Stasera in tv: "Lo chiamavano Trinità" su Rete 4

Rete 4 stasera propone "Lo chiamavano trinità", commedia western del 1970 diretta da Enzo Barboni con lo pseudonimo "E.B. Clucher" e interpretata da Bud Spencer e Terence Hill.

[Per visionare il trailer clicca sull'immagine in alto]

 

Cast e personaggi


Terence Hill: Trinità
Bud Spencer: Bambino
Farley Granger: maggiore Harriman
Remo Capitani: Mezcal
Dan Sturkie: Tobia
Ezio Marano: Faina
Luciano Rossi: Timido
Steffen Zacharias: Jonathan Swift
Gisela Hahn: Sarah
Elena Pedemonte: Giuditta
Ugo Sasso: sceriffo zoppo
Michele Cimarosa: messicano
Riccardo Pizzuti: Jeff
Dominic Barto: Mortimer
Tony Norton: bounty killer
Gigi Bonos: oste della locanda all'inizio del film
Osiride Pevarello: Gioele
Giancarlo Bastianoni: uomo del maggiore
Roberto Dell'Acqua: mormone
Alberto Dell'Acqua: mormone
Jess Hill: bambino

Doppiatori italiani

Pino Locchi: Trinità
Glauco Onorato: Bambino
Sergio Graziani: Maggiore
Vinicio Sofia: Mezcal
Arturo Dominici: Tobia
Gianni Marzocchi: Faina
Gianfranco Bellini: Timido
Ferruccio Amendola: Jonathan Swift, uomo del Maggiore
Serena Verdirosi: Sarah
Liliana Sorrentino: Giuditta
Michele Gammino: Oste della locanda all'inizio del film, Jeff, uomo del Maggiore
Mario Lombardini: sceriffo zoppo, Uomo del maggiore
Luciano De Ambrosis: pistolero biondo all'inizio del film
Manlio De Angelis: pistolero coi baffi all'inizio del film
Daniele Tedeschi: pistolero, Sicario
Romano Ghini: uomo del maggiore, Pistolero

 

La trama


Stasera in tv su Rete 4 Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (4)

 

Trinità (Terence Hill) un vagabondo pigro, sornione e a prima vista totalmente innocuo, in realtà è un abilissimo pistolero che non fa che scontrarsi con tutti gli attaccabrighe che incontra, la sua fama nel tempo lo ha fatto soprannominare "La mano destra del Diavolo".

Trinità è in cerca di suo fratello Bambino (Bud Spencer), soprannominato "La mano sinistra del Diavolo", che occupa abusivamente il posto dello sceriffo di una piccola cittadina in attesa dell’arrivo dI suoi due complici, Faina e Timido, con cui ha intenzione di trafugare una mandria di cavalli non ancora marchiati.

L’arrivo nella cittadina di Trinità creerà non pochi guai a Bambino che non solo vedrà saltare il suo piano, ma lo vedrà, spinto dal fratello, A schierarsi con una pacifica comunità di Mormoni minacciata dal losco Maggiore (Farley Granger) che vuole impossessarsi della vallata occupata dalla comunità per farne zona di pascolo per le sue mandrie.

L’intervento di Trinità e Bambino costringerà il Maggiore ad allearsi con il suo rivale Mezcal (Roberto Capitani), capo di una banda di tagliagole che terrorizza la vallata.

 

Il nostro commento


Stasera in tv su Rete 4 Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (5)

 

Lo chiamavano trinità è un cult di quelli memorabili entrati nell'immaginario di un cinema di genere italiano che è stato un pezzo della storia del cinema italiano. Il regista Enzo Barboni, che lavorerà in seguito molto spesso con la coppia Bud Spencer / Terence Hill, riesce a miscelare con dovizia commedia e spaghetti-western, quest'ultimo vero e proprio genere dall’impronta tutta italiana.

Barboni confeziona un divertente fumettone con location ed elementi tipici del genere western che danno alla pellicola respiro internazionale, inserendovi al contempo spassose gag comiche che mettono in luce una strepitosa sintonia tra i due protagonisti, ben percettibile sin dalle prime battute.

In assoluto la migliore prova del dinamico duo e arrivato dopo La collina degli stivali, questo è il film che porrà le basi per una lunga e fruttuosa collaborazione tra Spencer e Hill che ci regaleranno nel corso degli anni tante divertenti pellicole leggere, spassose e adatte a tutta la famiglia.

Rivederlo non deluderà, nonostante il film sia del 1970 può essere considerato un "evergreen" del cinema italiano.

 

 

Curiosità


Stasera in tv su Rete 4 Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (2)

  • E' stato il film che ha registrato il maggior numero di spettatori nelle sale italiane fino al 1986.

  • A Franco Nero era stata offerta la parte di Trinità da Enzo Barboni mentre entrambi stava lavorando in Django (con Barboni che era il cameraman del film), Nero declinò l'offerta: "Gli ho detto: senti, devo andare negli Stati Uniti per fare "Camelot" lo sai. Non posso farlo. Così scelsero un attore che mi somigliasse il più possibile e la scelta cadde su Terence Hill...".

  • Gli attori italiani George Eastman e Pietro Martellanza (aka Peter Martell) erano originariamente destinati ad essere i protagonisti del film, ma poi Bud Spencer e Terence Hill sono riusciti a convincere il regista a farli lavorare in coppia da protagonisti.

  • Questo è stato il primo successo internazionale di Bud Spencer e Terence Hill, un successo globale che ha lanciato i due attori rendendoli due superstar.

  • Il film fu girato principalmente nella zona di Camposecco e Campo della Pietra, sul Monte Autore, tra Camerata Nuova e Vallepietra, due comuni di oltre trecento abitanti della provincia di Roma che sorgono a circa 800m di altitudine nel Parco Regionale dei Monti Simbruini, al confine tra Lazio e Abruzzo al termine di una vallata circondata dai boschi, per poi finire nel suggestivo scenario della prateria di Magliano Dè Marsi.

  • La scena in cui Trinità mangia un'intera padella di fagioli è stata girata in un solo ciak dopo che Terence Hill aveva digiunato per le 24 ore antecedenti alla ripresa (48 ore secondo altre fonti).

  • E.B. Clucher alias Enzo Barboni dirigerà la coppia in diversi altri film: "Continuavano a chiamarlo Trinità", "Nati con la camicia",  "I due superpiedi quasi piatti" e "Non c'e due senza quattro".

  • Questo è il quarto western interpretato da Terence Hill e Bud Spencer. I film precedenti sono "Dio perdona ... io no!", "I Quattro dell'Ave Maria" e "La collina degli stivali".

  • Il film alla sua uscita nelle sale incassò 42.580.146.000 (in Lire)


 

[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

La colonna sonora


Stasera in tv su Rete 4 Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (6)

  • Le musiche originali del film sono di Franco Micalizzi (La banda del gobbo, Italia a mano armata, Delitto sull'autostrada) che compose musiche anche per "Nati con la camicia" e "Non c'è due senza quattro" sempre interpretati da Bud Spencer e Terence Hill.

  • Tra le altre composizioni di Micalizzi ricordiamo sigle per le serie tv d'animazione "Trider G7" e "Lupin III". Tra i suoi fan figura il regista Quentin Tarantino che ha inserito nella colonna sonora del suo "Grindhouse" il tema originale di "Italia a mano armata" e nella scena finale di "Django Unchained" il tema di "Lo chiamavano Trinità".

  • Il testo del brano che apre e chiude il film è del cantautore britannico Lally Stott (già noto per la hit "Chirpy Chirpy Cheep Cheep"), mentre il cantante che lo interpreta è Annibale (Annibale Giannarelli), un australiano di origini italiane.


Stasera in tv su Rete 4 Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (1)

TRACK LISTINGS:

1. Trinity - Titoli
2. Un Cowboy E Due Ragazze
3. Di Fronte Al Killers
4. Trinity: Con la Stella Di Vicesceriffo
5. In Due Contro Tutti
6. C'è un Tempo Per Vincere
7. Mescal, Ladrone Messicano
8. Trinity: A Cavallo Lungo Il Fiume
9. Lazy Cowboy
10. Trinity: Sequenza Finale
11. C'è un Tempo Per Vincere: I Mormoni Alla Riscossa
12. Trinity: Sempre in Guardia
13. Trinity: A Mollo Nella Tinozza

 


[Per guardare il video clicca sull'immagine in alto]

 

  • shares
  • Mail