Speciale Eragon: tutta la terminologia fantasy


Ci arriva questo interessante comunicato stampa da MEDITA S.r.l. e lo dedichiamo a tutti i fans che aspettano con ansia il film Eragon. Utilissimo il vocabolario fantasy con i nomi, i luoghi e i personaggi della storia.

“Le sabbie del tempo non si fermano. Gli anni passano, volenti o nolenti... ma noi possiamo ricordare. Quel che è perduto rivive nelle nostre memorie. Ciò che ascolterete sarà imperfetto e lacunoso, ma serbatelo come un tesoro, poiché senza di voi non esisterebbe. Vi narrerò una storia a lungo dimenticata, celata nella nebbia incantata dei tempi…” – Brom il Cantastorie.

Prima che nascessero i padri dei vostri nonni e prima ancora i loro padri, vennero formati i Cavalieri dei draghi. La loro missione era di proteggere e custodire e per migliaia di anni hanno tenuto fede al loro compito. La loro abilità in battaglia non temeva rivali, poiché ognuno di loro aveva la forza di dieci uomini. Erano immortali, a meno che la spada o il veleno non li colpissero. Utilizzavano i loro poteri esclusivamente al servizio del bene e sotto la loro protezione vennero costruite delle imponenti città e torri di pietra viva. La ricchezza si diffondeva nelle città dell’Alagaesia e gli uomini prosperavano. Sebbene nessun nemico potesse sconfiggerli, essi non riuscirono a difendersi da loro stessi. E, proprio all’apice della loro potenza, avvenne la nascita di un bambino, Galbatorix. A dieci anni, venne messo alla prova e si scoprì che nascondeva un grande potere dentro di sé. I cavalieri lo accettarono quindi come uno di loro ed egli dimostrò subito di essere migliore di tutti gli altri. Dotato di una mente acuta e di una grande forza fisica, si fece rapidamente strada nella gerarchia dei Cavalieri.

I cavalieri divennero sempre più arroganti, ignorando cosa fosse la prudenza. Durante un pericoloso viaggio, Galbatorix e due suoi amici subirono un’imboscata, che portò alla morte dei compagni e al massacro del drago. Egli vagò per mesi, divenendo sempre più folle, fino a quando non venne ritrovato privo di sensi da un buon contadino, e fece così ritorno al Consiglio dei Cavalieri. Quando i Cavalieri si rifiutarono di assegnarli un altro drago, Galbatorix impazzì di rabbia. Dopo aver giurato vendetta ai Cavalieri, iniziò ad affinare le sue conoscenze dei segreti delle arti oscure, imparate da uno Spettro. Quindi, nel cuore della notte rapì un cucciolo di drago, e convinse Morzan, un Cavaliere debole, ad unirsi a lui nella pratica dei segreti oscuri e della magia proibita. Insieme, divennero sempre più forti, e scatenarono una guerra per vendicarsi dei Cavalieri. Altri dodici Cavalieri, in cerca di potere e di vendetta si unirono a Galbatorix, divenendo così i Tredici Rinnegati.

Nell’ultima, sanguinosa, battaglia, Galbatorix prevalse su tutti e si autoproclamò re di tutta l’Alagaesia. E, da quel giorno, regnò indisturbato. Quando Eragon trova una liscia pietra blu nella foresta, ritiene che si tratti di una fortunata scoperta di un povero ragazzo agricoltore. Ma quando si accorge che la pietra nasconde un cucciolo di drago, Eragon capisce di essersi imbattuto in un'eredità antica quasi come l'Impero.

Eragon sarà in grado di dimostrare di essere il degno erede dei leggendari Cavalieri dei Draghi? Il destino dell’Impero potrebbe essere nelle sue mani.

I NOMI, LUOGHI E PERSONAGGI DI “ERAGON”

Ajihad
Brillante stratega e guerriero brutale, Ajihad conduce i Vardan nella sanguinosa guerra contro il malvagio re Galbatorix.

Alagaesia
La terra natale di Eragon. Alagaesia è stata per millenni, quando era sotto la protezione dei Cavalieri dei draghi, una terra prosperosa e tranquilla. Ma quando il malvagio re Galbatorix prese il potere, Alagaesia divenne un luogo violento e pericoloso.

Arya
Un’elfa affascinante e potente, Arya è stata scelta dai Varden per proteggere l’uovo di drago che hanno rubato – la loro unica speranza di affrontare e sconfiggere re Galbatorix.

Monti Beor
Una catena di enormi montagne del sud dell’Alagaesia, i Beor si estendono per decine di chilometri, sono ricoperti dalla neve e dal ghiaccio per tutto l’anno e vantano delle cime così alte che scompaiono nel cielo.


Carvahall
Un piccolo e dimenticato villaggio nella valle di Palancar, situata al confine della Grande Dorsale, Carvahall ospita Eragon, suo zio Garrow e suo cugino Roran.

Dras-Leona
Dras-Leona è una grande città dedita al commercio che si trova nei pressi del Lago di Leona e i cui abitanti seguono una religione oscura e in grado di predire il futuro.

Du Weldenvarden
Una fitta foresta nel nord dell’Alagaesia, Du Weldenvarden ospita gli elfi e rimane un baluardo della resistenza all’Impero del Re.

Eragon
Giovane abitante di Carvahall, il destino di Eragon lo porterà a confrontarsi con delle antiche leggende e a riportare in vita il potere perduto dei Cavalieri dei Draghi.
Farthen Dur: Una vallata nella montagna, in cui è situata la città di Tronjheim e che ospita i Varden.

Re Galbatorix
Il malvagio re di un enorme impero che domina la parte occidentale dell’Alagaesia. Quando aveva dieci anni, Galbatorix scoprì di detenere il grande potere dei Cavalieri dei Draghi, ma diventò malvagio in seguito alla tragica scomparsa del suo primo drago.

Gedwey Ignasia
Simbolo magico d’argento dei Cavalieri dei Draghi, il Gedwey Ignasia viene conferito dal drago al suo cavaliere prescelto.

Gil'ead
Una città inospitale e barbarica vicina al lago Isenstar, a Gil’ead è situata la guarnigione settentrionale dell’esercito dell’Impero

Murtagh
Un giovane vagabondo con cui Eragon fa amicizia nel suo viaggio attraverso l’Alagaesia, Murtagh è anche in fuga dal Re Galbatorix, per ragioni che non conosciamo.

Ra’zac
Una razza astuta che non era conosciuta dagli esseri umani in Alagaesia prima della presa del potere di Galbatorix. Più forti e veloci degli uomini, i Ra’zac suscitano paura nei cuori degli abitanti dell’Impero.

Saphira
Una femmina di drago straordinaria, emersa dalla pietra ritrovata da Eragon.

Shruikan
Il drago nero di Galbatorix, Shruikan è dotato dello stesso potere malvagio e odio che sono caratteristici del Re. Rapito quando era ancora un cucciolo, Shrikan è il secondo drago di Galbatorix, in seguito alla morte del primo in battaglia.

Shor’tugal
Il termine antico per denominare i ’Cavalieri dei Draghi’. I cavalieri dei Draghi vennero formati per proteggere e sorvegliare Alagaesia. Ogni cavaliere aveva la forza di dieci uomini, ed erano immortali, a meno che la spada o il veleno non li colpissero. Utilizzavano i loro poteri esclusivamente al servizio del bene e sotto la loro protezione l’Alagaesia prosperò.

Tronjheim
Costruita nelle profondità di Farthen Dur, Trongjheim è la più grande città dei Nani e la roccaforte dei Varden.

Urgali
Degli uomini-bestia enormi e brutali che il Re Galbatorix ha voluto nel suo esercito.

Varden
Dei ribelli che si oppongono al dominio del Re Galabatorix, i Varden assaltano e attaccano costantemente l’Impero, per poi scomparire misteriosamente. Si sa poco dei Varden, così come dei luoghi in cui vivono.

Zar’roc
Una spada di colore rosso, realizzata dagli elfi, che Bron ha dato a Eragon. Il primo guerriero ad impugnare Zar’roc è stato un potente Cavaliere, molto temuto all’epoca. Riuscirà Eragon a essere all’altezza della sua eredità?

  • shares
  • Mail