Flashmob: in estate le riprese del nuovo film di Michael Haneke

Dopo le due Palme d'oro per Il Nastro Bianco e Amour, con il quale ha vinto anche l'Oscar per il miglior film straniero, Michael Haneke è pronto per iniziare le riprese del suo nuovo film, Flashmob. Una storia corale che ruota attorno al fragile legame che c'è tra Internet e realtà...

Flashmob: in estate le riprese del nuovo film di Michael Haneke
La media con cui Michael Haneke dirige un film si aggira sui 2-3 anni. Non sorprende quindi che il 2015 sia l'anno del suo nuovo e già attesissimo lavoro, a tre anni di distanza da Amour. Con il suo ultimo film, Haneke vinse la Palma d'oro a Cannes 2012 e fece un percorso straordinario, culminato con l'Oscar al miglior film straniero 2013 e altre tre nomination (tra cui film e regia).

Haneke tra l'altro è all'apice del successo, visto che anche Il nastro bianco, targato 2009, gli aveva regalato la sua prima Palma e la nomination agli Oscar come film straniero. Se continua così... chi lo ferma più? Si spiega in questo modo l'interesse incredibile che c'è in rete attorno al suo nuovo film, annunciato da poche ore, e che è diventato subito uno dei titoli più attesi in assoluto della prossima stagione.

Per ora del film si sa poco, ma ci pare di poter dire con certezza che si tratta del progetto legato a Internet che Haneke sta covando da un bel po' di tempo. Il film infatti si intitolerà semplicemente Flashmob, anche se personalmente credo potrebbe cambiare (Amour fu annunciato con il titolo provvisorio Ces deux), e non è difficile intuire su cosa ruoterà attorno.

Ambientato parzialmente negli Stati Uniti, il film vedrà diversi personaggi che si incontrano attraverso Internet. Haneke spiega che si tratta di un lavoro che vuole ragionare sul "fragile legame che c'è tra i media e la realtà". Le relazioni tra i personaggi e i loro legami "digitali" culmineranno in un flashmob finale. Raccontata così sembra una cosa quasi "fuori tempo massimo", ma di Haneke c'è da fidarsi ciecamente.

Un ritorno a film come 71 frammenti di una cronologia del caso o Storie? Chi lo sa: fatto sta che la tematica e l'approccio paiono quelli di un film di Lanthimos, che molto deve non a caso al cinema del maestro austriaco. Ma chissà cosa ne pensa lui, il Michael Haneke di Twitter...

Le riprese inizieranno già quest'estate: i finanziamenti sono infatti cominciati già all'epoca di Amour e sono completi. Chissà poi se vedremo Flashmob a Cannes 2015 e se sarà terza Palma d'oro...

Fonte: Film Comment

  • shares
  • Mail