13 curiosità su Richard Attenborough

Un piccolo post omaggio per ricordare Richard Attenborough

di carla

E’ morto ieri, 24 agosto, Richard Attenborough. Dopo l’articolo di addio, ecco un post con alcune curiosità su di lui, sulla sua vita e sulla sua carriera. A fine post trovate i premi Oscar vinti e la sua filmografia come attore e come regista.

– Vero nome: Richard Samuel Attenborough

– Nato il 29 agosto 1923 a Cambridge

– Aveva due fratelli, David e John. Inoltre, durante la Seconda Guerra Mondiale, i suoi genitori hanno adottato due ragazze ebree tedesche.

– E’ stato sposato con Sheila Sim, dal 22 gennaio 1945 fino al giorno della sua morte. Hanno avuto tre figli: Jane (morta nel 2004), Michael John (regista e direttore creativo del Teatro Almeida di Londra) e Charlotte (attrice).

– La sua carriera cinematografica come attore è iniziata con il ruolo di un marinaio in Eroi del mare (1942)

– Come regista ha debuttato nel 1969 con “Oh, che bella guerra!” (Oh! What a Lovely War).

– Durante la seconda guerra mondiale, Attenborough ha fatto parte della Royal Air Force.

– Ha detto che sarebbe tornato davanti alla macchina da presa per un solo ruolo: quello del professor Silente nei film di Harry Potter.

– E’ stato considerato per il ruolo di Harry in “La signora omicidi” (1955). Il ruolo è poi andato a Peter Sellers.

– Era un amico di Diana, Principessa del Galles, e lui l’ha aiutata a diventare più sicura nel parlare in pubblico nei primi anni del suo matrimonio. Lei lo ha sempre chiamato “Dickie”.

– Ha ricevuto l’onorificenza di Commendatore dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 1967.

– Ha ricevuto l’onorificenza di Knight Bachelor nel 1976.

– Ha detto:

“Voglio fare un film su Tom Paine. Penso che Tom Paine sia uno dei più grandi uomini che abbia mai vissuto. Ho intenzione di farlo, ma non è facile, non più di quanto sia stato Gandhi (1982), non più di quanto sia stato Grido di Libertà (1987). Questi film sono molto difficili da fare.

“Sono andato a vedere ET prima degli Oscar e quando sono uscito ho pensato “Non abbiamo alcuna possibilità di vincere”. Penso che Steven Spielberg, a cui sono molto affezionato, sia un genio. E penso che ET sia uno straordinario pezzo di cinema”.

“Odio e disprezzo la pornografia della violenza”.

“Kevin Kline è un personaggio complesso, un camaleonte e un uomo coinvolgente e affascinante. Ma è anche terribilmente timido”.

Premi Oscar

– Premio Oscar vinto nel 1983 come miglior film per Gandhi (Gandhi). Gli altri film candidati erano: E.T. l’extraterrestre, Scomparso – Missing, Tootsie, Il verdetto.

– Premio Oscar vinto nel 1983 come miglior regista per Gandhi. Gli altri registi candidati erano: Wolfgang Petersen – U-Boot 96, Steven Spielberg – E.T., Sydney Pollack – Tootsie, Sidney Lumet – Il verdetto.

_john-hammond-620x337

Richard Attenborough – Filmografia come attore

– Eroi del mare (In Which We Serve), regia di Noel Coward e David Lean (1942)
– Schweik’s New Adventures, regia di Carl Lamac (1943)
– The Hundred Pound Window, regia di Brian Desmond Hurst (1944)
– Journey Together, regia di John Boulting (1946)
– Scala al paradiso (A Matter of Life and Death), regia di Michael Powell e Emeric Pressburger (1946)
– School for Secrets, regia di Peter Ustinov (1946)
– Dancing with Crime, regia di John Paddy Carstairs (1947)
– Brighton Rock, regia di John Boulting (1947)
– I contrabbandieri (The Man Within), regia di Bernard Knowles (1947)
– The Guinea Pig, regia di Roy Boulting (1948)
– London Belongs to Me, regia di Sidney Gilliat (1948)
– Boys in Brown, regia di Montgomery Tully (1949)
– The Lost People, regia di Muriel Box e Bernard Knowles (1949)
– Morning Departure, regia di Roy Ward Baker (1950)
– Stupenda conquista (The Magic Box), regia di John Boulting (1951)
– Hell Is Sold Out, regia di Michael Anderson (1951)
– Father’s Doing Fine, regia di Henry Cass (1952)
– Eight O’Clock Walk, regia di Lance Comfort (1952)
– Il cacciatorpediniere maledetto (Gift Horse), regia di Compton Bennett (1952)
– L’ultima vendetta (The Ship That Died of Shame), regia di Basil Dearden e Michael Relph (1955)
– The Baby and the Battleship, regia di Jay Lewis (1956)
– Operazione fifa (Private’s Progress), regia di John Boulting (1956)
– The Scamp, regia di Wolf Rilla (1957)
– 4 in legge (Brothers in Law), regia di Roy Boulting (1957)
– Mare di sabbia (Sea of Sand), regia di Guy Green (1958)
– Dunkerque (Dunkirk), regia di Leslie Norman (1958)
– Tre minuti di tempo (The Man Upstairs), regia di Don Chaffey (1958)
– Un colpo da otto (The League of Gentlemen), regia di Basil Dearden (1959)
– Nudi alla meta (I’m All Right Jack), regia di John Boulting (1959)
– Danger Within, regia di Don Chaffey (1959)
– Super Jet 709 (Jet Storm), regia di Cyril Endfield (1959)
– SOS Pacific, regia di Guy Green (1959)
– La tortura del silenzio (The Angry Silence), regia di Guy Green (1960)
– All Night Long, regia di Basil Dearden (1961)
– Sesso, peccato e castità (Only Two Can Play), regia di Sidney Gilliat (1962)
– The Dock Brief, regia di James Hill (1962)
– La grande fuga (The Great Escape), regia di John Sturges (1963)
– Il terzo segreto (The Third Secret), regia di Charles Crichton (1964)
– Seance on a Wet Afternoon, regia di Bryan Forbes (1964)
– Cannoni a Batasi (Guns at Batasi), regia di John Boulting (1964)
– Il volo della fenice (The Flight of the Phoenix), regia di Robert Aldrich (1965)
– Quelli della San Pablo (The Sand Pebbles), regia di Robert Wise (1966)
– Il favoloso dottor Dolittle (Doctor Dolittle), regia di Richard Fleischer (1967)
– …solo quando rido (Only When I Larf), regia di Basil Dearden (1968)
– La ruota di scorta della signora Blossom (The Bliss of Mrs. Blossom), regia di Joseph Mcgrath (1968)
– Magic Christian (The Magic Christian), regia di Joseph Mcgrath (1969)
– Loot, regia di Silvio Narizzano (1970)
miracle_on_thirty_fourth_street– I cinque disperati duri a morire (The Last Grenade), regia di Gordon Flemyng (1970)
– A Severed Head, regia di Dick Clement (1970)
– L’assassino di Rillington Place n. 10 (10 Rillington Place), regia di Richard Fleischer (1971)
– …e poi, non ne rimase nessuno (And Then There Were None), regia di Peter Collinson (1974)
– Operazione Rosebud (Rosebud), regia di Otto Preminger (1975)
– Ispettore Brannigan la morte segue la tua ombra (Brannigan), regia di Douglas Hickox (1975)
– Un colpevole senza volto (Conduct Unbecoming), regia di Michael Anderson (1975)
– Shatranj Ke Khilari, regia di Satyajit Ray (1977)
– Il fattore umano (The Human Factor), regia di Otto Preminger (1979)
– Jurassic Park, regia di Steven Spielberg (1993)
– Miracolo nella 34ma strada (Miracle on 34th Street), regia di Les Mayfield (1994)
– E=mc2, regia di Benjamin Fry (1996)
– Hamlet, regia di Kenneth Branagh (1996)
– Il mondo perduto – Jurassic Park (The Lost World: Jurassic Park), regia di Steven Spielberg (1997)
– Elizabeth, regia di Shekhar Kapur (1998)
– Jack e il fagiolo magico (Jack and the Beanstalk: The Real Story), regia di Brian Henson – film TV (2001)
– Puckoon, regia di Terence Ryan (2002)
– The Snow Prince, regia di John Henderson (2006)

Richard Attenborough – Filmografia come regista

– Oh, che bella guerra! (Oh! What a Lovely War) (1969)
– Gli anni dell’avventura (Young Winston) (1972)
– Quell’ultimo ponte (A Bridge Too Far) (1977)
– Magic (1978)
– Gandhi (1982)
– Chorus line (A Chorus Line) (1985)
– Grido di libertà (Cry Freedom) (1987)
– Charlot (Chaplin) (1992)
– Viaggio in Inghilterra (Shadowlands) (1993)
– Amare per sempre (In Love and War) (1996)
– Grey Owl – Gufo grigio (Grey Owl) (1999)
– Closing the Ring (2007)

Fonte: Imdb

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Oscar

Tutto su Oscar →