Principessa Mononoke: le recensioni dagli Usa

Leggiamo insieme le recensioni Americane di "Principessa Mononoke", capolavoro di Hayao Miyazaki


Era il 1997 e Hayao Miyazaki dava vita alla Principessa Mononoke (in originale "Mononoke Hime"), film Giapponese d'animazione che la Lucky Red ha riportato nei nostri cinema l'8 maggio scorso. Dopo aver letto la nostra recensione, oggi diamo un'occhiata alle parole dei critici Americani. Su Rotten, mentre scrivo, la percentuale delle recensioni positive è del 93%. Davvero notevole.

principessa-mononoke

David Denby - New Yorker: ha le dimensioni - anche se non la chiarezza - di un grande film epico giapponese.

Walter Chaw - Film Freak Central: Bello e struggente. Voto: 4/4

Jeffrey M. Anderson - Combustible Celluloid: una pietra miliare del genere animazione.


Ernest Hardy - L.A. weekly: La forza del film sta nel suo rifiuto di dipingere i temi o i personaggi in bianco e nero: non ci sono eroi puri e cattivi.

Melanie McFarland - Seattle Times: Splendidamente costruito, è quanto di più vicino ad un perfetto film epico animato. Voto: 4/4


David Ansen - Newsweek: Capirete perché, nei circoli di animazione, Hayao Miyazaki è considerato uno degli dei.


Joe Morgenstern - Wall Street Journal: Alcune delle immagini non sono solo indimenticabili, sono quasi commestibili nella loro bellezza dai colori vivaci.

Roger Ebert - RogerEbert.com: Hayao Miyazaki è un grande animatore, e la sua Principessa Mononoke è un grande film. Voto: 4/4


Todd McCarthy - Variety: Estremamente fantasioso e splendidamente realizzato.


Liam Lacey - Globe and Mail: esuberante e inebriante. Voto: 3/4

James Berardinelli - ReelViews: A differenza di molti film d'animazione, che hanno una portata relativamente limitata, la Principessa Mononoke è una saga epica, una avventura fantasy di grande ambizione e portata. Voto: 3.5 / 4

Frank Scheck - Hollywood Reporter: Non si può negare l'immaginazione visiva del film, dalle creature agli splendidi paesaggi forestali e ai personaggi umani.


Eleanor Ringel Gillespie - Atlanta Journal-Constitution: Audacemente innovativo ma stranamente innocente, la Principessa Mononoke è diverso da qualsiasi cosa che hai visto nei cinema quest'anno.



Jay Carr - Boston Globe: Epico, mitico, semplicemente formidabile, la Principessa Mononoke porta un nuovo tipo di esperienza di animazione nella tradizione americana.

Jonathan Foreman - New York Post: Un inquietante e bellissimo film che tiene la vostra attenzione, nonostante la sua lunghezza e la sua trama complessa. Voto: 3.5 / 4

Andy Seiler - USA Today: Miyazaki ritrae la natura con un tocco mozzafiato. Voto: 3/4


Peter Stack - San Francisco Chronicle: E' un film d'arte, un pezzo di animazione visivamente sbalorditivo, e non è un film per tutti. Voto: 3/4

Kenneth Turan - Los Angeles Times: un'animazione che non abbiamo mai sperimentato prima.

J. Hoberman - Village Voice: superbamente reso.


Ann Hornaday - Baltimore Sun: Miyazaki crea una storia epocale. Voto: 4/4

Mark Dinning - Empire Magazine: fantasioso e intrigante, merita tutti gli applausi. Voto: 4/5

Todd Anthony - South Florida Sun-Sentinel: Il mondo di Miyazaki è stupefacente per la sua ricchezza e fantasia.

Alan Jones - Radio Times: Il film giapponese di maggior incasso di tutti i tempi è una leggenda lussuosamente animata. Voto: 4/5

Leah Rozen - People Magazine: L'animazione è superlativa.

Potete leggere anche

- La colonna sonora

- Curiosità sul film e note di Hayao Miyazaki

- Il Miracolo Miyazaki

- 10 colonne sonore dello Studio Ghibli

- Buon compleanno Hayao Miyazaki!

  • shares
  • Mail