Rising Resident Evil - Paul W. S. Anderson annuncia Resident Evil 6

Paul W. S. Anderson conferma l'arrivo di Resident Evil: Rising, con Li Bingbing di nuovo nel cast

Inizialmente atteso in sala per settembre, Resident Evil 6 è finito in questi ultimi mesi in un vero e proprio limbo produttivo. Questo perché Paul W.S. Anderson si era dedicato al flop Pompei, disaster movie TriStar costato 100 milioni di dollari e in grado di incassarne appena 85. Uno scivolone di non poco conto per colui che ha legato l'intera propria esistenza cinematografica ad Alice Abernathy, tanto da non poterne proprio fare a meno.

Il regista ha infatti annunciato direttamente dal Beijing International Film Festival l'arrivo del sesto capitolo, che si chiamerà Rising Resident Evil. O almeno questa è la novità di giornata, spifferata da Anderson in persona. Confermata dal regista Li Bingbing, ancora una volta nei panni di Ada Wong, per un titolo che potrebbe 'mutare' e diventare Resident Evil: Rising, seguendo così le tradizioni dei 5 capitoli precedenti, vedi Apocalypse (diretto da Alexander Witt), Extinction (diretto da Russell Mulcahy), Afterlife e Retribution.

milla-jovovich-resident-evil-retribution

Immancabile il 3D, che Anderson ha definito il 'tessuto' del cinema, e non più solo un'innovazione tecnologica, per un film che potrebbe uscire in sala nel 2016, ovvero 4 anni dopo i 240,159,255 dollari incassati dal 5° capitolo. Mai il regista aveva fatto attendere tanto tra un 'episodio' e l'altro. Unico caso di saga videoludica sbarcata con successo in sala, Resident Evil è per la prima volta diventato cinema nel 2002, con 102,441,078 dollari rastrellati in tutto il mondo, poi diventati complessivamente 916 in 10 anni esatti e con 5 capitoli a disposizione. Con il sesto, è evidente, crollerà il muro del miliardo.

Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: