Godzilla: le recensioni dagli Usa e dall’Italia

Leggiamo insieme le recensioni Americane e Italiane del “Godzilla” diretto da Gareth Edwards

di carla

Non ho ancora visto il nuovo Godzilla ma ammetto di essere molto curiosa. Dopo aver letto la nostra recensione, oggi leggiamo insieme i commenti dei critici Americani e Italiani. Voi l’avete visto? Vi è piaciuto? Su Rotten, mentre scrivo, la percentuale dei voti positivi è del 73%. Non male.

Il nuovo Godzilla è diretto da Gareth Edwards e vede nel cast: Aaron Taylor-Johnson, Bryan Cranston, Elizabeth Olsen, Juliette Binoche, David Strathairn, Ken Watanabe, Sally Hawkins, Al Sapienza, Brian Markinson.

Chris Vognar – Dallas Morning News: Godzilla evoca la maggior parte delle sequenze dei mostri giganti, sbalorditive quanto l’originale King Kong. Voto: B +

Ian Buckwalter – NPR: è esattamente ciò che i grandi film estivi dovrebbero regalarci.

Colin Covert – Minneapolis Star Tribune: Volete divertirvi a guardare questo film nel weekend con gli amici? Senza dubbio. Lo ricorderete tra un anno? Ne dubito. Voto: 2.5 / 4

Rene Rodriguez – Miami Herald: il regista Gareth Edwards si propone di far rivivere qualcosa che è praticamente scomparso da Hollywood: un senso di timore reverenziale. Voto: 3/4

Rafer Guzman – Newsday: Il leggendario mostro si sente sminuito in questa multimilionaria delusione. Voto: 1.5 / 4

AO Scott – New York Times: attori che hanno fatto uno splendido lavoro altrove… qui vengono pagati bene per gridare, fare smorfie e schizzare sproloqui espositivi.

Matthew Kassel – New York Observer: un approccio elegante e sobrio al genere kaiju. Voto: 3/4

Tom Long – Detroit News: Lo script di Max Borenstein non dà a nessuno il tempo di essere accattivante o sarcastico o umano. Voto: C

Soren Anderson – Seattle Times: echi dell’11 settembre risuonano inequivocabilmente, il che diluisce significativamente il fattore divertimento. Voto: 3/4

Richard Roeper – Richard Roeper.com: il regista e il suo team producono una grafica mozzafiato. Voto: 3.5 / 5

James Berardinelli – ReelViews: potrebbe non essere esattamente il Godzilla con cui sono cresciuto ma è un accettabile aggiornamento. Voto: 3/4

Claudia Puig – USA Today: Godzilla si apre con un botto e si conclude con un rombo esaltante. Voto: 3/4

Bill Goodykoontz – Arizona Republic: Quante volte ci siamo lamentati del fatto che i blockbuster estivi sono tutti basati sull’azione, a discapito di sottigliezze come lo sviluppo del personaggio? Voto: 3/5

Lou Lumenick – New York Post: Anche in 3-D, i personaggi umani sono unidimensionali, ma alla fine non importa molto. Voto: 3/4

Tony Hicks – San Jose Mercury News: è quello che i fan di Godzilla stavano aspettando, e qualsiasi altro grande film d’azione dell’estate farà fatica a eguagliare il divertimento. Voto: 3.5 / 4

Jessica Herndon – Associated Press: L’eredità è stata accolta. Voto: 3/4

Maurizio Porro – Il corriere della sera: Edwards firma un’edizione con momenti di pressa adrenalinica ma anche alcuni “tacet” di emozione, di buona coerente presa scenografica ma convenzionale nei dialoghi. La priorità è degli effetti speciali, gli attori fanno il loro dovere (…)

Maurizio Acerbi – il Giornale: (…) trattasi di pop corn movie e quindi ciò che conta è vedere Godzilla in azione (…) Una scelta interessante e azzeccata, con l’aggiunta di una splendida fotografia, un 3D degno di questo nome e un taglio old style che richiama alla mente le origini del mito.

Paolo D’Agostini – la Repubblica: Nel nuovo kolossal la sua potenza distruttiva inclina verso il Bene. Dalle Filippine e sviluppandosi sul Pacifico verso le coste californiane, lungo un quindicennio a partire dal 1999, la vicenda porta alla luce le magagne nascoste lungo i decenni. Juliette Binoche in una piccola partecipazione di prestigio con Bryan Cranston di Breaking Bad e David Strathairn di Good night and good luck fanno ricco il cast.

I Video di Cineblog