Planes 2, il regista Gannaway: “Un altro sequel? Magari sui treni…”

Ospite del Giffoni Film Festival, il regista di Planes 2 lancia un’idea per un eventuale altro sequel. Ma si potrebbe cambiare mezzo di trasporto.

La pattuglia di Planes 2: Missione Antincendio (la recensione in anteprima) è planata su Giffoni per presentare in anteprima alle giurie il secondo capitolo della saga Disney. Un film per i più piccoli, ma destinato anche agli adulti nei suoi vari sottotesti, come nella tradizione dell’animazione degli ultimi anni, ribadita dal produttore del film, Ferrell Barron:

“Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di arrivare a un punto morto, di ritrovare la strada, di capire qual è la seconda occasione che la vita gli sta offrendo”.

Emozionato il regista Bobs Gannaway, come anche Marco Mazzocca, popolare volto tv che ha messo nel doppiaggio di Vento di Tuono anche la sua ‘infanzia’ da amante di Walt Disney: “A 50 anni oggi sono felice di dire che ho dato la voce, ma anche un po’ l’anima, al mio personaggio“.

La cosa più importante, però, è sapere se ci sarà una terza ‘parte’ della saga. La risposta del regista e del produttore apre interessanti scenari per una saga nuova di zecca:

“Non possiamo sapere se ci sarà un Planes 3: se troveremo la giusta ispirazione probabilmente metteremo in scena anche un terzo volume, ma si potrebbe fare anche un film sui treni”.

Preparativi a salire in carrozza, insomma. Nel frattempo ad accogliere gli aerei Disney c’era la pattuglia acrobatica WeFly! Team, composta da piloti diversamente abili: un bell’incontro tra sogni e realtà.

I Video di Cineblog