• Film

13 film horror da recuperare secondo MoviePilot

Prendete carta e penna e segnatevi questi 13 titoli: date loro la popolarità che meritano

di carla

E’ tanto tempo che non vi propongo una classifica horror. Ecco che oggi ho trovato un articolo del sito MoviePilot dal titolo 13 excellent horror films you may not have seen e che ho deciso di proporvi, anche per scoprire insieme dei titoli nuovi in questo campo. Quali di questi film avete visto? L’autore, Kevin Shields, scrive:

La lista si compone di 13 film horror recenti o classici che sono difficili da trovare o che gli spettatori del genere possono aver perso. E’ semplicemente una lista per dare loro un po’ più di popolarità!

13. Pontypool (2008)

Questo gioiello canadese rende il genere zombie in un modo nuovo. Stephen McHattie interpreta un DJ che, insieme ad alcuni suoi collaboratori e ad un paio di sconosciuti, viene intrappolato nella sua stazione radio in una notte fredda e nevosa, combattendo contro orde di esseri apparentemente non-morti. Non posso dire di più perché rovinerei tutto, in qualche modo ricorda La Cosa, ma potrebbe essere l’atmosfera innevata. Grande divertimento, violenza e una storia molto intelligente.

12. The Borderlands (2013)

Il film segue una squadra di ricercatori del Vaticano inviata nelle campagne inglesi per investigare su alcune attività paranormali accadute in una chiesa. Gli orrori sembrano essere reali e li trascineranno in un viaggio infernale al di là delle loro aspettative! Il film ti porta veramente nel mondo del terrore. Non capita spesso di lodare i film footage, ma questo merita.

11. Them – Loro sono là fuori (2005)

Clémentine e Lucas abitano in una grande casa in mezzo ad una foresta. Una notte vengono terrorizzati da alcuni psicopatici incappucciati. Questo film francese è stato rifatto in versione Americana nel 2008 con il titolo The Strangers e dovrebbe sicuramente essere più conosciuto! Purtroppo non lo è. Si tratta di uno dei più bei film horror degli anni 2000 e si basa al 100% su atmosfera e intensità. Il sound e lo stile lo rendono ancora più intenso, ogni scena è indovinata e il fatto che si basa su eventi realmente accaduti lo rende ancora più agghiacciante.

10. The House of the Devil (2009)

Ti West ci porta indietro nel 1983 in questo capolavoro horror moderno-retrò. Una studentessa del college decide di fare la babysitter per guadagnare qualche soldo ma presto scopre che i proprietari di casa hanno delle inquietanti intenzioni sataniche. Guardare questo film è come vedere un vero film horror di vecchia scuola, si potrebbe giurare che è stato perso negli archivi e recuperato solo adesso. C’è ogni aspetto degli anni Ottanta: musica, fotografia, costumi, make-up e, soprattutto, il gore. Per aggiungere un tocco ancora più retrò, l’intero film è stato girato su pellicola 16 millimetri.

 deadbeat-at-dawn-screenshot

9. Deadbeat At Dawn (1988)

Una vera gemma nascosta. Anche se non è propriamente un film horror, merita sicuramente un posto in questa lista per la sua orribile violenza e 20 minuti di incubi psichedelici. Jim Van Bebber interpreta Goose, il leader dei The Ravens, una banda di strada. Quando la sua fidanzata viene brutalmente ucciso dal capo dei The Spiders, inizierà una spietata vendetta. Van Bebber è realtà davvero convincente ed ha interpretato benissimo tutte le scene di combattimento. Un film trash e violento e non così noto come dovrebbe essere.

8. Tony (2009)

Un altro gioiello britannico, un dramma intenso e molto triste. Tony (Peter Ferdinando) è un uomo educato, tranquillo e solitario che ama collezionare violenti film d’azione anni ’80 e vaga per le strade in cerca di amore. Presto scopriremo che Tony è un serial killer brutale. Si tratta di un film horror tremendamente desolante, sembra di guardare un film di Ken Loach, con un serial killer. Sicuramente vale la pena di recuperarlo!

7. Calvaire (2004)

Un’altra fetta di follia francese. Un cantante sta viaggiando dopo un’esibizione e si perde. Uno strano uomo arriva in suo soccorso e lo invita in un piccolo B&B. Il padrone ha in mente un piano spaventoso. Questo è sicuramente uno degli orrori più sconvolgenti che ho guardato. Non si tratta di violenza, è il tono e l’atmosfera che ti lasciano a disagio! La maggior parte degli orrori che si guardano sono su temi soprannaturali o zombie o altre cose, sono situazioni di tensione, ma non sono eventi reali, invece questo è sicuramente qualcosa che potrebbe accadere a qualcuno.

6. A Horrible Way to Die (2010)

Adam Wingard e Simon Barrett al top della forma, prima di diventare popolari con You’re Next (2011). Un assassino è alla ricerca della sua ex fidanzata, fuggita per iniziare una nuova vita in una piccola città. C’è uno stile di ripresa non ortodossa ma dopo una decina di minuti ti coinvolge. E’ una storia molto coinvolgente e non manca di terrore. Un film da non perdere.

 session-9-screenshot

5. Session 9 (2001)

Una ditta di bonifica deve occuparsi dell’amianto in un manicomio abbandonato: non sanno a cosa vanno incontro. Molto viene lasciato alla vostra immaginazione e tutto questo rende ancor più intensa la visione. Un film veramente sottovalutato.

4. Prison (1988)

Viggo Mortensen protagonista in uno dei suoi primi film. Dopo che un prigioniero viene condannato a morte sulla sedia elettrica, il suo spirito torna per vendicarsi. Una vera gemma nascosta. Ottima atmosfera, sorprendentemente violenta e con buoni effetti speciali.

3. The Battery (2012)

Probabilmente uno dei migliori film sottovalutati in questo elenco, ed il miglior film di zombie da anni. Due ex giocatori di baseball attraversano le strade rurali del New England brulicanti di non-morti. La chimica tra i due protagonisti è fantastica ed è la storia di zombie più realistica mai vista. Estremamente ed altamente consigliato!

2. Kill List (2011)

Per me è il miglior film horror visto negli ultimi 10 anni. Due sicari vengono assunti per uccidere cinque persone. Uno di loro comincia a perdere il contatto con la sua sanità mentale. Non dirò di più su questa opera d’arte, perché non voglio rovinare nulla. L’intero tono di questo film è la cosa più snervante vista da anni. The Human Centipede II e A Serbian Film sono più forti in contenuti e atmosfera, ma questo è più inquietante e reale. I primi 30 minuti sono un intenso dramma familiare, gli altri 30 sono brutalmente violenti ed agghiaccianti e gli ultimi 30 sono di vero orrore. E tutti e tre i generi si fondono brillantemente insieme. Un capolavoro moderno indimenticabile, criminalmente sottovalutato. Cercatelo!

1. Angst (1983)

Un uomo, appena rilasciato dalla prigione, entra in una casa in mezzo al bosco nel disperato tentativo di trovare qualcuno da uccidere, scatenando una serie di eventi orribili. La trama è liberamente ispirata alla storia del serial killer Werner Kniesek. La storia, la recitazione, la violenza e il lavoro della macchina da presa sono tutti intoccabili. Un film che deve semplicemente essere visto. Ad inizio del post potete vedere l’inquietante e disturbante trailer.

I Video di Cineblog