Scott Derrickson e C. Robert Cargill portano al cinema Oltre i limiti - The Outer Limits

Scott Derrickson e C. Robert Cargill al lavoro sulla trasposizione cinematografica di Oltre i Limiti

Dopo aver annunciato al mondo via Twitter che sarà proprio lui a dirigere il film su Doctor Strange, Scott Derrickson ha fatto altrettanto con il prossimo progetto in cantiere. Ovvero la trasposizione cinematografica di The Outer Limits - Oltre i limiti, serie tv sci-fi andata in onda tra il 1963 e il 1965. Nel 1995 è poi arrivato l'immancabile remake, durato ben 7 stagioni e 154 episodi.

A volerne ora una trasposizione cinematografica è la MGM, con C. Robert Cargill, co-sceneggiatore di Sinister, al fianco di Derrickson nella realizzazione dello script. Per ora di notizie se ne hanno poche, ma lo stesso Scott ha confessato di essersi principalmente interessato al 5° episodio della seconda stagione, Demon with a Glass Hand, 50 anni fa diretto da Harlan Ellison.

show_hero_outerlimits60s_1061x515

Protagonista di quella puntata, a quanto pare celebre tra i fan della serie, un uomo di nome Trent, svegliatosi senza più memoria e con una mano di vetro priva di 3 dita. Il motivo? Mistero dei misteri. Mark Victor si occuperà della produzione. In attesa di poter ammirare in sala Liberaci dal male, l'agenda futura di Derrickson si è quindi fatta improvvisamente ricca e variegata.

Prima sceneggiatura e regia di Two Eyes Staring, poi Doctor Strange ed ora Oltre i limiti - The Outer Limits, per i detrattori della prima ora troppo simile a The Twilight Zone. Ma questa è un'altra storia. Se la pellicola dovesse avere successo, è evidente, potrebbe persino sorgere un 'franchise' cinematografico, riuscendo così dove fallì miseramente X-Files, definitivamente affondato dopo il terribile Voglio crederci del 2008.

  • shares
  • Mail