Daniel Craig: il prossimo Bond vorrei fosse gay

Daniel Craig, 007 biondo, e contestatissimo, non smette di stupire. L’ultima dichiarazione è “Vorrei che il prossimo Bond fosse gay”. Convinto che i fan siano pronti a questa rivoluzione, Craig starebbe spingendo la produzione verso una apertura mentale necessaria nei giorni nostri, convinto appunto che i fan l’accetterebbero di buon grado. E non è tutto,

CraigDaniel Craig, 007 biondo, e contestatissimo, non smette di stupire.
L’ultima dichiarazione è “Vorrei che il prossimo Bond fosse gay”.
Convinto che i fan siano pronti a questa rivoluzione, Craig starebbe spingendo la produzione verso una apertura mentale necessaria nei giorni nostri, convinto appunto che i fan l’accetterebbero di buon grado.

E non è tutto, lui stesso si dichiara pronto per una scena esplicita di tale calibro per accontentar e il pubblico omosessuale.
Dopotutto Craig non sarebbe nuovo al ruolo: omosessuale in “Love is the Devil” di John Maybury, e in “Infamous” presentato alla mostra del cinema di Venezia lo scorso settembre.

Dopo la rivoluzione e lo scompiglio portato nella saga (lui è il primo Bond biondo), Daniel Craig si batte per una giusta causa: Un Bond gay, perchè no?
Curiosi di sapere la vostra, ci uniamo a tg com chiedendoci chissà come reagirà sua maestà la regina…
Aveva infatti appena dichiarato che Craig era il suo agente preferito…

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →