Stasera in tv: "Febbre da cavallo - La mandrakata" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Febbre da cavallo - La mandrakata", commedia del 2002 diretta da Carlo Vanzina e interpretata da Gigi Proietti, Enrico Montesano, Carlo Buccirosso, Nancy Brilli e Rodolfo Laganà.

 

Cast e personaggi


Gigi Proietti: Bruno "Mandrake" Fioretti
Enrico Montesano: Armando "er Pomata" Pellicci
Carlo Buccirosso: Antonio Faiella
Nancy Brilli: Aurelia
Rodolfo Laganà: Marco detto "Micione"
Andrea Ascolese: l'"ingegnere"
Emanuela Grimalda: Lauretta, fidanzata di Mandrake
Stefano Ambrogi: Nino "er Cozzaro Nero" Diamanti
Cesare Gelli: conte De Blasi
Gea Martire: moglie di Antonio Faiella
Emanuela Aurizi: sorella di Micione
Diego Verdegiglio: Dott. Miccolis
Massimo Pittarello: attore di teatro
Natale Tulli: l'agente cinematografico detto "Frank Sinatra"

 

La trama


Stasera in tv su Rete 4 Febbre da cavallo - La mandrakata (3)

Bruno Fioretti (Gigi Proietti) come il lupo del famoso detto ha cambiato fidanzata, ma non vizio e il "Mandrake" che è in lui continua a renderlo inaffidabile e compulsivo quando si tratta di scommettere sui cavalli.

Bruno continua così imperterrito a perdere vagonate di soldi insieme ai suoi due nuovi compari, Micione (Rodolfo Laganà), quarantenne bamboccione ancora intento a far la cresta ai genitori con cui vive e l’Ingegnere (Andrea Ascolese), studente fuori corso cronico anch’egli con una passione sfrenata per le corse dei cavalli.

Il terzetto tra una scommessa persa e l’altra sembrano pronti a fare il colpaccio visto che l’Ingegnere ha messo a frutto il suo sapere per concepire un’infallibile software da applicare alle scommesse, software che dopo qualche dritta fortunata, finirà per naufragare miseramente.

Così Bruno ormai stanco di perdere si accorge di un paio di cavalli che si assomigliano in maniera impressionante, l’unica differenza è che uno è un brocco e l’altro un campione, scatta così la geniale "super-mandrakata" che consisterà nello scambiare per un periodo di tempo i due cavalli così da truccare risultati e quotazioni e poi, al momento giusto, rimettere le cose a posto, piazzando una scommessa finale di quelle che ti cambiano la vita…

 

Il nostro commento


Stasera in tv su Rete 4 Febbre da cavallo - La mandrakata (1)

Operazione piuttosto rischiosa quella dei sequel-remake "all'amatriciana" che in questi ultimi hanno figliato qualche mostruosità come Amici miei - Come tutto ebbe inizio, qualche titolo decisamente fuori tempo massimo, vedi L’allenatore nel pallone 2 e una manciata di simpatiche pellicole che sono riuscite a non far danni come l’Eccezzziunale veramente - Capitolo secondo…me con Diego Abatantuono, Torno a vivere da solo con Jerry Calà e appunto Febbre da cavallo - La mandrakata dei fratelli Vanzina, titoli che si sono dimostrati capaci di cogliere e ripercorrere con ironia lo spirito dei film originali, alcuni dei quali fruiscono ad oggi, ci riferiamo in particolare al film di Calà, di un notevole e oltremodo benevolo "effetto nostalgia".

Inutile dire che se nel sequel "La mandrakata" non fosse stato coinvolto Gigi Proietti ci saremmo ritrovati di fronte ad una triste scopiazzatura dell’originale, invece con Proietti a bordo, uno script discreto, quell’aria nostalgica di cui parlavamo poc’anzi e una buona sintonia tra i membri del cast ecco confezionata una commedia simpatica, che omaggia l’originale avendo l’intelligenza di non strafare.

 

Curiosità


Stasera in tv su Rete 4 Febbre da cavallo - La mandrakata

  • Gigi Proietti per il ruolo in questo film ha vinto un Nastro d’argento come miglior attore protagonista.

  • Il nome del notaio per cui Pomata si spaccia (notaio Magalini) è lo stesso utilizzato per un farmacista raggirato nel film originale.

  • Quando Pomata nei panni dell'australiano entra nella macelleria del figlio di Manzotin, alla vista della foto del padre che campeggia nel negozio esclama una battuta citando il film originale: "Rinaldi Otello, tre chili de trippa e due de budello".

  • L'attore che interpreta lo stalliere che viene distratto dalla Brilli per lo scambio tra "Pokemon" e "Come va va", è Renzo Stacchi meglio noto come voce italiana di Haran Banjo nella serie d'animazione giapponese Daitarn III.

  • Il film ha incassato un totale di 14.396.769 di euro.


 

La colonna sonora


stasera-in-tv-su-rete-4-febbre-da-cavallo-la-mandrakata-con-gigi-proietti.jpg

  • Le musiche originali del film sono di Franco Bixio, Fabio Frizzi e Vince Tempera.

  • La colonna sonora include una versione aggiornata e remixata del celebre brano composto da Bixio,Frizzi e Tempera per il film originale.


 

 

  • shares
  • Mail