Willem Dafoe: “Mi piace la compagnia di Lars Von Trier”

Nell’attesa di vedere “Il fuoco della vendetta”, oggi vi propongo un’intervista a Willem Dafoe pubblicata da “The-Talks” a luglio del 2013

di carla

E’ uscito ieri nei nostri cinema Il fuoco della vendetta – Out of the Furnace diretto da Scott Cooper e interpretato da Christian Bale, Zoe Saldana, Woody Harrelson, Willem Dafoe, Casey Affleck, Forest Whitaker, Sam Shepard, Dendrie Taylor, Tom Bower, Aaron Toney, Carl Clemons. Dopo aver letto la nostra recensione, le curiosità sul film e le cinque pellicole preferite da Zoe Saldana, oggi vi propongo un’intervista a Willem Dafoe pubblicata da The-Talks il 17 luglio del 2013.

Mr. Dafoe, quale film ti ha cambiato la vita?
E’ difficile da dire. Probabilmente il primo, “The Loveless”, o forse “Vivere e morire a Los Angeles”. Ovviamente “Platoon”, ma è un po’ troppo ovvio. Mi ha regalato una certa quantità di riconoscimento ma ha anche portato alcuni problemi. Dopo “Platoon” è stato molto difficile trovare buoni ruoli.

Avrei pensato il contrario.
Vieni in qualche modo sopraffatto. Stavo aspettando il ruolo perfetto e non è arrivato e poi finalmente mi sono stancato di aspettare e sono tornato al lavoro.

Hai passato altri periodi del genere?
E’ difficile perché ci sono sempre alti e bassi. Ci sono sicuramente periodi in cui mi vengono offerti un sacco di cose interessanti e periodi in cui arrivano cose meno avvincenti. Devo dirlo, sto invecchiando e sto interpretando diversi tipi di ruoli.

Hai dei limiti in materia di ruoli? Voglio dire, il tuo personaggio in “Antichrist”…
Sono sicuro che ci sono, ma spero di non conoscerli (ride). Penso che l’ambizione di un performer, e forse anche nella vita, è quello di avere meno paura. Alcuni confini sono necessari, ovviamente, ma alcuni vengono accettati.

Non credo che faresti quello fatto in “Antichrist” per qualsiasi regista, vero?
No. Mi piace la compagnia di Lars Von Trier. Mi piace il suo lavoro e quello che mi aveva proposto era un progetto interessante. E mi sembrava che Lars avesse bisogno di me per quel progetto.

Hai un rapporto speciale con lui?
Personalmente è molto intimo, so cose sulla sua vita sessuale (ride). Lars ama parlare di queste cose.

 platoon-wallpaper

Willem Dafoe – Filmografia

– I cancelli del cielo (Heaven’s Gate), regia di Michael Cimino (1980) – non accreditato
– The Loveless, regia di Kathryn Bigelow e Monty Montgomery (1982)
– Miriam si sveglia a mezzanotte (The Hunger), regia di Tony Scott (1983)
– New York Nights, regia di Simon Nuchtern (1984)
– Strade di fuoco (Streets of Fire), regia di Walter Hill (1984)
– La notte assassina (Roadhouse 66), regia di John Mark Robinson (1984)
– Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L.A), regia di William Friedkin (1985)
– Platoon, regia di Oliver Stone (1986)
– Saigon (Off Limits), regia di Christopher Crowe (1988)
– L’ultima tentazione di Cristo (The Last Temptation of Christ), regia di Martin Scorsese (1988)
– Mississippi Burning – Le radici dell’odio (Mississippi Burning), regia di Alan Parker (1988)
– Oltre la vittoria (Triumph of the Spirit), regia di Robert M. Young (1989)
– Nato il quattro luglio (Born on the Fourth of July), regia di Oliver Stone (1989)
– Cry Baby, regia di John Waters (1990)
– Cuore selvaggio (Wild at Heart), regia di David Lynch (1990)
– L’ultimo attacco (Flight of the Intruder), regia di John Milius (1991)
– Lo spacciatore (Light Sleeper), regia di Paul Schrader (1992)
– White Sands – Tracce nella sabbia (White Sands), regia di Roger Donaldson (1992)
– Body of Evidence – Il corpo del reato (Body of Evidence), regia di Uli Edel (1993)
– Così lontano, così vicino (In weiter Ferne, so nah!), regia di Wim Wenders (1993)
– Sotto il segno del pericolo (Clear and Present Danger), regia di Phillip Noyce (1994)
– La notte e il momento (The Night and the Moment), regia di Anna Maria Tatò (1994)
– Tom & Viv – Nel bene, nel male, per sempre (Tom & Viv), regia di Brian Gilbert (1994)
– Basquiat, regia di Julian Schnabel (1996)
– Il paziente inglese (The English Patient), regia di Anthony Minghella (1996)
– Victory, regia di Mark Peploe (1996)
– Speed 2 – Senza limiti (Speed 2: Cruise Control), regia di Jan De Bont (1997)
– Affliction, regia di Paul Schrader (1997)
– Lulu on the Bridge, regia di Paul Auster (1998)
– New Rose Hotel, regia di Abel Ferrara (1998)
– eXistenZ, regia di David Cronenberg (1999)
– The Boondock Saints – Giustizia finale (The Boondock Saints), regia di Troy Duffy (1999)
– American Psycho, regia di Mary Harron (2000)
– Animal Factory, regia di Steve Buscemi (2000)
– L’ombra del vampiro (Shadow of the Vampire), regia di E. Elias Merhige (2000)
– The Fighter – Il massacro (Bullfighter), regia di Rune Bendixen (2000)
– Pavilion of Women, regia di Ho Yim (2001)
– L’ultimo treno (Edges of the Lord), regia di Yurek Bogayevicz (2001)
– Spider-Man, regia di Sam Raimi (2002)
– Auto Focus, regia di Paul Schrader (2003)
– The Reckoning – Istinti criminali (The Reckoning), regia di Paul McGuigan (2003)
– C’era una volta in Messico (Once Upon a Time in Mexico), regia di Robert Rodriguez (2003)
– In ostaggio (The Clearing), regia di Pieter Jan Brugge (2004)
– Spider-Man 2 (Spider-Man 2), regia di Sam Raimi (2004)
– Le avventure acquatiche di Steve Zissou (The Life Aquatic with Steve Zissou), regia di Wes Anderson (2004)
– Control, regia di Tim Hunter (2004)
– The Aviator, regia di Martin Scorsese (2004)
– xXx 2: The Next Level (xXx: State of the Union), regia di Lee Tamahori (2005)
– Manderlay, regia di Lars von Trier (2005)
– Black Widow (Before It Had a Name), regia di Giada Colagrande (2005)
– Il ritorno di Mr. Ripley (Ripley Under Ground), regia di Roger Spottiswoode (2005)
– American Dreamz, regia di Paul Weitz (2006)
– Inside Man, regia di Spike Lee (2006)
– Paris, je t’aime segmento IIe arrondissement, regia di Olivier Assayas (2005)
– Mr. Bean’s Holiday, regia di Steve Bendelack (2007)
– Spider-Man 3, regia di Sam Raimi (2007)
– Go Go Tales, regia di Abel Ferrara (2007)
– Anamorph – I ritratti del serial killer (Anamorph), regia di Henry Miller (2008)
– Un segreto tra di noi (Fireflies in the Garden), regia di Dennis Lee (2008)
– Adam Resurrected, regia di Paul Schrader (2008)
– La polvere del tempo (I skoni tou chronou), regia di Theodoros Angelopoulos (2008)
– Antichrist, regia di Lars von Trier (2009)
– My Son, My Son, What Have Ye Done, regia di Werner Herzog (2009)
– Daybreakers – L’ultimo vampiro (Daybreakers), regia di Michael Spierig e Peter Spierig (2009)
– The Boondock Saints 2 – Il giorno di Ognissanti (The Boondock Saints II: All Saints Day), regia di Troy Duffy (2009) – cameo
– Aiuto vampiro (Cirque du Freak: The Vampire’s Assistant), regia di Paul Weitz (2009)
– Miral, regia di Julian Schnabel (2010)
– A Woman, regia di Giada Colagrande (2010)
– 4:44 – Ultimo giorno sulla terra (4:44 Last Day on Earth), regia di Abel Ferrara (2011)
– The Hunter, regia di Daniel Nettheim (2011)
– John Carter, regia di Andrew Stanton (2012)
– Tomorrow You’re Gone, regia di David Jacobson (2012)
– Odd Thomas, regia di Stephen Sommers (2013)
– Il fuoco della vendetta – Out of the Furnace (Out of the Furnace), regia di Scott Cooper (2013)
– Nymphomaniac – Vol. I, regia di Lars Von Trier (2013) – non accreditato
– Nymphomaniac – Vol. II, regia di Lars Von Trier (2013)
– La spia – A Most Wanted Man (A Most Wanted Man), regia di Anton Corbijn (2014)
– Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel), regia di Wes Anderson (2014)
– Affari di famiglia (Bad Country), regia di Chris Brinker (2014)
– Colpa delle stelle (The Fault in Our Stars), regia di Josh Boone (2014)
– Pasolini, regia di Abel Ferrara (2014)

Doppiatore
– I Simpson (The Simpson) nell’Ep 8.25 La guerra segreta di Lisa Simpson (1997)
– Alla ricerca di Nemo (Finding Nemo), regia di Andrew Stanton (2003)
– Fantastic Mr. Fox, regia di Wes Anderson (2009)

I Video di Cineblog