• Film

Si alza il vento: le recensioni dagli Usa

Leggiamo insieme cosa pensano i critici Americani di “Si alza il vento”, ultimo capolavoro firmato Hayao Miyazaki

di carla

E’ uscito il 13 settembre il film d’animazione Si alza il vento (Kaze tachinu – The Wind Rises) di Hayao Miyazaki. Dopo aver letto la nostra recensione (ovviamente positiva), ho deciso di guardare i commenti dei critici Americani. Su Rotten, mentre scrivo, il film ha raccolto l’89% di pareri positivi. Che ne pensate?

Ben Sachs – Chicago Reader: Il film è uno dei più belli e inquietanti di Miyazaki. Voto: 4/4

Lisa Kennedy – Denver Post: Bellissimo e compassionevole. Nel bene e nel male, si eleva al di sopra dei film per ragazzi.

Tom Long – Detroit News: Quando Jiro sogna, il film vola; quando scende a terra, il film può sembrare un po’ rigido. Ma poi, può essere questo il punto. Voto: B-

Steven Rea – Philadelphia Inquirer: il film ha la scansione e la maestà di un classico Technicolor di Hollywood. Voto: 4/4

James Berardinelli – ReelViews: In termini di tono, bellezza visiva e narrazione, “Si alza il vento” rappresenta Miyazaki all’apice delle sue capacità. Voto: 3.5 / 4

Andrew O’Hehir – Salon.com: Un lavoro di grande mistero e stranezza, caricato con immagini indimenticabili e significati nascosti.

Rafer Guzman – Newsday: Splendido, meraviglioso e inquietante. Voto: 2.5 / 4

Bill Goodykoontz – Arizona Republic: La bellezza del film – ed è veramente stupendo – è non mascherare gli aspetti problematici della sua storia, o della stessa natura umana. Voto: 4/5

Liam Lacey – Globe and Mail: Un inno alla fuga e una celebrazione di vivere con la testa tra le nuvole. Voto: 3/4

Peter Hartlaub – San Francisco Chronicle: Miyazaki è probabilmente a livello di Kubrick / Polanski, dove i suoi film minori producono ancora grandi ricompense. Voto: 3/4

Richard Corliss – TIME Magazine: è vigoroso, tematicamente audace, visivamente stupendo.

Peter Rainer – Christian Science Monitor: Il grande animatore giapponese Hayao Miyazaki ha detto che “Si alza il vento”, sarà il suo ultimo film. Per tutta una serie di ragioni, spero che non sia vero. Voto: B +

Joe Neumaier – New York Daily News: bellissimo, epico e riflessivo, anche se a volte vacilla. Voto: 3/5

David Ehrlich – Film.com: Forse il più grande film d’animazione mai realizzato. Voto: 9.7 / 10

Christopher Runyon – Movie Mezzanine: non è solo un dramma d’amore o sulla guerra, ma un dramma dell’essenza stessa dell’umanità. Voto: A +

Andrew Osmond – Sight and Sound: il film più atipico di Miyazaki, ma potrebbe essere la sua più personale auto-rappresentazione, il ritratto dell’artista come un sognatore miope.

Mark Kermode – Observer [UK]: una delizia per gli occhi e per l’anima. Voto: 4/5

Rich Cline – Contactmusic.com: Hayao Miyazaki affronta un biopic controverso che potrebbe facilmente essere stato girato in live action. Voto: 5/5

Donald Clarke – Irish Times: c’è magia qui. Voto: 4/5

Kevin Harley – Total Film: cucito con intensità e portento, un addio degno di un maestro dell’animazione. Voto: 4/5

Simon Reynolds – Digital Spy: un altro capolavoro di Miyazaki, il suo ultimo. Egli non avrebbe potuto scegliere un modo più perfetto per dirci addio. Voto: 5/5

Walter Chaw – Film Freak Central: maturo, romantico, una grande narrazione. Voto: 4/4

I Video di Cineblog