George Clooney dirigerà un film sullo scandalo inglese delle intercettazioni telefoniche

George Clooney alla regia di un adattamento che racconta lo scandalo delle intercettazioni telefoniche che ha travolto Rupert Murdoch.

Dopo aver affrontato la seconda guerra mondiale con Monuments Men, George Clooney ha scelto il suo prossimo progetto da regista.

Il sito THR riporta che Clooney produrrà e dirigerà per la Sony Pictures un adattamento del libro “Hack Attack” del giornalista Nick Davies che racconta il recente scandalo britannico che ha visto coinvolto il gruppo News Corporation del magnate Rupert Murdoch in una serie di intercettazioni telefoniche illegali.

Nel 2011 l’azienda ha messo sotto controllo e intercettato telefonate e messaggi di alcune celebrità (tra cui Hugh Grant e Jude Law), di politici e famiglie dei soldati che sono morti nella guerra in Iraq allo scopo di carpire dettagli della loro vita privata.

Lo scandalo scaturito ha portato alla chiusura del domenicale News of the World dopo 168 anni di attività e una successiva indagine del governo che ha portato all’arresto dell’ex direttore esecutivo della pubblicazione Neil Wallis, l’ex redattore Rebekah Brooks e diversi altri giornalisti.

La fonte riporta che le riprese del film di Clooney avranno inizio il prossimo anno e che a differenza di The Monuments Men Clooney non sarà anche interprete del film.

Attualmente Clooney si prepara per recitare in Hail Caesar! il prossimo film dei fratelli Coen e lo vedremo anche nel cast di Tomorrowland, misterioso progetto della Disney diretto del regista Brad Bird in uscita nella sale americane a maggio 2015.

I Video di Cineblog