Consumed: trailer del primo romanzo di David Cronenberg

David Cronenberg si appresta a debuttare col suo primo romanzo: sesso e cospirazioni a livello globale la fanno da padrone in quest’opera prima del regista canadese in veste di scrittore

È un Cronenberg tutt’altro che riposato quello che si accinge a portare il suo Maps to the Stars all’oramai imminente Festival di Cannes. In fondo lo si sapeva che il regista canadese avesse le mani in pasta anche in altro, e che quel altro fosse non solo la supervisione della versione 2K di Scanners per Criterion, bensì il suo primo romanzo.

Ebbene sì, anche David Cronenberg si accinge a compiere il salto, sebbene provvisorio: prima di lui, giusto per citarne due, si sono già cimentati in ambito letterario tanto Guillermo del Toro quanto Paolo Sorrentino. Il titolo del romanzo sarà Consumed, ed approderà sugli scaffali americani il 2 settembre. Tale è la portata dell’operazione, che Cronenberg ha pensato bene di girare un piccolo teaser per promuovere questa sua prima prova su carta. Il trailer lo trovate in apertura, corredato chiaramente dalla lunga sinossi che trovate immediatamente qui sotto.

L’esaltante romanzo di debutto dell’iconico cineasta David Cronenberg: la storia di due giornalisti il cui coinvolgimento nella morte di una filosofa francese diviene un viaggio surreale nell’ambito di una cospirazione a carattere planetario.

Eleganti e malati di fotografia, Naomi e Nathan si impongono nel giornalismo giallo nell’era dei social media. Sono amanti e liberi professionisti rivali senza fissa dimora alla ricerca di sensazione e depravazione, che s’incontrano solo presso hotel di aeroporti e finestre su internet.

Naomi resta colpita dalle prime pagine inerenti a Célestine and Aristide Arosteguy, filosofi marxisti e libertini. Il cadavere di Célestine è stato trovato mutilato nel suo appartamento di Parigi. Aristide è scomparso. La polizia sospetta che quest’ultimo sia l’assassino e che ne abbia consumato alcune parti del corpo. Con l’aiuto di un eccentrico universitario chiamato Hervé Blomqvist, Naomi si mette in cerca di Aristide. Indagando sempre più a fondo nelle vite di Célestine e Aristide, emergono alcuni disturbanti dettagli sulla loro vita sessuale – inclusi alcuni appuntamenti segreti con Hervé ed altri. Può Naomi fidarsi di Hervé e del suo aiuto?

Nel frattempo Nathan si trova a Budapest, fotografando il controverso lavoro di un chirurgo senza licenza di nome Zoltán Molnár, già ricercato dall’Interpol per traffico di organi. Dopo aver dormito con una delle pazienti di Molnár, Nathan contrae un rara malattia sessualmente trasmissibile, detta di Roiphe. Allora Nathan decide di dirigersi a Toronto, determinato ad incontrare l’uomo che ha scoperto tale sindrome. Il dottor Barry Roiphe, apprende Nathan, al momento studia la sua stessa figlia adulta, il cui bizzarro atteggiamento cela un segreto devastante.

Queste storie parallele s’intrecciano in un avvincente, surreale complotto che tocca geopolitiche, stampa 3-D, Corea del Nord, il Festival di Cannes, il cancro e il sesso, in un’incredibile numero di varianti. Consumed è un esuberante, provocatorio, debutto letterario per uno dei più importati tra i registi cinematografici al mondo.

Venduto! Di primo acchito il tenore è quello al quale Cronenberg ci ha ben abituato nel corso della sua prolifica carriera sul grande schermo. Ora che l’attesa per il suo già promettente Maps to the Stars si accinge a culminare con l’approdo sulla Croisette, abbiamo un altro motivo per attendere l’ennesimo, senz’altro controverso lavoro del cineasta canadese. Quanto al trailer… beh. Boh.

via | TPL

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →