Cannes a Milano e a Roma: ecco il programma

Partirà domani a Roma e venerdì a Milano l’immancabile rassegna con i film visti nel corso dell’ultimo Festival di Cannes. Di seguito programma e riferimenti per ciascuna delle due iniziative

A dispetto dell’iniziale annullamento causa mancanza di fondi, la consueta rassegna di Cannes e dintorni si terrà. Grazie all’intervento di un benefattore (storia che già conoscete) il pubblico milanese non sarà privato di questa oramai consueta iniziativa che segue di poche settimane il Festival di Cannes.

La notizia è che finalmente abbiamo il programma, e possiamo garantire già da ora che si tratta di un palinsesto notevole. Nove film dal concorso (la metà rispetto a quelli presentati in sezione), dieci dalla Quinzaine des Réalisateurs, più uno ripescato da ciascuna delle seguenti categorie: Semaine de la Critique, Un Certain Regard e Cannes Classic.

Una rassegna che insomma non si è fatto mancare nulla, proponendo alcuni dei film migliori presenti nel corso dell’ultima edizione. A questi va ad aggiungersi pure Thermae Romae II direttamente dall’ultimo Far East Film Festival (del prequel abbiamo giusto ieri pubblicato la nostra recensione). Di seguito vi proponiamo il programma per intero, salvo poi integrare qualche breve considerazione a margine; dei consigli, se vogliamo.

Concorso

WINTER SLEEP di Nuri Bilge CEYLAN

MOMMY di Xavier DOLAN

DEUX JOURS, UNE NUIT di Jean-Pierre e Luc DARDENNE

JIMMY’S HALL, Ken LOACH

LEVIATHAN di Andrey ZVYAGINTSEV

TIMBUKTU di Abderrahmane SISSAKO

WILD TALES (RELATOS SALVAJES) di Damián SZIFRÓN

SILS MARIA di Olivier ASSAYAS

MAPS TO THE STARS di David CRONENBERG

Quinzaine des Réalisateurs

A HARD DAY (KKEUT-KKA-JI-GAN-DA) di Seong-hun KIM

ALLELUIA di Fabrice DU WELZ

CATCH ME DADDY di Daniel WOLFE

LES COMBATTANTS di Thomas CAILLEY

NATIONAL GALLERY di Frederick WISEMAN

NEXT TO HER (AT LI LAYLA) di Asaf KORMAN

PRIDE di Matthew WARCHUS

QUEEN AND COUNTRY di John BOORMAN

THE TEXAS CHAINSAW MASSACRE di Tobe HOOPER (in versione restaurata 4K)

TU DORS NICOLE di Stéphane LAFLEUR

Fuori concorso

COMING HOME (GUI LAI) dei Zhang YIMOU

Un Certain Regard

PARTY GIRL di Marie AMACHOUKELI, Claire BURGER e Samuel THEIS

Semaine de la Critique

PIÙ BUIO DI MEZZANOTTE di Sebastiano RISO

Far East Film Festival 2014

THERMAE ROMAE II di Hideki Takeuchi

Domani (10 giugno) alle ore 18 Maurizio Porro, Emanuela Martini e Bruno Fornara presenteranno i film in programma nella rassegna presso Sala Montanelli del Corriere della Sera. Per info, sale e biglietti vi rimandiamo all’apposito sito ufficiale di Agis Lombardia.

LE VIE DEL CINEMA DA CANNES A ROMA

Anche a Roma sarà possibile assistere ad un’iniziativa analoga, grazie alla rassegna denominata Le vie del cinema da Cannes a Roma. Organizzata da ANEC Lazio, la manifestazione si terrà da domani, 10 giugno, sino al 16 giugno. Il programma è grossomodo identico, fatta eccezione per l’assenza Maps to the Stars e Thermae Romae II, più l’aggiunta di Lievito Madre dalla Cinéfondation. Per info, sale e biglietti vi rimandiamo anche in questo caso al sito ufficiale di ANEC Lazio. Di seguito il programma.

Concorso

WINTER SLEEP di Nuri Bilge CEYLAN

MOMMY di Xavier DOLAN

DEUX JOURS, UNE NUIT di Jean-Pierre e Luc DARDENNE

JIMMY’S HALL, Ken LOACH

LEVIATHAN di Andrey ZVYAGINTSEV

TIMBUKTU di Abderrahmane SISSAKO

WILD TALES (RELATOS SALVAJES) di Damián SZIFRÓN

SILS MARIA di Olivier ASSAYAS

Quinzaine des Réalisateurs

A HARD DAY (KKEUT-KKA-JI-GAN-DA) di Seong-hun KIM

ALLELUIA di Fabrice DU WELZ

CATCH ME DADDY di Daniel WOLFE

LES COMBATTANTS di Thomas CAILLEY

NATIONAL GALLERY di Frederick WISEMAN

NEXT TO HER (AT LI LAYLA) di Asaf KORMAN

PRIDE di Matthew WARCHUS

QUEEN AND COUNTRY di John BOORMAN

THE TEXAS CHAINSAW MASSACRE di Tobe HOOPER (in versione restaurata 4K)

TU DORS NICOLE di Stéphane LAFLEUR

Fuori concorso

COMING HOME (GUI LAI) dei Zhang YIMOU

Un Certain Regard

PARTY GIRL di Marie AMACHOUKELI, Claire BURGER e Samuel THEIS

Semaine de la Critique

PIÙ BUIO DI MEZZANOTTE di Sebastiano RISO

Cinéfondation

LIEVITO MADRE di Fulvio RISULTO

Considerazioni sui film

Chi ci ha seguito dalla Croisette qualche settimana fa conosce già verso dove ci siamo orientati. I film del concorso, chi più chi meno, meriterebbero ciascuno una possibilità, ma nel caso in cui non fosse possibile ecco almeno quattro titoli da non perdere: Mommy, Winter Sleep, Sils Maria e Deux Jeurs, Une Nuit. Non fosse altro che Maps to the Stars è già uscito dalle nostre parti proprio in concomitanza con la proiezione al Festival, mentre gli altri meriterebbero ciascuno un discorso a parte.

Relatos Salvajes, per esempio, è un’opera che nel suo grottesco cinismo riesce ad intrattenere, ma soprattutto a divertire. Timbuktu, per cui il sottoscritto non ha straveduto, potrebbe rappresentare una buona occasione per testare un po’ il polso del cinema africano, che in questo caso effettivamente ne esce bene. Leviathan e Jimmy’s Hall sono quei film che, più degli altri a nostro parere, si va a vedere consci di ciò a cui si va incontro: un’analisi quasi contemplativa ma non meno spietata della Russia odierna nel primo caso; un film piccolino, meno “impegnato” di quanto sembri e gradevole nel secondo.

Che la Quinzaine fosse ricca, invece, lo dicemmo a priori. Per un motivo o per un altro, purtroppo non siamo riusciti a recuperare tutto ciò che avremmo voluto, ed in tal senso Cannes e dintorni ci viene senz’altro incontro. National Gallery, causa unica proiezione, è quella perla che ci siamo persi e a cui vorremo rimediare. Bene si è parlato pure di Tu Dors Nicole, che già prima dell’annuncio del programma rientrava in una nostra ipotetica wish list. Queen and Country del veterano John Boorman è una commedia atipica, a tratti poetica a tratti stravagante, alla quale non sarebbe male assistere. Quanto al film di Zhang Yimou e al vincitore dell’Un Certain Regard, Party Girl, rimandiamo alle nostre tiepide recensioni.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Cannes

Tutto su Cannes →