The Martian: Ridley Scott affianca Matt Damon

Ridley Scott torna allo sci-fi grazie a Il Marziano

Infaticabile Ridley Scott. 77 anni e non sentirli. In attesa di poter vedere Gods and Kings, kolossal biblico in uscita il prossimo 12 dicembre, e con le riprese di Prometheus 2 davvero imminenti, il padre di Alien, Il Gladiatore e Blade Runner torna alla fantascienza grazie a The Martian.

E-book pubblicato nel 2012 da Andy Weir, il progetto diverrà cinema grazie alla 20th Century Fox. Ebbene a detta di Variety Scott starebbe cercando in tutti i modi di far sua la pellicola, che aveva già accolto a braccia aperte l'interesse di Matt Damon in qualità di protagonista.

La storia ruota attorno all'astronauta Mark Watney, celebre e passato alla Storia perché primo essere umano ad aver camminato su Marte. Peccato che sia ora sicuro che sarà anche la prima persona a morirci. Dopo una tempesta di polvere che quasi lo uccide, costringendo il suo equipaggio ad evacuare credendolo morto, Mark si ritrova completamente solo sul Pianeta Rosso, senza possibilità di chiedere aiuto sulla Terra. La tuta è danneggiata, non ha cibo ne' acqua, l'ambiente non perdona, ma Mark non è disposto a rinunciare. Basandosi sulle sue abilità ingegneristiche, e rifiutandosi di smettere di crederci, affronterà con fermezza uno dopo l'altro ostacoli apparentemente insormontabili.

The Martian

Praticamente Gravity su Marte, potremmo dire, per uno sci-fi che vedrà Damon tornare al genere dopo aver girato The Adjustment Bureau di George Nolfi e Elysium di Neill Blomkamp, The Zero Theoreom di Terry Gilliam e Interstellar di Christopher Nolan. Simon Kinberg e Aditya Sood produrranno il tutto, con Scott a questo punto più che proabile regista. Anche perché come fai a dir di no al padre di Alien?

Fonte: Comingsoon.net

  • shares
  • Mail