Kickboxer: Alan Moussi, Dave Bautista e Georges St. Pierre per il reboot

25 anni dopo l'originale Kickboxer torna al cinema

Se ne parlava da qualche mese ma ecco arrivare oggi la news ufficiale. La Exchange rilancerà in grande stile Kickboxer, classico del 1989 con Jean-Claude Van Damme protagonista. A dirigere le danze il cinese Stephen Fung (Tai Chi Zero), con l'esordiente Alan Moussi nei panni che furono di Van Damme. Al suo fianco il campione UFC Georges St. Pierre e il bestione WWE Dave Bautista.

La pellicola sarà al mercato di Cannes per trovare finaziatori e distributori interessati. Nel film originale Kurt Sloan aveva un solo obiettivo: vendicare il fratello Eric, ex campione di thai box, paralizzato a causa di un colpo proibito del suo avversario storico, il terribile Tong Po. Per affrontare il campione in carica Kurt si affidava all'insegnamento di un vecchio maestro di arti marziali che lo sottoponeva a un duro e massacrante addestramento. Per poi affrontare il suo avversario in uno scontro senza esclusione di colpi.

Alain Moussi, qui al suo debutto in qualità di attore, è uno stunt man di fama mondiale, nonché straordinario nelle arti marziali. Georges St. Pierre è invece un lottatore di arti marziali miste franco-canadese, con Dave Bautista famoso wrestler, artista marziale e da tempo attore statunitense. L'intenzione dei produttori è quella di rilanciare il franchise con un primo capitolo che possa spalancare le porte a chissà quanti sequel, tramutando lo stesso Moussi in un divo del genere.

James McTeigue alla regia del remake di Senza esclusione di colpi -  Stephen Fung girerà il reboot di Kickboxer

Nella nuova versione avremo David e Kurt Sloan, discendendi di una nota dinastia californiana di campioni. Entrambi sono combattenti di alto livello e atleti di peso massimo. Quando David vince il campionato del mondo di karate, un promotore lo attira ad Hong Kong, nonostante le proteste di Kurt, certo che l'uomo sia un truffatore. E difatti David verrà ucciso. Colpevole dell'uccisione il potente Tong Go, con Kurt assetato di vendetta e pronto a tutto pur di ottenerla. Cercando aiuto in Xian Chow, ex mentore di suo fratello, affinché lo alleni per sconfiggere l'uomo che ha ucciso David.

Poche novità rispetto all'originale, se non il karate al posto del pugilato thailandese, per un film in uscita nel 2015.

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail