Stasera in tv: "Special Forces - Liberate l'ostaggio" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Special Forces - Liberate l'ostaggio", dramma d'azione del 2012 diretto da Stephane Rybojad e interpretato da Diane Kruger, Djimon Hounsou, Tchéky Karyo e Raz Degan.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Diane Kruger: Elsa Casanova
Djimon Hounsou: Commander Kovax
Denis Menochet: Captain Lucas
Benoît Magimel: Tic-Tac
Raphaël Personnaz: Elias
Alain Figlarz: Victor
Alain Alivon: Marius
Raz Degan: Zaief
Mehdi Nebbou: Amen
Morjana Alaoui : Maina
Tchéky Karyo: Admiral Guezennec
Didier Flamand: Jacques Beauregard
Jacques Gallo: Le Pacha
Bernard Allouf: presidente della repubblica
Marine Faure: primo ministro

 

La trama


 

Afghanistan: la corrispondente di guerra Elsa Casanova (Diane Kruger) viene presa in ostaggio dai talebani. Per evitare la sua imminente esecuzione viene inviata un'unità delle forze speciali per liberarla.

In alcuni dei paesaggi più mozzafiato del mondo, ma ancora pieni di ostilità, si dà inizio a una ricerca incessante tra i rapitori che non hanno alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire la loro preda e un gruppo di soldati che rischiano la vita per raggiungere il loro unico scopo: portarla a casa viva.

Una donna forte, indipendente e un gruppo di uomini d'onore messi insieme e costretti ad affrontare situazioni di grande pericolo, legati indissolubilmente in modo emotivo, violento e intimo...

 

Il nostro commento


 

Special Forces - Liberate l’ostaggio vuol essere la risposta europea ai tostissimi Navy SEAL statunitensi di Act of Valor, se nella pellicola americana la parte prettamente action sovrastava il comparto recitazione con il ricorso ad una messinscena all’insegna del realismo più estremo, nella controparte francese sono gli attori a sopperire a qualche inevitabile lacuna da opera prima mostrata dal regista, che dal canto suo prova a restare a mezzavia tra l’impatto action di classici come Delta Force e un cinema bellico dai tratti autorali come l’Hurt Locker di Kathryn Bigelow che cerca di raccontare qualcosa che vada oltre eroismo e armi d’assalto.

Un’intensa Diane Kruger, i veterani Djimon Hounsou e Tchéky Karyo, il Benoît Magimel di "Piccole bugie tra amici" senza dimenticare un credibile Raz Degan, tutti mettono un percettibile entusiasmo in campo rendendo il film godibile e riempiendo con un buon impatto emotivo le pause tra uno scontro a fuoco e l’altro, insomma un dramma bellico con una corposa dose d’azione, ma anche di umanità e buoni sentimenti a bilanciare il tutto.

 

Curiosità e colonna sonora




  • Durante le riprese gli attori sono stati addestrati e supervisionati dalle forze speciali della marina francese e uno dei loro istruttori (Alain Alivon) ha interpretato anche un ruolo.

  • Il film è stato girato in Tagikistan ed ha fruito di un budget di 10 milioni di euro.

  • Le musiche originali del film sono di Xavier Berthelot (Joséphine, ange gardien, Merlin, Meurtres à Avignon).

  • La colonna sonora include anche il brano "E=MC2" dei Big Audio Dynamite.


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

  • shares
  • Mail