• Film

Rosewater: il trailer del film con Gael Garcia Bernal

I 118 giorni di prigionia del giornalista Jon Stewart diventano un film

di carla

Uscirà negli Usa il 7 novembre prossimo il film drammatico Rosewater, scritto e diretto da Jon Stewart, basato sul libro di memorie “Then They Came for Me: A Family’s Story of Love, Captivity, and Survival” del giornalista Maziar Bahari, scritto in collaborazione con Aimee Molloy e che racconta la prigionia di 118 giorni in Iran dello stesso Bahari. Nel cast: Gael García Bernal, Shohreh Aghdashloo, Golshifteh Farahani, Kim Bodnia.

2009, Iran: il giornalista Maziar Bahari (interpretato da Gael García Bernal) viene arrestato e tenuto prigioniero per 118 giorni a causa di un’intervista in merito alle elezioni presidenziali del paese. Bahari veniva bendato duranti gli interrogatori e l’unico tratto distintivo della persona che gli faceva le domande era… un profumo di acqua di rose.

Curiosità

– Dopo essere stato rilasciato, Bahari è stato intervistato al “The Daily Show” da Jon Stewart ed i due sono diventati amici. Decisero così di trasformare il libro di Bahari in film.

– Il film è stato girato in Giordania tra giugno e metà agosto del 2013.

– E’ l’esordio dell’attore Jon Stewart alla regia.

– Rosewater verrà proiettato nella sezione “Special Presentations” del Toronto International Film Festival che si terrà dal 4 al 14 Settembre.

Gael García Bernal – Filmografia

– Teresa (serie televisiva) (1989)
– Un amore di nonno (El abuelo y yo) (telenovela) (1992)
– De tripas, corazón, regia di Antonio Urrutia (1996)
– Amores perros, regia di Alejandro González Iñárritu (2000)
– Cerebro, regia di Andrés León Becker (2000)
– La regina di spade (serie televisiva) (2000) – Episodio “La maschera d’oro”
– Y tu mamá también, regia di Alfonso Cuarón (2001)
– El ojo en la nuca (2001) – cortometraggio
– Vidas privadas, regia di Fito Páez (2001)
– Nessuna notizia da Dio, regia di Agustín Díaz Yanes (Sin noticias de dios) (2001)
– Fidel – La storia di un mito, regia di David Attwood (2002)
– Il crimine di Padre Amaro (El crimen del Padre Amaro), regia di Carlos Carrera (2002)
– I’m With Lucy, regia di Jon Sherman (2002)
– Dot the I – Passione fatale, regia di Matthew Parkhill (2003)
– Dreaming of Julia, regia di Juan Gerard (2003)
– I diari della motocicletta (Diarios de motocicleta), regia di Walter Salles (2004)
– La mala educación, regia di Pedro Almodóvar (2004)
– The King, regia di James Marsh (2005)
– L’arte del sogno (La science des rêves), regia di Michel Gondry (2006)
– Babel, regia di Alejandro González Iñárritu (2006)
– Il passato (El pasado), regia di Hector Babenco (2007)
– Rudo y Cursi, regia di Carlos Cuarón (2007)
– Deficit, regia di Gael García Bernal (2007)
– Blindness – Cecità (Blindness), regia di Fernando Meirelles (2008)
– Mammoth, regia di Lukas Moodysson (2009)
– The Limits of Control, regia di Jim Jarmusch (2009)
– Letters to Juliet, regia di Gary Winick (2010)
– Tambièn la lluvia, regia di Icíar Bollaín (2010)
– Il mio angolo di paradiso (A Little Bit of Heaven), regia di Nicole Kassell (2011)
– The Loneliest Planet, regia di Julia Loktev (2011)
– Casa de Mi Padre, regia di Matt Piedmont (2012)
– No – I giorni dell’arcobaleno (No), regia di Pablo Larraín (2012)

Produttore
– Cesar Chavez, regia di Diego Luna (2014)