CineBlog sconsiglia: Ju-On – Rancore 2

Takashi Shimizu si è dimostrato bravissimo nel suo bel Ju-On, film di paura convincente, elegante e che mira dritto alle inquietudini dello spettatore. Che, con quel film, viene catapultato in una serie di storie con personaggi alle prese col “rancore” dei morti. Difficile però dire lo stesso di Ju-On 2, sequel spento e noioso diretto

Takashi Shimizu si è dimostrato bravissimo nel suo bel Ju-On, film di paura convincente, elegante e che mira dritto alle inquietudini dello spettatore. Che, con quel film, viene catapultato in una serie di storie con personaggi alle prese col “rancore” dei morti.
Difficile però dire lo stesso di Ju-On 2, sequel spento e noioso diretto evidentemente per il successo che il primo capitolo ha ottenuto. Anche se siamo nella stessa terra di Ju-On numero 1, ossia una casa maledetta, fantasmi bianchissimi che si muovono strisciando, più storie e più personaggi, non c’è tensione, non c’è ritmo, non c’è paura. E quindi non c’è emozione. Solo qualche momento in cui si vede il tentativo di far sobbalzare sulla sedia lo spettatore, ma il risultato non può non essere deludente.

Non abbiamo ancora visto il suo remake The Grudge 2 (che non dovrebbe essere un vero remake, ma solo il sequel del remake dell’originale sempre diretto dallo stesso regista… insomma, un bel casino!), ma se la linea è la stessa di Ju-On 2

Stasera, 22.35, MTV: attenzione, perchè nelle guide tv si dice sia trasmesso il remake The Grudge 2, e invece MTV trasmette l’originale!

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →