Contagious (Maggie): nuove clip in italiano e intervista ad Arnold Schwarzenegger

Contagious (Maggie): video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul dramma post-apocalittico con Arnold Schwarzenegger nei cinema americani dal 25 giugno 2015.

Debutta oggi nei cinema italiani Contagious - Epidemia mortale (Maggie), il dramma post-apocalittico che vede protagonisti Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin nei panni di padre e figlia alle prese con una devastante pandemia zombie.

M2 Pictures ha reso disponibili nuove clip in italiano del film che vi proponiamo a seguire insieme ad alcune note i produzione  in cui Schwarzenegger, la Breslin e il regista Henry Hobson parlano del film.

Ambientato in un futuro post-apocalittico dove un virus letale sta lentamente trasformando la popolazione in zombie, CONTAGIOUS vede protagonista Arnold Schwarzenegger, leggendario interprete di film d’azione, nei panni di un contadino e di un padre coraggioso e protettivo, che si rifiuta di rinunciare alla figlia di 16 anni, Maggie, interpretata da Abigail Breslin, quando viene contagiata dal morbo – e che resta solo di fronte all’orrore e alla straziante decisione da prendere prima che sua figlia si trasformi. Schwarzenegger racconta: “È una cosa nuova per me, e anche per il genere zombie. È davvero un film diverso, e non volevo solo recitare, ho deciso anche di produrlo, che è una cosa che di solito non faccio mai”.

Basata su una sceneggiatura originale dell’esordiente John Scott, rientrata nella Black List delle migliori sceneggiature non prodotte del 2011, CONTAGIOUS segna il debutto alla regia di Henry Hobson, celebre graphic designer, regista di spot pubblicitari e title sequence director, ma anche la prima volta di Schwarzenegger come attore e produttore di un film indipendente a basso costo.

“Quando mi hanno portato la sceneggiatura e mi hanno detto che era nella Black List, ossia una tra le migliori sceneggiature che non sono state prodotte, mi sono incuriosito”, dice Schwarzenegger. Siete abituati a vedermi nei panni del ‘superuomo’, dell’eroe di film d’azione che sembra non poter essere scalfito dai proiettili. In Contagious, invece, sono l’uomo della porta accanto, un contadino coraggioso che affronta problemi basilari, come proteggere la sua famiglia e assaporare gli ultimi istanti che gli restano con sua figlia”.

Per il regista Hobson, l’esplorazione di uno dei generi cinematografici più popolari, attraverso la famiglia creata da Scott, offriva una storia semplice ma ricca a livello emozionale, che si adattava bene al suo particolare stile visivo; era una grande opportunità per passare alla regia di un lungometraggio. “Nella marea di progetti sugli zombie – anzi, forse dovrei dire nell’orda – CONTAGIOUS spiccava. Invece di fare eco alla grande crisi globale come gli altri progetti, questo film è concepito su una scala ridotta: un tipo di relazione riconoscibile, un padre e una figlia in una città senza nome. Questo permette agli spettatori di identificarsi con quella situazione e chiedersi: Cosa farei se succedesse a me? Fa luce su quello che significa essere umano”, dice Hobson. “L’uso di una malattia letale, ancora più grave del cancro, dà una torsione alla storia, il cui sviluppo è segnato dalla frattura di una famiglia. Quando tutti quelli che ti circondano sono intaccati da una cosa del genere, diventa difficile offrire un livello umano di empatia e di compassione. Mi interessava mostrare cosa potesse comportare tutto questo per una famiglia e per una comunità. Come si può aiutare il proprio vicino se si è terrorizzati da quello che sta nascondendo? Mi è piaciuta molto l’ambientazione in una piccola cittadina: è una dimensione locale ristretta, in cui la paura dell’alienazione è più realistica e inquietante. La sceneggiatura dà un’immagine più simile a I giorni del cielo che a 28 giorni dopo”.

“Il nucleo del film è un padre che protegge sua figlia”, dice Schwarzenegger. “Abbiamo già visto orde di zombie e mitragliatrici in altri film, sembra un futuro inimmaginabile. In CONTAGIOUS invece è una malattia che diventa reale perché il mondo del film si restringe e si concentra su una famiglia, in una fattoria devastata nel mezzo del nulla. Quando ho letto la storia, ho sentito che dovevo interpretare questo personaggio. È più vulnerabile di qualsiasi altro ruolo che io abbia mai fatto, è più autentico, più toccante”.

Per Schwarzenegger, quella di Wade è una scelta inimmaginabile che lacera nel profondo: Maggie non è solo la sua prima figlia, è anche l’unica figlia che ha avuto, tardi, con la sua prima moglie. Mentre Maggie peggiora e Wade rimane fermo al suo fianco, capisce che l’unico modo in cui può davvero proteggere la sua preziosa figlia è mettere fine alla sua sofferenza – ma come può uccidere la sua stessa figlia?

“Dopo che mia figlia Maggie, interpretata da Abigail, viene morsa, prende coscientemente la decisione di scappare per proteggerci. Io, come padre, prendo una decisione, più che istintiva, per trovarla e metterla in salvo. Ogni padre sa che l’istinto di proteggere un figlio è reale, e questo crea un’identificazione. Ti chiedi ‘Cosa farei io?’ e non c’è una risposta facile – le lacrime che vedete sono vere”.

“Mi rattrista il pensiero che il mondo diventi insensibile a queste tragedie, e così ho voluto raccontare la storia individuale di una famiglia per mostrare che negli eventi globali in grande scala, sono le storie personali che li rendono identificabili, reali e umani”, dice Hobson. “Le scelte in questo film non sono solo sulla vita e la morte, ma sulla domanda: Cosa farei io? Cercherei di trovare la cura. E se questa cura fosse senza speranza, dovrei tenerla in vita o ucciderla? Sotto la minaccia di quello che accade quando qualcuno diventa letale, le scelte sono ancora più difficili”.

“È il film sugli zombie più umano che si sia visto”, dice Schwarzenegger, “ed è il ruolo più umano che mi abbiate mai visto interpretare, ne sono fiero. Penso che abbiamo realizzato un film toccante e ricco di suspense che sorprenderà il pubblico”.

È proprio quello che ha colpito Abigail Breslin, attrice nominata all’Oscar, che interpreta il ruolo di Maggie: per lei questo virus è una forma indiscriminata di contagio che trasforma la vita quotidiana di un individuo in un incubo a occhi aperti. Breslin racconta che era interessata alla possibilità di interpretare l’adolescente infetta perché ha visto come la malattia possa portare a una terribile solitudine.

“Ero davvero in sintonia con la storia perché avevo amici molto malati”, racconta la popolare attrice diciannovenne, che ha fatto il debutto sul grande schermo nel 2002, all’età di cinque anni, in Signs di M. Night Shyamalan. “Non vedevo CONTAGIOUS come un film di zombie, ma piuttosto come un film sulla malattia e l’isolamento che ne deriva. Ho pensato che fosse qualcosa in cui potevo davvero entrare e prendere il mio tempo per il personaggio. Il nostro film è un’umanizzazione degli zombie. Maggie non è un mostro. Quando il virus prende il sopravvento, entra ed esce da comportamenti animaleschi. Le scene con i suoi amici sono momenti di sollievo dall’isolamento e dalla tristezza, dal fatto che sta morendo. Sono scorci su quello che la sua vita dovrebbe essere. Poi diventa tutto più pesante di prima, perché cambia tutto”.

In CONTAGIOUS, la trasformazione da umano a morto vivente – istantanea in molti film horror – si svolge nell’arco di settimane. Trattando il contagio dei morti viventi come un virus in rapida progressione, Scott ambienta il fenomeno degli zombie nel mondo terrificante e fin troppo noto delle pandemie. Mentre Maggie peggiora, potrebbe essere una qualsiasi ragazza adolescente che lotta per rimanere in vita e che deve affrontare insieme alla sua famiglia la sua inevitabile morte.

“In molti film abbiamo visto donne e uomini più anziani attraversare le vicissitudini e le tribolazioni di una malattia devastante, durante la quale i loro corpi si deteriorano nel corso del tempo”, dice Kaufman. “Il fatto che questo succeda a un’adolescente è qualcosa di diverso che non si vede spesso”.

In CONTAGIOUS, il fatto di diventare un morto vivente è vissuto come un problema di salute e di sicurezza pubblica, a differenza dei film pieni di sangue e di mostri, e questo è un altro aspetto della storia che ha colpito Breslin. “Spero che il film faccia riflettere su quanto le persone che stanno morendo per una malattia abbiano bisogno di avere vicino la gente”, aggiunge Breslin. “Evitare i malati o le persone che stanno morendo o trattarle come ‘infetti’, li lascia soli proprio nel momento in cui hanno
più bisogno delle persone”.

 

Contagious (Maggie): due clip in italiano del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger


M2 Pictures ha reso disponibili due prima clip in italiano di Contagious (Maggie), il dramma horror post-apocalittico che vede Arnold Schwarzenegger nei panni di un padre disperato di fronte ad un contagio che presto trasfromerà sua figlia (Abigail Breslin) in uno zombie.

La trama ci porta in un mondo dove la popolazione è stata colpita da un virus letale che trasforma lentamente le persone in zombie, e dove la malattia è vissuta come un problema di sicurezza pubblica in quanto altamente contagiosa e causa di comportamenti estremamente violenti nei contagiati.

Nella prima clip Maggie di nuovo a casa con il padre comincia a perceprire i primi sintomi della malattia in costante evoluzione. Tra i sintomi c'è anche un olfatto diventato ipersensibile all'odore della carne umana come possiamo vedere nella seconda clip.

Clip - L'odore della morte:


Contagious (Maggie): trailer italiano del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger


Il prossimo 25 giugno esce nei cinema italiani Contagious (Maggie), il dramma post-apocalittico con zombie che vede protagonisti Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin.

M2 Pictures che distribuirà nelle nostre sale questo anomalo e intenso zombie-movie incentrato su uno struggente rapporto padre-figlia ha reso disponibile un trailer italiano ufficiale del film che ricordiamo diretto dall'esordiente Henry Hobson da una sceneggiatura di John Scott inserita nella "Black List 2011".

Il cast di supporto è completato da Joely Richardson, Laura Cayouette, Denise Williamson, JD Evermore, Aiden Flowers, Dana Michelle Gourrier, Raeden Greer e Wayne Pére.

La trama ufficiale:

Quando una pandemia mortale si diffonde nel paese arrivando a contagiare anche le piccole città dell’America più profonda, le autorità stabiliscono un ferreo protocollo per i pazienti affetti dal virus: devono essere allontanati dal contatto con gli altri umani e messi in isolamento in speciali reparti. Su quello che succede dopo ai contagiati, le autorità tacciono.

Ma Wade Vogel (Arnold Schwarzenegger) non è pronto a rinunciare a sua figlia Maggie (Abigail Breslin). Dopo settimane alla ricerca della ragazza, fuggita una volta venuta a conoscenza della sua diagnosi, l’uomo la trova e la riporta a casa dalla matrigna Caroline (Joely Richardson) e i suoi due figli.

Dopo aver perso la moglie anni prima, Wade è determinato a tenere con sé l’amata figlia il più possibile, rifiutandosi di lasciarla nelle mani della polizia locale presentatasi con l’ordine di prenderla in custodia. Con il progredire della malattia, però, Caroline decide di prendere i suoi due figli e andare via da casa, lasciando Wade da solo a guardare impotente Maggie straziarsi nella sua lenta trasformazione in uno zombie.

 

 

Contagious (Maggie): uscita italiana e locandina del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger


Contagious (Maggie) uscita italiana e locandina del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger (2)

M2 Pictures ha reso disponibili una locandina ufficiale e la data di uscita italiana (25 giugno) di Contagious aka Maggie, il dramma post apocalittico con zombie che vede protagonisti Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin nei panni di padre e figlia.

Il dramma della famiglia protagonista del film si consuma in un mondo dove la popolazione è stata colpita da un virus letale che trasforma lentamente le persone in zombie, e dove la malattia è vissuta come un problema di sicurezza pubblica in quanto altamente contagiosa e causa di comportamenti estremamente violenti nei contagiati.

Il nucleo del film si concentra su un padre, Wade Vogel, che non vuole separarsi dalla figlia ormai infetta, e lasciarla nelle mani delle autorità. L’uomo si ritroverà però ad assistere impotente alla trasformazione, lenta e atroce, della sua Maggie in un essere aggressivo capace di fare del male anche alle persone a lei più care.

In Contagious il vero orrore e la suspense non scaturiscono tanto dal sangue o dalle abominevoli sembianze dei “contagiati”, ma piuttosto dal disperato e vano tentativo di prendersi cura di un figlio o una persona amata, che diventa pericolosa per se stessa e per la sua famiglia.

Wade Vogel, padre amorevole e protettivo, è interpretato da Arnold Schwarzenegger, per la prima volta nelle vesti di attore e produttore di un film indipendente. Questo ruolo, più autentico e toccante rispetto a suoi precedenti, apre un nuovo capitolo nella lunga carriera dell’attore austriaco segnandone una svolta.

Al fianco di Schwarzenegger, nel ruolo di Maggie, troviamo invece la candidata all’Oscar Abigail Breslin, capace di impersonare alla perfezione una ragazza adolescente che si avvicina nel modo peggiore al passaggio all’età adulta.

Contagious, attraverso immagini capaci di tessere ad arte paura e suspense, racconta l’intimità di un rapporto padre figlia in una quotidianità realistica e terrificante al tempo stesso, sulla quale grava una scelta inimmaginabile che lacera nel profondo, in un mondo post apocalittico dove il pericolo e la morte sono inevitabili.

a seguire trovate sinossi ufficiale e la locandina italiana del film in uscita nei cinema il prossimo 25 giugno.

 

La trama ufficiale:

Quando una pandemia mortale si diffonde nel paese arrivando a contagiare anche le piccole città dell’America più profonda, le autorità stabiliscono un ferreo protocollo per i pazienti affetti dal virus: devono essere allontanati dal contatto con gli altri umani e messi in isolamento in speciali reparti. Su quello che succede dopo ai contagiati, le autorità tacciono.

Ma Wade Vogel (Arnold Schwarzenegger) non è pronto a rinunciare a sua figlia Maggie (Abigail Breslin). Dopo settimane alla ricerca della ragazza, fuggita una volta venuta a conoscenza della sua diagnosi, l’uomo la trova e la riporta a casa dalla matrigna Caroline (Joely Richardson) e i suoi due figli.

Dopo aver perso la moglie anni prima, Wade è determinato a tenere con sé l’amata figlia il più possibile, rifiutandosi di lasciarla nelle mani della polizia locale presentatasi con l’ordine di prenderla in custodia. Con il progredire della malattia, però, Caroline decide di prendere i suoi due figli e andare via da casa, lasciando Wade da solo a guardare impotente Maggie straziarsi nella sua lenta trasformazione in uno zombie.

Contagious (Maggie) uscita italiana e locandina del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger (1)

Maggie: nuova clip Arnold Schwarzenegger vs. Zombies


Maggie nuova clip del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger

Con l'approssimarsi dell'uscita americana, il prossimo 8 maggio, di Maggie, il dramma indie con zombie, Arnold Schwarzenegger ha pubblicato una nuova clip sulla sua pagina Facebook.

Questa nuova scena mostra il personaggio dell'attore, Wade, che cerca di proteggere la figlia Maggie (Abigail Breslin) da un gruppo di zombie. Sappiamo che Maggie in un qualche punto del film contrae la mortifera infezione, ma non è chiaro se sia già accaduto in questa scena o avverrà in seguito.

La trama racconta la storia di una mortale piaga zombie scatenatasi a livello globale che infetta Maggie, una giovane ragazza che inizia una lenta, ma inesorabile trasformazione sotto gli occhi di un padre disperato e travolto dagli eventi. L'uomo nonostante il dolore e i rischi deciderà di rimanere comunque accanto alla figlia, costi quel che costi.

Il cast di supporto è completato da Joely Richardson, Laura Cayouette, Denise Williamson, JD Evermore, Aiden Flowers, Dana Michelle Gourrier, Raeden Greer e Wayne Pére. Henry Hobson dirige da una sceneggiatura di John Scott inserita nella Black List 2011.


//



Here is an exclusive new clip from my film Maggie, coming Friday! It is a totally different type of zombie film. Enjoy. #MaggieMovie

Posted by Arnold Schwarzenegger on Lunedì 4 maggio 2015





Maggie: nuova clip del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger



 

Arnold Schwarzenegger ha pubblicato una nuova clip del film Maggie sulla sua pagina Twitter ufficiale, il nuovo dramma zombie di Henry Hobson che lo vede protagonista al fianco di Abigail Breslin.

Il film di recente ha avuto la sua anteprima mondiale al Tribeca Film Festival, prima di approdare nelle sale americane il prossimo maggio 8. Questa nuova scena presenta Schwarzenegger nei panni di Wade che cerca di calmare la figlia interpretata dalla Breslin in preda ad una crisi isterica.

Maggie racconta la storia di un mortale virus zombie abbattutosi come un'apocalittica piaga sul mondo. Quando Maggie, una giovane ragazza piena di vita contrae l'infezione, il padre la porta a casa con lo scopo di tenerla in famiglia. I successivi cambiamenti fisici di Maggie accompagnati da un'atavica fame in crescendo metteranno a dura prove l'amore del padre di fronte ad una malattia che sta trasformando la sua unica figlia in un morto vivente.

Il film è interpretato anche da da Joely Richardson, Laura Cayouette, Dana Michelle Gourrier, Taylor Ashley Murphy, Amy Brassette, John L. Armijo e Denise Williamson.

Maggie: due nuove clip del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger

Maggie, il dramma zombie con Arnold Schwarzenegger ha avuto la sua prima mondiale al Tribeca Film Festival di New York, dove è stato accolto con recensioni contrastanti. Alcuni l'hanno amato altri odiato, e alcuni semplicemente non lo hanno compreso. E' un ruolo molto impegnativo e intenso quello di Arnold Schwarzenegger in cui l'icona action mostra l'evoluzione del suo registro drammatico in un dramma horror che ruota attorno ad un'apocalisse zombie.

Oggi vi possiamo proporre due nuove clip che mostrano le scelte difficili cui si trova di fronte l'agricoltore interpretato da Arnold Schwarzenegger.

Dal regista Henry Hobson, Maggie prova a dare una nuova prospettiva sul genere "morti che camminano". La storia segue un padre di nome Wade (Arnold Schwarzenegger), che cerca di proteggere la sua unica figlia Maggie (Abigail Breslin) infettata da un virus mortale di origine sconosciuta. Mentre Maggie sembra essere ancora umana, la sua condizione peggiora di giorno in giorno e il rapporto con il padre è messo alla prova mentre la malattia evolve.

In entrambe le clip troviamo l'attrice Joely Richardson come Caroline, la moglie di Wade e madre di Maggie, che è testimone del peggioramento di sua figlia che mostra anche i primi segni di un fame che presto diverrà incontrollabile e mentre parla con Wade della possibilità di vedere la figlia inviata in un campo di contenimento.

Maggie: prima clip e poster del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger

Da estimatori del filone zombie nella sua totalità, con qualche riserva su operazioni come Warm Bodies e la serie tv iZombie, il dramma Maggie con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin è senza dubbio tra i film che attendiamo con più curiosità.

Ora che il dramma zombie di Henry Hobson sta per avere la sua anteprima mondiale al Tribeca Film Festival di New York, Schwarzenegger ha utilizzato la sua pagina Facebook per pubblicare una prima clip del film che vi proponiamo accompagnatta da una locandina ufficiale.

Questo dramma, che pone il filone zombie all'interno di una dinamica padre-figlio, vede l'agricoltore Wade (Schwarzenegger) che sta cercando di proteggere la sua unica figlia Maggie (Breslin) che purtroppo ha contratto un'infezione che presto la trasformerà in uno zombie. La scena nella clip rivela che Wade ha trascorso due settimane tra gli zombie per ritrovarla, anche se Maggie non crede che l'avrebbe dovuta portare a casa.

Ecco cosa Arnold Schwarzenegger ha pubblicato sulla sua pagina Facebook:

Sono così eccitato per la prima di Maggie stasera al Tribeca Film Festival che non vedevo l'ora di condividere questa clip esclusiva con voi. Questo è diverso da qualsiasi film che ho fatto. Henry Hobson è stato un grande regista e Abigail Breslin e Joely Richardson sono entrambi incredibili. Non vedo l'ora che lo vediate.

Mentre Maggie sembra essere ancora umana in questa clip, la sua condizione è in peggioramento, una lenta trasformazione che metterà alla prova il rapporto con il padre e quanto il suo amore sarà più forte della malattia.

Il cast è completato da Laura Cayouette, Dana Michelle Gourrier, Raeden Greer, Taylor Ashley Murphy, Amy Brassette, John L. Armijo e Denise Williamson. Maggie esce negli States il prossimo 8 maggio.

Maggie prima clip e poster del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger (1)

Maggie: primo trailer del dramma zombie con Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger si cimenta con uno dei personaggi più interessanti di tutta la sua carriera in Maggie. L'iconico divo action veste i panni di un padre che cerca di proteggere la figlia durante un'epidemia di zombie. Il film uscirà nei cinema amerciani il prossimo maggio e Lionsgate ha reso disponibile un primo trailer.

In Maggie, Arnold Schwarzenegger è un fattore di nome Wade la cui figlia adolescente (Abigail Breslin) è stata infettata da un mortale virus zombie. Mentre si occupa di questo problema nel suo possedimento, il resto del mondo sta crollando sotto il peso di una inattesa e sconvolgente apocalisse. Wade sarà avvertito che sua figlia passerà attraverso alcuni mutamenti scioccanti e una volta giunta all'ottava settimana della malattia, lei dovrà essere posta in quarantena con altri individui infetti. Mentre i giorni trascorrono Wade lotta con quello che alla fine dovra decidere per la figlia mentre cerca di trovare il modo migliore per proteggerla.

Mentre Maggie è stato presentato come un nuovo tipo di dramma horror il primo trailer offre anche un po' di azione.

Il cast del film diretto da Henry Hobson include anche Joely Richardson, Laura Cayouette, Dana Michelle Gourrier, Raeden Greer, Taylor Ashley Murphy e Amy Brassette.

Maggie: prime immagini dello zombie-movie con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin


Maggie, il dramma horror post-apocalittico con zombie di Henry Hobson debutta al Festival di Toronto 2014.

Maggie prime immagini dello zombie-movie con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin (4)

Annunciata l'anteprima di Maggie al Toronto International Film Festival, trattasi di un dramma horror post-apocalittico con infezione zombie diretto da Henry Hobson e interpretato da Arnold Schwarzenegger, Abigail Breslin e Joely Richardson.

Le immagini sembrano suggerire qualcosa più in vena di "The Road" che di "The Walking Dead", insomma "Schwarzenegger vs. Zombies" era qualcosa che mancava nel curriculum dell'ex bodybuilder e politico dopo aver affrontato alieni (Predator), cyborg killer (Terminator 2) e Satana in persona (Giorni contati).

Speriamo che il film non si limiti raccontare un'odissea padre/figlia, ma ci regali anche un po' d'azione e qualche sequenza ad alto tasso gore che sono il sale del filone "apocalisse con morti viventi", anche se il regista ha parlato di un film che sfrutterà elementi horror per narrare di famiglia e adolescenza.

La trama segue le vicissitudini di un coltivatore del Midwest (Schwarzenegger) che dopo una pandemia zombie decide di rimanere comunque al fianco della sua amata figlia adolescente (Breslin), anche se lei sta lentamente trasformandosi in uno zombie cannibale.

Il regista Henry Hobson che è al suo debutto dietro la macchina da presa è un designer di sequenze d'apertura e titoli di testa, i suoi crediti includono la serie tv The Walking Dead e i film Sherlock Holmes, Biancaneve e il cacciatore e The Lone Ranger.

In attesa di un primo trailer vi proponiamo alcune immagini ufficiali del film che ritraggono un paterno Schwarzenegger e una Breslin versione "infetta".

Fonte | TIFF


Maggie prime immagini dello zombie-movie con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin
  • shares
  • Mail