Flash Boys: Aaron Sorkin sceneggiatore

Torna lo sceneggiatore Premio Oscar di The Social Network

Dopo L'arte di vincere, da lui sceneggiato nel 2011 (candidatura Academy ma statuetta andata ad Alexander Payne per Paradiso amaro), Aaron Sorkin sceneggerà un altro titolo tratto da un romanzo di Michael Lewis, ovvero Flash Boys: A Wall Street Revolt, edito negli States in questo 2014. Premio Oscar nel 2010 grazie allo script di The Social Network, Sorkin tornerà a lavorare con la Sony Columbia, che proprio a lui si è affidato per l'ambizioso progetto.

Creatore di The Newsroom, Sorkin è innegabilmente uno degli sceneggiatori più corteggiati ed ambiti di Hollywood. Pochi mesi dopo The Wolf of Wall Street, con Flash Boys torneremo nel mondo dei mercati finanziari. Protagonista Brad Katsuyama, personaggio realmente esistito che, messo alla guida di “IEX”, una neocostituita societa’ operante nel “flash trading” (contratti lampo), cerca di moderare gli aspetti più deteriori di questo modo di operare nelle trattazioni di borsa. Al suo fianco un piccolo gruppo di 'ragazzacci' che capirà a proprie spese come il mercato azionario statunitense sia stato truccato a favore degli addetti ai lavori, e che dopo la crisi finanziaria di un lustro fa i mercati siano diventati meno liberi e sempre più controllati dalle grandi banche.

Flash-Boys-Cover

Alla produzione del film Scott Rudin e Eli Bush, per una pellicola al momento in fase evolutiva. Ci vorrà tempo per arrivare ad uno step successivo, ma il tanto chiacchierato romanzo di Lewis, che ha creato non poco scompiglio a Wall Street, diverrà cinema. Ora come ora abbiamo una sceneggiatura da scrivere e un regista da scovare, con il sogno della reunion Sorkin-Fincher da non sottovalutare.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail