Stasera in tv: "L'ultimo boy scout" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "L'ultimo boy scout", film d'azione del 1991 diretto da Tony Scott (Top Gun) e interpretato da Bruce Willis, Damon Wayans e Danielle Harris.

 

Cast e personaggi


Bruce Willis: Joe Hallenbeck
Damon Wayans: Jimmy Dix
Chelsea Field: Sarah Hallenbeck
Noble Willingham: Sheldon Marcone
Taylor Negron: Milo
Danielle Harris: Darian Hallenbeck
Halle Berry: Cory
Bruce McGill: Mike Matthews
Badja Djola: Alley Thug
Kim Coates: Chet
Billy Blanks: Billy Cole

Doppiatori italiani

Marco Mete: Joe Hallenbeck
Francesco Pannofino: Jimmy Dix
Pino Locchi: Sheldon Marcone
Cristina Boraschi: Cory
Stefano Mondini: Mike Matthews

 

La trama


Stasera in tv su Rete 4 L'ultimo boy scout con Bruce Willis (6)

Joseph Hallenbeck (Bruce Willis) non è più lo stesso dopo aver perso il suo lavoro nei servizi segreti a causa di uno scontro piuttosto duro con un senatore.

Hallenbeck che era uno dei migliori agenti in circolazione, famoso nell’ambiente per aver salvato la vita al presidente Jimmy Carter, è ora l’ombra di se stesso, sbronzo dalla mattina alla sera con una figlia adolescente che lo odia e un migliore amico con cui ha aperto un’agenzia di investigazioni e che scoprirà essere l’amante della moglie.

Hallenbeck nonostante il suo passato sembra impossibilitato ad uscire da una depressione che lo ha trasformato in un cinico ubriacone, capace solo di compiangersi, ma visto che bisogna comunque sbarcare il lunario, il detective nel frattempo accetta l’incarico di proteggere una spogliarellista, incarico che lo farà finire nel mirino di un paio di killer che uccideranno la ragazza.

Così mentre l’amico Mike finisce in mille pezzi grazie ad un autobomba, Hallenbeck si ritrova invischiato in un caso di corruzione di alto profilo che vede coinvolti il boss criminale Sheldon Marcone (Noble Willingham) e il senatore Calvin Baynard (Chelcie Ross), proprio lo stesso Baynard che a suo tempo fece licenziare Hallenbeck.

In tutto questo marasma tra attentati, sparatorie e inseguimenti l’ex agente viene aiutato dall’ex campione di football e fidanzato della spogliarellista uccisa Jimmy Dix (Damon Wayans), giocatore espulso dalla NFL per un giro di scommesse clandestine.

 

Il nostro commento


Stasera in tv su Rete 4 L'ultimo boy scout con Bruce Willis (1)

Riguardando L’ultimo boy scout sembra di assistere in diretta al tramonto di un’era, quella degli action anni ’80, sopravvissuti solo in parte al successivo decennio, ma poi entrati giocoforza in una costante ed inesorabile involuzione da videogame.

Il film di Tony Scott funziona a meraviglia e rappresenta la summa dell’eroe stropicciato e cinico personificato dal poliziotto John McLane di Trappola di cristallo e 58 minuti per morire, il cui lato sardonico e fanciullesco della personalità in questo caso viene separato e materializzato narrativamente in un partner "per forza" alla Arma letale interpretato dal più famoso e talentuoso dei fratelli Wayans.

Il film pesca a piene mani dal rodato repertorio del genere "buddy-cop", con una nuova strana coppia perfettamente in simbiosi con l’universo patinato e videoclipparo del Tony Scott di Beverly Hills cop 2 e The Fan - Il mito.

L’ultimo boy scout rappresenta il tramonto del cinema "action" vecchio stampo con un’occhio rivolto a ciò che di li a venire ci avrebbe prospettato il futuro del genere, col senno di poi la scelta del titolo risulta più che mai azzeccata.

 

Curiosità


Stasera in tv su Rete 4 L'ultimo boy scout con Bruce Willis (4)

  • Nel cast compare un’ancora sconosciuta Halle Berry.

  • Durante l'inseguimento automobilistico Jimmy Dix dice a Joe Hallenbeck, che è alla guida: "Joe, se acceleri ancora un po' torniamo indietro nel tempo!", riferendosi al film Ritorno al futuro e alla DeLorean del di Doc Brown.

  • Il film che Darian sta guardando in tv è Arma letale (1987) anche questo scritto da Shane Black e prodotto da Joel Silver. In particolare la ragazzina sta guardando la scena in cui Mel Gibson viene torturato da Al Leong. Leong è stato anche uno dei terroristi in Trappola di cristallo (1988) film interpretato da Bruce Willis.

  • La parola "fuck" viene pronunciata nel film 102 volte.

  • In un'intervista il produttore Joel Silver ha detto che la realizzazione di questo film è stata "uno delle tre peggiori esperienze della (sua) vita". Anche il regista Tony Scott era oltremodo scontento della produzione in gran parte perché Silver e Bruce Willis ne avevano assunto il controllo alterando parti della sceneggiatura di Shane Black e facendogli girare scene che odiava sotto la minaccia di essere licenziato e di dover rinunciare al suo stipendio.

  • Con questo film Shane Black è diventato il primo scrittore a vendere una sceneggiatura per un milione di dollari. Secondo Time Magazine in origine gli erano stati oferti 2,25 milioni dollari da Carolco Pictures, ma Black decise di andare con la Warner Bros. optando per un compenso più basso (ma da record) di 1,75 milioni dollari, in modo che potesse lavorare con Joel Silver, che ha anche prodotto il suo script per Arma letale (1987). Questo record rimase per 67 giorni fino a quando la Carolco acquisì una sceneggiatura di Joe Eszterhas che divenne Basic Instinct (1992).

  • Jack Nicholson è stata la prima scelta per la parte di Joe Hallenbeck, mentre Mel Gibson è stato considerato per il ruolo di Jimmy Dix.

  • Nella sceneggiatura originale, l'intero terzo atto era impostato sull'acqua. Inoltre il rancore di Hallenbeck per il senatore Baynard era completamente diverso da quello visto nel film. Nello script Hallenbeck proteggeva la famiglia Baynard quando Louis Baynard, il figlio del presidente Baynard, al volante ubriaco uccide una madre e suo figlio in un incidente d'auto. Quando Hallenbeck si rifiuta di coprire il figlio del presidente, gli nascondono mezzo chilo di cocaina e crack in casa. nello script originale Louis Baynard era anche uno degli antagonisti del film e alla fine sia lui che suo padre muoiono.

  • La conversazione tra Joe e Jimmy sui pantaloni da 650 dollari è stata presa da una scena tagliata in Arma letale (1987) che coinvolgeva Murtaugh e un costoso abito indossato dalla figlia per Capodanno.

  • Il film è stato girato a Beverly Hills, Los Angeles, San Diego, San Marino e West Hollywood nell'arco di 90 giorni.

  • Il film costato 29 milioni di dolari ne ha incassati al box office statunitense circa 59.


 

La colonna sonora


Stasera in tv su Rete 4 L'ultimo boy scout con Bruce Willis (8)

  • Le musiche originali del film sono di Michael Kamen (1948-2003) compositore di diverse colonne sonore action tra cui Trappola di cristallo, Arma letale, Action Jackson e Il duro del Road House.

  • Kamen quando vide il film per la prima volta lo destestò. L'unico motivo per cui acconsentì a comporre la colonna sonora era per l'amicizia che lo legava a Bruce Willis e al produttore Joel Silver.

  • La colonna sonora include anche i brani "Friday Night's A Great Time For Football" di Bill Medley, "Moody River" di Pat Boone, "Gett Off" di Prince & The New Power Generation e "I Wanna Be A Cowboy" dei Boys Don't Cry.


 

Stasera in tv su Rete 4 L'ultimo boy scout con Bruce Willis (7)

1. The Opening (00:24)
2. The Phone Call And The Game (00:54)
3. Billy Cole\'s Last Play (04:57)
4. Morning Reflections (01:39)
5. No More Pride (01:06)
6. The Billboard (01:27)
7. Jimmy & Corey (01:17)
8. Outside The Club (02:17)
9. Alley Fight & Corey\'s Hit (02:56)
10. The Police Station (01:42)
11. Hotel Room Flashback (00:37)
12. To Corey\'s Place (02:24)
13. The Photo (01:01)
14. Drugs & Autographs (02:17)
15. C4 & The Hitmen (03:43)
16. Corey\'s Birthday Present (00:35)
17. Partnership (00:43)
18. Alex The Accountant (02:06)
19. Nancy Drew & The Quarterback (03:20)
20. Jimmy Dropped (01:20)
21. Good Morning Joseph (01:06)
22. Nearest Bad Guy (01:11)
23. The Frame Up (01:39)
24. Puppet Rescue (01:52)
25. Race To The Coliseum (04:10)
26. To Marcone\'s Office (01:28)
27. Key Bluff (01:11)
28. Sniper (03:48)
29. Dancing Detective (01:02)
30. Apologies, Insults & Briefcases (03:15)
31. Moody River - Sung By Pat Boone (02:26)

 

 

 

 

 

  • shares
  • Mail