare tutto”.
Una volta salito a bordo il regista Phillip Noyce, lui e Mitnick hanno iniziato a dialogare con Lowry. “Non avrebbe potuto essere più generosa e comprensiva”, dice Mitnick. “Ero molto preoccupato perché il suo libro ha un seguito straordinario, ma Lois era molto emozionata del fatto che stesse diventando un film. Ogni volta che ci trovavamo in difficoltà le mandavamo una mail e lei aveva la risposta a tutto”.

Aggiunge Lowry: “Ho letto sceneggiatura dopo sceneggiatura di vari scrittori che cercavano di adattare il film per lo schermo ed è stato difficile per tante ragioni, ed in primo luogo perché un libro ed un film sono medium molto diversi. Questo libro in particolare non contiene molta azione. Dato che la storia ha luogo all'interno della coscienza di un ragazzo, è molto difficile da rappresentare sullo schermo. Ciò di cui avevamo bisogno era una sceneggiatura che fosse fedele ai temi del libro, ma che aggiungesse ad esso un elemento di azione. Ammiro Michael per essersi cimentato in quella che deve essere stata una vera sfida per lui, e per averlo fatto così bene”.

Clip 2 - L'addestramento:

Parlando del successo fenomenale del libro nel mercato giovanile, Silver suggerisce che The Giver colpisca qualcosa dentro i ragazzi. “Ci sono temi molto universali, principalmente su cosa sia la vera felicità e a cosa siamo disposti a rinunciare per ottenerla. Questa storia riguarda la formazione di un ragazzo disposto a sacrificare tutto per salvare la sua comunità. Il libro è letto ampiamente nelle scuole medie, ed è sorprendente che sia la prima volta che i ragazzi devono confrontarsi con un gran numero di problemi. Al cuore di The Giver ci sono due diverse filosofie di vita, e perché funzioni è necessario credere che entrambe abbiano importanza”.

Con 10 milioni di fan del libro, i realizzatori del film sono stati anche attenti a mantenere l'integrità tematica della storia. Spiega Silver, “Lois ci ha detto che i migliori adattamenti mantengono intatto lo spirito del romanzo, non il romanzo stesso. Alla luce di questo, l'abbiamo presa alla lettera. Quali sono i messaggi che vogliamo dare? Quali sono i temi che vogliamo portare avanti? Credo che Michael abbia fatto un grande lavoro in questo senso, rimanendo fedele alla fonte e consentendoci contemporaneamente di realizzare un film che attirerà un pubblico di tutte le età”.

Jeff Bridges concorda: “In tutti questi vent'anni passati a cercare di tradurre il romanzo in film volevamo essere molto fedeli al libro. Ma alla fine bisogna rinunciare a qualcosa. La cosa bella dell'industria cinematografica è che ti consente di lavorare con persone creative. Per poterne trarre vantaggio, è necessario lasciar andare alcune delle cose a cui ci si era attaccati. Siamo stati molto fortunati ad avere Michael come sceneggiatore. Ha delle idee grandiose ed è molto aperto verso
quelle di tutti gli altri. Quando gli suggerisci un'idea, a lui ne viene una leggermente diversa che è molto migliore della tua”.

The Giver - Il mondo di Jonas: prima clip in italiano

The Giver - Il mondo di Jonas: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema italiani dall'11 settembre 2014.

Disponibile una prima clip in italiano di The Giver - Il mondo di Jonas, l'adattamento del regista Phillip Noyce (Salt) tratto dall'omonimo romanzo sci-fi per ragazzi di Lois Lowry.

La storia si svolge in una società utopica in cui tutti i ricordi del passato sono affidati ad un figura conosciuta come "Il donatore". Jeff Bridges interpreta colui che detiene i ricordi e Brenton Thwaites (Maleficent) un ragazzo che è stato scelto per essere il suo successore.

Il romanzo è stato scritto nel 1993 ed è il primo capitolo di una tetralogia che include anche "Gathering Blue" (2000), "Messenger" (2004) e "The Son - Il figlio" (2012). Il romanzo della Lowry è considerato uno dei massimi rappresentanti della letteratura distopica tra cui troviamo naturalmente il cult "1984" di George Orwell.

A seguire trovate alcune note di produzione del film e se volete è disponibile anche la colonna sonora ufficiale.

L'IDENTITÀ UNICA DI LOIS LOWRY

Lowry ricorda la genesi del libro che ha scritto circa venti anni fa. “Non è stato frutto di alcuna urgenza politica; è stato ispirato da mio padre che all'epoca era molto vecchio, e la sua memoria stava svanendo. Viveva ad una certa distanza da dove stavo io e gli facevo visita ogni sei settimane. Col tempo divenne evidente che stava perdendo ricordi che per me erano molto importanti. Vedevo anche che era contento, perché aveva dimenticato ogni evento del suo passato che fosse triste o spaventoso, compresa la sua esperienza nella Seconda Guerra Mondiale e la morte della sua primogenita – mia sorella – quando era ancora molto piccola. Questo mi ha fatto pensare all'importanza della memoria e a come possiamo manipolarla".

Il fatto di essere cresciuta in delle basi militari in giro per il mondo, dove tutte le case erano identiche e le regole erano le stesse per tutti, è stata la fonte di ispirazione per Lowry nel creare il mondo di Identità in cui vivono Jonas e il Donatore. “Se vivere obbedendo a tantissime regole ed in un ambiente ordinato li rende felici, è anche vero che più si cerca di esistere in quel tipo di ruolo, più ci si scopre disperatamente inadatti. Ora che non vivo più così, posso apprezzare la diversità e varietà di quartieri e di luoghi in cui abito adesso”.

SCRIVERE L'ADATTAMENTO

Lo sceneggiatore Michael Mitkin è un acclamato scrittore teatrale. The Giver è solo la sua seconda sceneggiatura cinematografica. La sua prima esperienza nella sceneggiatura è nata dal suo testo teatrale, “L'attuale guerra”, che ha adattato per il cinema. “È stata quella sceneggiatura a darmi la straordinaria opportunità di scrivere The Giver”.

“Quando la Weinstein Company mi ha chiesto se ne avessi mai sentito parlare, dissi loro che era il mio libro preferito da ragazzo”, dice Mitnik. Essendo un fan così sfegatato del romanzo di Lowry, era emozionato ma anche incredibilmente nervoso. “Adattandolo e revisionandolo mi sentivo triste quando anche solo piccoli elementi andavano cambiati per una miriade di ragioni, ed ero io stesso a cambiarli! Ma d'altronde questa è una delle parti più rognose dell'adattamento di un romanzo per lo schermo”.

Racconta Silver: “Quando abbiamo coinvolto Michael, lui aveva una sua visione personale ed è stato in grado di far quadrare tutto”.
Una volta salito a bordo il regista Phillip Noyce, lui e Mitnick hanno iniziato a dialogare con Lowry. “Non avrebbe potuto essere più generosa e comprensiva”, dice Mitnick. “Ero molto preoccupato perché il suo libro ha un seguito straordinario, ma Lois era molto emozionata del fatto che stesse diventando un film. Ogni volta che ci trovavamo in difficoltà le mandavamo una mail e lei aveva la risposta a tutto”.

Aggiunge Lowry: “Ho letto sceneggiatura dopo sceneggiatura di vari scrittori che cercavano di adattare il film per lo schermo ed è stato difficile per tante ragioni, ed in primo luogo perché un libro ed un film sono medium molto diversi. Questo libro in particolare non contiene molta azione. Dato che la storia ha luogo all'interno della coscienza di un ragazzo, è molto difficile da rappresentare sullo schermo. Ciò di cui avevamo bisogno era una sceneggiatura che fosse fedele ai temi del libro, ma che aggiungesse ad esso un elemento di azione. Ammiro Michael per essersi cimentato in quella che deve essere stata una vera sfida per lui, e per averlo fatto così bene”.

Parlando del successo fenomenale del libro nel mercato giovanile, Silver suggerisce che The Giver colpisca qualcosa dentro i ragazzi. “Ci sono temi molto universali, principalmente su cosa sia la vera felicità e a cosa siamo disposti a rinunciare per ottenerla. Questa storia riguarda la formazione di un ragazzo disposto a sacrificare tutto per salvare la sua comunità. Il libro è letto ampiamente nelle scuole medie, ed è sorprendente che sia la prima volta che i ragazzi devono confrontarsi con un gran numero di problemi. Al cuore di The Giver ci sono due diverse filosofie di vita, e perché funzioni è necessario credere che entrambe abbiano importanza”.

Con 10 milioni di fan del libro, i realizzatori del film sono stati anche attenti a mantenere l'integrità tematica della storia. Spiega Silver, “Lois ci ha detto che i migliori adattamenti mantengono intatto lo spirito del romanzo, non il romanzo stesso. Alla luce di questo, l'abbiamo presa alla lettera. Quali sono i messaggi che vogliamo dare? Quali sono i temi che vogliamo portare avanti? Credo che Michael abbia fatto un grande lavoro in questo senso, rimanendo fedele alla fonte e consentendoci contemporaneamente di realizzare un film che attirerà un pubblico di tutte le età”.

Jeff Bridges concorda: “In tutti questi vent'anni passati a cercare di tradurre il romanzo in film volevamo essere molto fedeli al libro. Ma alla fine bisogna rinunciare a qualcosa. La cosa bella dell'industria cinematografica è che ti consente di lavorare con persone creative. Per poterne trarre vantaggio, è necessario lasciar andare alcune delle cose a cui ci si era attaccati. Siamo stati molto fortunati ad avere Michael come sceneggiatore.Ha delle idee grandiose ed è molto aperto verso quelle di tutti gli altri. Quando gli suggerisci un'idea, a lui ne viene una leggermente diversa che è molto migliore della tua”.

The Giver - Il mondo di Jonas: nuovo trailer italiano, video musicale e fumetto ufficiale

Dopo il panel di The Giver - Il mondo di Jonas tenutosi al Comic-Con sono disponibili un nuovo trailer italiano, un secondo video musicale con un brano della colonna sonora e immagini del fumetto ufficiale del film realizzato da Mtv e presentato alla convention di San Diego.

Il dramma fantascientifico diretto dal regista australiano Phillip Noyce arriverà nei cinema italiani il prossimo 11 settembre distribuito da Leone Film Group e Notorious Pictures.

La pellicola è interpretata dai Premi Oscar Meryl Streep e Jeff Bridges, affiancati da Katie Holmes, l’artista country Taylor Swift, il giovane e talentuoso protagonista Brenton Thwaites e la stella nascente del cinema svedese Alexander Skarsgård. Il film è tratto dall’omonimo bestseller di Lois Lowry, uno dei libri di fantascienza per ragazzi più letti d’America, con un record di vendite in tutto il mondo pari a 10 milioni di copie; la trasposizione cinematografica rappresenta la realizzazione di un sogno durato vent’anni per l’attore Jeff Bridges che ne è anche produttore.

La trama ufficiale:

Ambientato in una società futuristica in cui l’Umanità ha scelto di annullare tutte le differenze tra le persone al fine di evitare conflitti dilanianti, la vita scorre tranquilla e asettica. L’ordine regna sovrano e l’unico legame con un passato “contaminato” dalle passioni è la “Cerimonia dei 12” durante la quale un individuo viene scelto come Custode delle Memorie dell’Umanità. Quando il compito toccherà all’adolescente Jonas, la conoscenza di ciò che è stato lo porterà a voler scardinare per sempre l’ordine precostituito. Il Premio Oscar® Meryl Streep e il Premio Oscar Jeff Bridges ci trasportano in un mondo che non vorremmo mai visitare...

Sito italiano ufficiale


Video musicale - "Silent" di Tori Kelly:

The Giver - Il mondo di Jonas: video musicale e nuova locandina ufficiale

The Giver - Il mondo di Jonas: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema americani dal 15 agosto 2014.

Disponibili una nuova locandina ufficiale e un video musicale per The Giver - Il mondo di Jonas, adattamento diretto dal regista Phillip Noyce (Salt) dell'omonimo romanzo di Lois Lowry.

La Weinstein Company ha offerto ai fan del romanzo d Lowry un video musicale che oltre a nuove sequenze del film include il brano "Ordinary Human" che gli OneRepublic hanno composto appositamente per la colonna sonora del film.

Brenton Thwaites interpreta Jonas, il cui mondo ideale e conformista viene alterato per sempre quando ha il compito di sostituire "Il donatore" (Jeff Bridges), un uomo responsabile delle memorie collettive di tutta la sua comunità. Il cast include anche Meryl Streep, Alexander Skarsgård e Katie Holmes.

The Giver - Il mondo di Jonas: nuovo poster ufficiale

The Giver - Il mondo di Jonas: primo trailer italiano e locandine del dramma sci-fi di Phillip Noyce

The Giver - Il mondo di Jonas: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema americani dal 15 agosto 2014.

Disponibili online un primo teaser trailer italiano, un nuovo trailer internazionale e 8 character poster di The Giver - Il mondo di Jonas, adattamento diretto dal regista Phillip Noyce (Salt) dell'omonimo romanzo di Lois Lowry. La storia si svolge in una società utopica e distopica in cui tutti i ricordi del passato sono affidati ad un figura conosciuta come "Il donatore".

Nel film Jeff Bridges interpreta colui che detiene i ricordi mentre Brenton Thwaites (Maleficent) è Jonas, un ragazzo che è stato scelto per essere il suo successore. Questo incarico di custode delle "Memorie dell’Umanità" farà comprendere a Jonas i segreti oscuri e complessi che si celano dietro la sua fragile e idealizzata comunità.

Il ricco cast di supporto include Meryl Streep, Alexander Skarsgård, Katie Holmes e Taylor Swift. Il romanzo su cui si basa il film, che ha venduto oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo e vinto nel 1994 il premio letterario "Medal Newbury", è il primo capitolo di una tetralogia che include anche i sequel "Gathering Blue" (2000), "Messenger" (2004) e "The Son - Il figlio" (2012).

The Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip Noyce The Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip NoyceThe Giver - Il mondo di Jonas: 8 character poster del dramma sci-fi di Phillip Noyce

Nuovo trailer internazionale:

The Giver: primo trailer del dramma sci-fi di Phillip Noyce

The Giver: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma fantascientifico di Phillip Noyce nei cinema americani dal 15 agosto 2014.

Weinstein Company ha reso disponibile un primo trailer per The Giver, l'adattamento del regista Phillip Noyce (Salt) tratto dall'omonimo romanzo di Lois Lowry.

La storia si svolge in una società utopica in cui tutti i ricordi del passato sono affidati ad un figura conosciuta come "Il donatore". Jeff Bridges interpreta colui che detiene i ricordi e Brenton Thwaites (Maleficent) un ragazzo che è stato scelto per essere il suo successore.

Il romanzo è stato scritto nel 1993 ed è il primo capitolo di una tetralogia che include anche "Gathering Blue" (2000), "Messenger" (2004) e "The Son - Il figlio" (2012).

Il romanzo della Lowry è considerato uno dei massimi rappresentanti della letteratura distopica tra cui troviamo naturalmente il cult "1984" di George Orwell.

The Giver primo trailer del dramma sci-fi di Phillip Noyce (2) Dopo il successo di Hunger Games il genere distopico / post-apocalittico (vedi Equilibrium e Æon Flux) sta vivendo un revival con tutta una serie di adattamenti "Young Adult" che includono oltre alla trilogia di Suzanne Collins anche The Host dell'autrice di Twilight e l'imminente Divergent e da quanto si evince dal trailer sembra che le opere di Veronica Roth richiamino molto il lavoro della Lowry.

Da tenere d'occhio il notevole cast di supporto che include Meryl Streep, Alexander Skarsgard, Katie Holmes, Cameron Monaghan e Taylor Swift.

L'inquietante trama di The Giver è incentrata su Jonas che vive in una società apparentemente ideale, anche se incolore e conformista. Questo fino a quando non gli viene affidato l'incarico di una vita, quello di custode delle Memorie dell’Umanità e non comincia a capire i segreti oscuri e complessi che si celano dietro la sua fragile comunità. Il film è basato sull'amato romanzo per ragazzi di Lois Lowry che ha venduto oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo e vinto nel 1994 il premio Medal Newbury.

 


    “Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su

App Store
    e su

Google Play
    ed è gratuita”.

 

  • shares
  • Mail