• Film

Stasera in tv su Rai 3: “Al di là della vita” con Nicolas Cage

Rai 3 stasera propone “Al di là della vita” (Bringing Out the Dead), film drammatico del 1999 diretto da Martin Scorsese e interpretato da Nicolas Cage, Patricia Arquette, John Goodman e Tom Sizemore.

Cast e personaggi

Nicolas Cage – Frank Pierce
Patricia Arquette – Mary Burke
John Goodman – Larry
Ving Rhames – Marcus
Tom Sizemore – Tom Wolls
Marc Anthony – Noel
Cliff Curtis – Cy Coates
Mary Beth Hurt – Infermiera Constance
Aida Turturro – Infermiera Crupp
Phyllis Somerville – Mrs. Burke

La trama

New York, inizio degli anni Novanta, un’autoambulanza sfreccia a sirene spiegate per le strade della città, a bordo c’è Frank Pierce (Nicolas Cage), tormentato paramedico dell’EMS (Emergency Medical Service) che ogni notte insieme ai suoi colleghi cerca di salvare vite e non impazzire di fronte alla morte che va in scena chiamata dopo chiamata.

Sempre circondato da morti e feriti Frank vive nell’universo notturno di una metropoli straniata e straniante, schiacciato dal peso di tanti anni passati a salvare vite umane e vedere la gente morire Frank è perseguitato dai fantasmi delle persone che non è riuscito a salvare che di volta in volta si materializzano nella sua mente sempre più alla deriva.

Il nostro commento

bringing-out-the-dead-645-75

Al di Là della vita è un film particolare che si rischia ingiustamente di sottovalutare e anche se non siamo di certo di fronte al miglior Scorsese è senza dubbio uno Scorsese alternativo e capace, con mestiere e sguardo profondo, di calare lo spettatore in stranianti atmosfere notturne da neo-noir.

Scorsese dirige con mano sicura un dolente e alienato Nicolas Cage perfettamente calato nel ruolo e in una New York trasformata in una sorta di limbo dalle atmosfere sospese, un crocevia di anime in pena al confine tra vita, morte e rimpianto.

Curiosità

Stasera in tv su Rai 3 Al di là della vita con Nicolas Cage

– Il film è basato sul racconto “Bringing Out the Dead” scritto dal paramedico di New York Joe Connelly.

– La prima scelta dello sceneggiatore Paul Schrader per il ruolo di Frank Pierce era Edward Norton.

– Tom Sizemore ha raccontato che sul set lui e Marc Anthony non andavano d’accordo e sono venuti quasi alle mani.

– Martin Scorsese ha svelato che il motivo della scelta di Paul Schrader per la sceneggiatura è perché sentiva che Schrader era il più adatto a scrivere di “New York nel bel mezzo della notte“.

– Questo film insieme con Il mistero di Sleepy Hollow (1999) è stato l’ultimo film ad uscire in formato LaserDisc.

– Nella scena in cui Frank cerca di salvare Rose, gli attori hanno eseguito i loro movimenti in senso inverso. Questo ha aggiunto l’effetto onirico della scena in cui la neve va verso l’alto.

– Scorsese ha detto che un terzo del film è stato girato all’interno di ambulanze e prevalentemente di notte.

– Joe Connelly, il paramedico di New York che ha scritto il libro e ha lavorato come consulente tecnico per il film, ha interpretato anche un cameo. Nella scena della sala d’attesa del pronto soccorso in cui la guardia di sicurezza Griss cerca di controllare il caos, Connelly è un paziente catatonico che attraversa la scena con un infermiere, lui indossa un cappotto di pelle scamosciata marrone e si può vedere in volto.

– Nel romanzo Frank afferma che uno dei lavori che avrebbe voluto fare oltre a quello di paramedico è quello di consulente tecnico/medico per un film, che è ciò che ha fatto Joe Connelly autore del libro da cui è tratto il film.

– Il film costato 55 milioni di dollari ne ha incassati negli States circa 16.

La colonna sonora

600full-bringing-out-the-dead-screenshot

– Le musiche originali del film sono di Elmer Bernstein (1922 – 2004) autore di oltre 200 colonne sonore tra cinema e tv, tra cui ricordiamo classici come I magnifici sette, La grande fuga, I dieci comandamenti, L’uomo dal braccio d’oro e Il buio oltre la siepe.

– Elmer Bernstein nella sua carriera ha ricevuto un totale di 14 nomination agli Oscar con una sola statuetta vinta per la commedia musicale Millie (1968).

– La colonna sonora include anche brani di Van Morrison, The Clash, The Who, R.E.M. e UB40.

41nDIYQYXxL

1. TB Sheets – Van Morrison
2. Janie Jones – The Clash
3. You Can’t Put Your Arms Around A Memory – Johnny Thunders
4. What’s The Frequency, Kenneth? – R.E.M
5. I’m So Bored with the U.S.A. – The Clash
6. Red Red Wine – UB40
7. Nowhere To Run – Martha Reeves & The Vandellas
8. Too Many Fish In The Sea – The Marvelettes
9. Rang Tang Ding Dong (I Am A Japanese Sandman) – The Cellos
10. Rivers Of Babylon – The Melodians
11. Combination Of The Two – Big Brother & The Holding Company
12. Bell Boy – The Who

I’m So Bored with the U.S.A. – The Clash:

TB Sheets – Van Morrison:

Janie Jones – The Clash:

What’s The Frequency, Kenneth? – R.E.M:

Red Red Wine – UB40:

Clip e video

Bringing-out-the-dead3

I Video di Cineblog