Che fine ha fatto Noah Hathaway?

Che fine ha fatto Noah Hathaway? scopriamo cosa è accaduto all’interprete di Atreyu nel film “La storia infinita”.

Oggi per la nostra rubrica “Che fine ha fatto?” facciamo un salto a ritroso nel tempo fino al lontano 1984 quando uscì il classico fantasy La storia infinita, trasposizione ad opera del regista Wolfgang Petersen dell’omonimo romanzo del tedesco Michael Ende.

Il film includeva personaggi come Atreyu, nome ormai impresso nell’immaginario e oggi scopriamo cosa è accaduto all’attore Noah Hathaway che nel film interpretava il prode alter ego del giovane lettore Bastian.

Noah Leslie Hathaway nato a Los Angeles il 13 novembre 1971 raggiunge il picco di notorietà a metà degli anni ’80 proprio con La storia infinita, ma quando viene scelto per il ruolo di Atreyu, l’attore appena tredicenne aveva già alle spalle diversi spot pubblicitari e diverse apparizioni in telefilm di successo come Mork & Mindy, Chips e La famiglia Bradford oltre ad un ruolo di rilievo nel classico fantascientifico Battlestar Galactica, serie tv che nel 1978 a soli sette anni lo vide nei panni di Boxey, il figliastro del capitano Apollo (Richard Hatch).

Avevamo una proiezione di Battlestar a Los Angeles. Uscii dalla porta e c’erano 50 persone. Ho firmato un sacco di autografi. Altri attori si sono allontanati senza firmare. Questi sono i fan, immagino che dipenda da loro ciò che sei.

Noah Hathaway è Atreyu in La storia infinita:

Per il ruolo di Atreyu Hathaway all’epoca realizzò di persona le sue scene di stunt come ha confermato Il regista Wolfgang Petersen:

Ho cercato un bel ragazzo di corporatura atletica con la qualità di una feroce determinazione. Il ruolo richiedeva al personaggio di cavalcare con dovizia un cavallo, volare sul dorso di un drago, lottare attraverso una palude, arrampicarsi su rocce e combattere un feroce lupo-vampiro.

Hathaway a proposito dell’interpretare di persona le scene di stunt:

Wolfgang Petersen era noto per volere che i suoi attori si cimentassero con le loro acrobazie…. per questo i suoi attori si sono spesso infortunati.. Il pubblico è molto esperto, ma è possibile tagliare e mostrare qualcuno di spalle con uno stuntman che fa la sequenza. Tutti sanno che lui vuole che i suoi attori facciano quanto più possibile per il realismo del film. Gli incidenti accadono e gli attori non sono stuntmen. Ecco perché si utilizzano stuntmen, perché se qualcuno di loro si fa male è “sacrificabile”.

Noah Hathaway – video tributo musicale:

Hathaway dopo l’enorme successo riscosso dal film di Petersen che gli valse anche un Saturn Award (miglior performance per un giovane attore) apparirà nelle serie tv Casa Keaton e Simon & Simon, esperienze seguite da un ruolo da protagonista nel fantasy-horror Troll (1986) in cui interpreta un personaggio di nome “Harry Potter Jr.” e lo stesso anno appare anche in Casebusters un film per la tv diretto da Wes Craven (Nightmare), titolo che chiude il suo periodo di massima attività a cui seguirà una pausa dalla recitazione lunga ben otto anni.

Sono un fanatico dell’azione e un appassionato di tutto ciò che riguarda le arti marziali.

Hathaway torna sul set nel 1994 ormai ventitreenne affrontando il suo primo ruolo da adulto nel drammatico To die, to Sleep aka Mortal Danger apparizione che resterà un caso isolato visto che non lo rivedremo sul set per altri dodici anni, in questo periodo Hathaway partecipa a gare motociclistiche, lavora in diversi bar di Los Angeles e approfondisce la sua passione per le arti marziali diventando cintura nera di Tang Soo Do e Shotokan, gareggiando come thaiboxer dilettante e imparando tecniche di American Kenpo.

Che fine ha fatto Noah Hathaway (2)

Preferisco fare un sacco di film che serie tv e fare un sacco di ruoli diversi piuttosto che essere bloccato in una cosa televisiva.

Nel 2012 Hathaway torna a recitare nel crime-thriller Sushi Girl, nel 2013 è nel cast del drammatico Blue Dream, mentre nel 2015 lo vedremo nel thriller-horror The Chair dove sarà al fianco di Tony Todd attore celebre per l’interpretazione del killer Candyman nell’omonima saga cinematografica.

Filmografia:

Battaglie nella galassia (Battlestar Galactica) (1978)
The Last Convertible (1979)
High Midnight (1979)
Amarti a New York (It’s My Turn) (A Perfect Circle) (1980)
Separate Ways (1981)
Amici come prima (Best Friends) (1982)
La Storia Infinita (Die Unendliche Geschichte) (The NeverEnding Story) (1984)
Quest (1984)
Troll (1986)
Casebusters (1986)
To Die, to Sleep (Mortal Danger) (1994)
Sushi Girl (2012)

Noah Hathaway in “Troll” (1986):

Noah Hathaway in “Sushi Girl” (2012):

Noah Hathaway tribute “Film & Telefilm”:

I Video di Cineblog