• Film

Men in Black 3 a sorpresa: è il capitolo della saga che ha incassato di più

Un po’ a sorpresa, Men in Black 3 è diventato il capitolo dai maggiori incassi dell’intero franchise. Raccolti 600 milioni di dollari!

Un risultato a dir poco sorprendente. Se in tanti avevano scommesso su un più che sicuro flop, visto l’incredibile budget di partenza (225 milioni di dollari) e i clamorosi problemi produttivi, Men in Black 3 ha sbaragliato i gufi, incassando ben 600 milioni di dollari in tutto il mondo. Numeri alla mano, il terzo capitolo della saga si è rivelato quello più ‘ricco’ al botteghino, grazie anche al sovrapprezzo 3D. Stracciato il secondo capitolo, fermatosi a quota 441.8 $ nel 2002, ma anche il primo, arrivato ai 590 nel lontano 1997.

Paradossalmente, Men in Black 3 è stato invece quello che ha raccolto meno sul suolo nazionale. Solo 170 milioni, contro i 190 del secondo e i 250 del terzo. A trascinare la pellicola Sony i mercati esteri, ormai sempre più fondamentali quando si parla di blockbuster milionari made in Hollywood. A stupire, in questo senso, sono i 75 milioni incassati in Cina, oltre ai 36 raccolti in Giappone e in Russia.

Dopo 4 lunghi anni di assenza dal grande schermo, Will Smith è così tornato a dettar legge. Men in Black 3 (qui la nostra recensione) è infatti diventato il ‘suo’ terzo miglior incasso worldwide, dopo Independence Day (817 milioni di dollari) ed Hancock (625).