Mission: Impossible 5 - Will Staples scrive la sceneggiatura

Sceneggiatore inesperto per Mission: Impossible 5 di Christopher McQuarrie

Una scelta che spiazza. Rischiosa e coraggiosa. Perché la Paramount ha affidato ad un perfetto sconosciuto il compito di scrivere la sceneggiatura dell'atteso Mission: Impossible 5. Il fortunato si chiama Will Staples e non ha mai incrociato il mondo del Cinema. Fino ad oggi.

La sua carriera 'vive' infatti di videogiochi, avendo scritto le trame di Pursuit Force, Lair, Call of Duty: Modern Warfare 3 e Need for Speed: Rivals. D'altronde i videogames sono sempre più colossali produzioni che il più delle volte superano le spese pazze di Hollywood. Nel suo 'cv' futuro anche una collaborazione con la Warner per mettere mano allo script di Blood & Treasure, nuovo film di Ben Affleck, Myth per la Fox e King of Heists con Jeremy Renner. Quando si dice il nuovo che improvvisamente avanza.

A dirigere le danze Christopher McQuarrie, che nasce sceneggiatore (Premio Oscar con I Soliti Sospetti) per poi diventare regista. Lascia perplessi il fatto che non sia proprio lui a scrivere il film, a meno che non rimetta poi mano alla sceneggiatura di Staples. 25 dicembre del 2015 la data di uscita della pellicola, ovviamente nuovamente interpretata da Tom Cruise, per la 5° volta nei panni di Ethan Hunt, insieme a Simon Pegg, Jeremy Renner e Paula Patton.

ethan-hunt-mission-impossible-4

Drew Pearce, primo sceneggiatore a salire sulla barca M:I5, è stato quindi gettato a mare, per un franchise 'rinato' grazie al quarto capitolo firmato Brad Bird, capace di incassare 694,713,380 dollari in tutto il mondo. Dietro di lui i 546 milioni firmati Mission: Impossible II, i 458 di Mission: Impossible e i 398 di Mission: Impossible III. Totale: oltre 2 i miliardi di dollari. Anche per questo motivo, 18 anni dopo il titolo di Brian De Palma, siamo ancora qui a parlare di Missioni Impossibili.
Fonte: Collider

  • shares
  • Mail