Captain of the Gate: Kevin Spacey sarà Winston Churchill

Ritorno di peso al cinema per Kevin Spacey, chiamato a vestire i panni di Winston Churchill in Captain of the Gate

Tornato finalmente in auge grazie allo straordinario House of Cards, serie tv Netflix che l'ha visto vestire i panni del politico Frank Underwood per due stagioni, Kevin Spacey prepara il ritorno in sala grazie a Captain of the Gate, biopic su Winston Churchill. A detta dell'Hollywood Reporter Spacey ha fatto suo l'ambito e delicato ruolo, per un film da 20 milioni di dollari della Sierra/Affinity al momento senza regista.

Ad occuparsi dello script Ben Kaplan, con StudioCanal pronto a subentrare in co-produzione. Churchill è stato il primo ministro britannico dal 1940 al '45 e di nuovo dal 1951 al '55, ed è ancora oggi ampiamente considerato come uno dei più grandi leader del 20° secolo. Il film racconterà la sua ascesa al potere e la sua reazione nei confronti del Terzo Reich di Adolf Hitler per difendere la Gran Bretagna e il mondo intero.

US-ENTERTAINMENT-SAG AWARDS-ARRIVALS

Per Spacey, a breve di nuovo sul set per il sequel di Come ammazzare il capo... e vivere felici, un ruolo di peso, che potrebbe tranquillamente portarlo alla terza nomination agli Oscar. Fino ad oggi due volte candidato, Kevin è riuscito a fare filotto in entrambi i casi, portandosi a casa due strameritate statuette nel 1996, grazie al ruolo di non protagonista ne I Soliti Sospetti, e nel 2000, con il ruolo da protagonista in American Beauty. Incredibile ma vero, Spacey non ha mai vinto un Golden Globe, collezionando ben 7 nomination.

Winston Churchill si è già fatto vedere in sala con Il discorso del re, nel 2010, quando ad interpretarlo fu Timothy Spall, mentre per Spacey questa sarà l'unico progetto cinematografico dei prossimi anni oltre al già citato Horrible Bosses 2. Confermata, infine, la 3° stagione di House of Cards.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail