• Film

Ghostbuster 3: pre-produzione in primavera – parola di Dan Aykroyd

“Da quanto ho sentito la pre-produzione partirà in primavera. Sarà un film molto bello, tranquilli!”. Dan Aykroyd parla di Ghostbuster 3

“Da quanto ho sentito la pre-produzione partirà in primavera. Sarà un film molto bello, tranquilli!”.

Poche parole ma buone per riaccendere la speranza dei fan degli Acchiappafantasmi. Il solito Dan Aykroyd è infatti tornato a parlare dell’ormai mitologico Ghostbuster 3, praticamente da 25 anni in odore di ‘via produttivo’ per poi puntualmente arenarsi. Nell’ultimo lustro ne abbiamo viste di tutti i colori, con Aykroyd propenso al semaforo verde e Bill Murray contrarissimo. La morte di Harold Ramis ad inizio anno ha poi nuovamente cambiato le carte in tavola. Ivan Reitman, che sembrava propenso ad un ritorno dietro la macchina da presa, ha preferito lasciare l’arduo compito ad altri, limitandosi alla produzione.

Phil Lord e Chris Miller, lanciatissimi registi di Piovono Polpette, The Lego Movie e della ‘saga’ Jump Street, hanno abbandonato ancor prima di accettare l’incarico, che un paio di mesi fa sembrava finito tra le mani di Ruben Fleischer. Ma non se n’è più saputo nulla. Certo è che solo Fleischer, regista di “Zombieland”, sembrerebbe poter convincere Murray a partecipare al progetto. D’altronde fu proprio Ruben a fargli indossare la tuta da Ghostbusters agli Scream Awards nel 2010 (vedere il video in testa). Rick Moranis, dal canto suo, ha fatto sapere che dinanzi ad una buona sceneggiatura sarebbe pronto per il ritorno sul set.

Nel dubbio Aykroyd continua a lanciare segnali, come fatto nelle ultime ore al Today Show mentre presentava il suo nuovo film Get On Up, per un franchise che potrebbe letteralmente risorgere da zero, affidandosi ad una nuova generazione di AcchiappaFantasmi. Esattamente 30 anni dopo il primo epocale capitolo, campione d’incassi in una leggendaria annata che vide sbarcare in sala, tra gli altri, film come Beverly Hills Cop, I Gremlins, Karate Kid, Scuola di Polizia, Splash, Footloose, Terminator, Dune e Nightmare. Altri tempi, altri titoli, altra Hollywood.

Fonte: Collider